Keystone (archivio)
ARGOVIA / BERNA
27.07.20 - 16:260

Due morti nei fiumi della Svizzera tedesca

Un uomo è deceduto nel Reno, una donna nell'Aare.

BERNA - Due corpi sono stati scoperti nelle ultime ore nei fiumi della Svizzera tedesca. Nel primo caso un 24enne scomparso giovedì sera è stato ritrovato ieri nel Reno vicino a Wallbach (AG), nel secondo una donna è stata trovata, sempre ieri, nell'Aare a Berna.

Il cadavere del 24enne è stato scoperto attorno alle 15:00 alla frontiera con la Germania, fra Wallbach e Bad Säckingen (D), si legge in un comunicato odierno della polizia tedesca. Imponenti operazioni di ricerca erano state lanciate in collaborazione fra autorità elvetiche e tedesche.

La donna ritrovata nell'Aare era una cittadina straniera e le cause della morte non sono ancora state chiarite. La polizia era stata informata attorno alle 08:45 della presenza di un corpo all'altezza della piscina pubblica di Marzili. Indagini sono state avviate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
ZURIGO
3 ore
Monta la protesta dei guariti senza Certificato
Secondo alcuni studi, la risposta anticorpale è più duratura tra chi ha avuto il virus rispetto a chi è vaccinato.
SVIZZERA
3 ore
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
4 ore
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
4 ore
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
5 ore
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
6 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
SVIZZERA
8 ore
«La pandemia sarà conclusa tra un anno»
Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».
SVIZZERA
9 ore
Per nuovi allentamenti, «si smetta di trascurare i guariti»
Secondo Felix Schneuwly, esperto di salute di Comparis, «chi è stato infettato è una parte importante della soluzione».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile