Archivio Keystone
VAUD
07.07.20 - 18:240

Quindicenne in fuga al volante di un'auto

La polizia vodese lo ha fermato sull'A1. In precedenza il ragazzo aveva commesso tutta una serie di infrazioni

LOSANNA - Uno scolaro quindicenne ha seminato il panico ieri sera a Yverdon (VD) e sull'autostrada verso Payerne al volante di un'auto presa in prestito. Ha commesso numerose infrazioni della circolazione e causato incidenti, ma nessuno è stato ferito, riferisce oggi un comunicato della polizia cantonale vodese.

Il cittadino iraniano-portoghese residente in Vallese è stato fermato sull'autostrada A1 nel tunnel di Arrissoules, una dozzina di chilometri a est di Yverdon. Ora è incarcerato in un centro per minori.

La polizia cantonale era stata informato verso le 21:15 che il minorenne aveva preso l'auto di un membro della famiglia per andare a Yverdon-les-Bains.

Avvistato al volante dell'auto in questa cittadina, il giovane non ha rispettato i segnali di arresto degli agenti ed è fuggito commettendo «numerosi e gravi reati» contro la legge sulla circolazione stradale, si legge nel comunicato.

Ha deliberatamente fatto retromarcia contro un'auto che viaggiava nella sua direzione e in una zona pedonale ha travolto sedie e tavoli vuoti davanti a edifici pubblici. Malgrado uno pneumatico anteriore bucato, ha poi preso la direzione dell'autostrada ad alta velocità, senza rispettare i semafori e commettendo molte altre infrazioni.

Sull'autostrada in direzione di Payerne una pattuglia della polizia è riuscita a superare il fuggitivo e gli si è posizionata davanti per rallentarlo. L'adolescente ha comunque cercato di superare più volte il veicolo della polizia. Alla fine l'ha colpito nel retro a bassa velocità e si è poi fermato poco più avanti.

L'intervento per bloccarlo ha visto impegnate diverse pattuglie della polizia del Nord Vaudois, della gendarmeria cantonale, della brigata canina nonché di una pattuglia della gendarmeria friburghese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
14 min
Qui i principali focolai del virus mutato
Variante britannica o sudafricana. Si moltiplicano le segnalazioni in Svizzera.
GRIGIONI
1 ora
«Caviale e champagne sono a pagamento, la zuppa di aragosta è gratuita»
Ecco cosa significa stare in quarantena in un albergo a cinque stelle: una testimonianza da St.Moritz
SVIZZERA
2 ore
Hotelplan: 75 agenzie restano chiuse
Il provvedimento vale sino alla fine di febbraio a causa dell'obbligo di telelavoro
VALLESE
3 ore
Un altro morto sotto una valanga
Un 29enne è morto in Vallese: con altre due persone si trovava nella regione del Col des Gentianes
BERNA
6 ore
Chi riconosce questo tatuaggio?
Una donna senza vita è stata trovata nelle acque del lago di Thun. Si sospetta l'omicidio
VALLESE
6 ore
Dieci sciatori sotto una valanga: un morto
È successo stamani nel comprensorio di Verbier. Le persone travolte si trovavano fuori pista
SVIZZERA
7 ore
La scuola reclute a distanza è partita col piede sbagliato
Molti non sono riusciti a connettersi al sistema per colpa di un problema tecnico.
BERNA
8 ore
Sugli sci in barba alle disposizioni
Code e assembramenti si sono verificati in molti comprensori sciistici questo fine settimana.
GRIGIONI
9 ore
La variante sudafricana è sbarcata a St. Moritz, test a tappeto per tutti
Individuati una dozzina di casi in due hotel. Scuole chiuse a tempo indeterminato.
SVIZZERA
9 ore
Con l'app in quarantena prima degli altri
Uno studio dell'Università di Zurigo ha confermato l'efficacia dell'app SwissCovid.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile