Deposit
SVIZZERA
30.06.20 - 23:300

Parte dall'estero la pista del contagio che dal bar di Argovia è poi arrivata al club di Zurigo

Amici che arrivano da fuori e due serate "brave" che hanno portato ad almeno 26 casi di Covid-19 e 400 quarantene

Il Medico cantonale di Argovia: «Club e discoteche zone ad altissimo rischio. Bisogna sempre identificarsi»

AARAU - Un party al bar Tesla di Spreitbach (AG) e poi una serata al Flamingo di Zurigo, è questa la pista del contagio da Covid-19 che le autorità argoviesi ritengono assolutamente verosimile.

Le notti "brave" in questione sarebbero quelle dello scorso 20 e 21 giugno, che avrebbero - complessivamente - portato ad almeno 26 contagi assodati e 400 quarantene preventive.

«Da quello che so io, il gruppetto in questione si è recato la prima sera al Tesla e la seconda al Flamingo, dove si teneva una festa a tema Balcani», spiega a 20 Minuten una conoscente che ha preferito rimanere anonima, «alcuni dei membri della compagnia erano appena arrivati da Belgrado, dove probabilmente hanno preso il Covid-19. Quello che è poi successo è stata davvero una sfortuna».

Una versione dei fatti - quella della fonte - che si adatta a quanto già detto dal Medico cantonale di Argovia Yvonne Hummel: «Abbiamo le prove che diverse persone che il 20 giugno si trovavano a Spreitenbach, il 21 erano al Flamingo di Zurigo», ha spiegato in intervista a 20 Minuten. A Tele M1, invece, ha dichiarato che il virus proviene dall'estero, senza però fornire dettagli ulteriori.

Non conferma, né il collegamento dei due eventi né l'origine del virus, il Medico cantonale di Zurigo, che terrà una conferenza stampa mercoledì.

«Discoteche e club zone ad altissimo rischio»

Voci alte, distanze azzerate, caldo e respiro affannoso causato dal ballo: discoteche e locali notturni sono «zone ad altissimo rischio», ribadisce Yvonne Hummel che conferma che le 100 persone presenti al Tesla quella sera si trovino ora in quarantena, «il bar riaprirà solo quando verranno fatte tutte le valutazioni del caso». 

Che ne pensa di una chiusura dei locali notturni? «Una cosa è certa, mantenere le misure di protezione in quei contesti è molto difficile, spesso chi è già contagioso può non manifestare sintomi anche per 48 ore. Quello che però per me è imperativo è che - all'entrata - si forniscano i dati corretti e ci si identifichi, questo è davvero importante oltre che obbligatorio per legge».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Güglielmo 6 mesi fa su tio
festa a tema Balcani? ………..
Romy Ribi 6 mesi fa su fb
CHIUDERE; poi fa caldo ora, fate all'aperto!
Alessia Donzelli 6 mesi fa su fb
Le discoteche dovevano restare chiuse, come succede di solito in estate!
Leila Bianchi 6 mesi fa su fb
... comunque l’importante è non apparire dittatoriali e lasciare tutto in mano al buon senso collettivo. Pilato non avrebbe potuto fare di meglio!
Evry 6 mesi fa su tio
semplicemtente VEROGNA !!!!
Nervuss78 6 mesi fa su tio
E ci si sorprende ancora . la riapertura di tutto è stata prematura . La domanda che sorge spontanea è : Se l'interesse principale va realmente alla salute della gente o agl'introiti economici
Federica Brox 6 mesi fa su fb
Chiudete le discoteche adesso non sono importanti
Fedeltà 6 mesi fa su tio
..ma fatevi i cavoli vostri..se uno ha voglia di andare in discoteca ci vada..se uno ha voglia di andare al ristorante ci vada ecc....ognuno è libero di fare quello che vuole!!..
TI.CH 6 mesi fa su tio
@Fedeltà Se come dici tu "fatevi i cavoli vostri" penso che saremmo in una situazione veramente scabrosa, da come ti sei espresso denota la tua completa mancanza di rispetto per il prossimo e specialmente nei confronti di chi ha combattuto in prima linea mettendo a rischio la sua salute. spero vivamente che il tuo commento sia una BUTADE da discoteca.
Monello 6 mesi fa su tio
@Fedeltà ….Presumo che ha nessuno interessi sei lei vuole andare in discoteca o meno ,giustamente come dice ..lei é una persona libera e puo fare cio che vuole ...l importante comunque che lei non impesti la gente attorno a lei …!! molto semplice ragionamento mi pare !
JoeBar Agostini 6 mesi fa su fb
Aprire le discoteche, un autogoal…..ma medicina e politica sono agli antipodi
Damir Svagusa 6 mesi fa su fb
Per me l'importante è che nessuno vada in ospedale poi, il virus se c'è! C'é!
Milano Milano 6 mesi fa su fb
Damir Svagusa i tamponi non vengono fatti, se fosse vero che arriva dall’estero per forza qualcuno è finito in ospedale, in caso contrario come avrebbero trovato i positivi? Non credo che una persona appena arrivata dall’estero si sottoponga al tampone o al virologico a pagamento in Svizzera.
Silvana Scotti 6 mesi fa su fb
Milano Milano https://www.ticinonews.ch/ticino/tamponi-gratis-al-minimo-dubbio-fate-il-test-MD2858349
Milano Milano 6 mesi fa su fb
Silvana Scotti provi a chiamare il suo medico senza sintomi e vediamo se le fanno il tampone gratuito così facilmente, la dimostrazione è che ai ragazzi non viene fatto il tampone ma vengono messi in quarantena per 10 giorni. Tra l’altro quella che pubblica è una notizia di due o tre giorni fa, e non possiamo ragionare su tamponi a tappeto. Avere il tampone gratuito non vuol dire che la gente si rechi a farlo, i tamponi a tappeto sono una cosa diversa
red_monster 6 mesi fa su tio
Ma perchè non viene scritto che queste persone erano all'adria tour di Djokovic in Serbia e sono arrivate in Svizzera? Perchè per scoprire le verità devo documentarmi su altre notizie e sui nostri giornali non viene detto nulla????
Yasmine Palermo 6 mesi fa su fb
La gente scusate ma non ha rispetto !!!!
Cristina Lenazzi 6 mesi fa su fb
Per me dovevano restare chiuse.... Ma il buon senso nn esiste più
Giorgio Bazzurri 6 mesi fa su fb
Cristina Lenazzi purtroppo no!
Klodijan Troci 6 mesi fa su fb
Ma era così vitale ad aprire le discoteche cosi presto??? E il contagio piano piano aumenta
Monca Sbilonca 6 mesi fa su fb
Klodijan Troci per chi le gestisce é vitale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / REGNO UNITO
2 ore
Dipendente si ferisce, multa a Nestlé
Sanzione da 600mila sterline contro la multinazionale
SVIZZERA
2 ore
Il vaccino anti-Covid guadagna consensi
In ottobre la percentuale dei favorevoli era al 16%, ora è salita al 41%.
SVIZZERA
2 ore
Vaccinati i primi consiglieri federali
Nell'ambito di un'azione privata, oggi il preparato è stato somministrato ad alcuni membri del Governo
SVIZZERA
3 ore
Un test negativo per entrare in Svizzera?
È la proposta avanzata dalla Commissione della sanità e socialità del Consiglio nazionale
SVIZZERA
3 ore
Se c'è in gioco la variante, in quarantena anche il contatto del contatto
È quanto raccomanda l'Ufficio federale della sanità pubblica per contrastare la diffusione del virus mutato
SVIZZERA/GERMANIA
4 ore
Il tampone obbligatorio ai frontalieri potrebbe avere un «forte impatto negativo»
La commissione dell'Alto Reno chiede un regime eccezionale rispetto alle misure introdotte da Berlino
SVIZZERA
5 ore
«Misure anti-coronavirus efficaci»
È il parere della task force scientifica in merito agli approcci cantonali durante l'autunno 2020
SVIZZERA
6 ore
Niente svendita all'estero degli immobili delle imprese in difficoltà
È l'obiettivo che si propone un'iniziativa della Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera altri 2'396 casi di coronavirus
Le autorità sanitarie federali segnalano anche 66 nuovi decessi e 139 ospedalizzazioni
SVIZZERA
6 ore
La BNS vuole assicurarsi il marchio "e-franco"
Si tratta di una possibile versione digitale del franco
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile