Keystone
VAUD
30.06.20 - 09:020
Aggiornamento : 13:43

Decine di insegnanti in quarantena a Yverdon

Due collaboratori di una scuola sono infatti risultati positivi al coronavirus.

Per gli allievi invece significa che le vacanze iniziano in anticipo

YVERDON-LES-BAINS - Due casi di Covid-19 sono stati rilevati tra i dipendenti di una scuola di Yverdon-les-Bains (VD) che accoglie 800 allievi. Il cantone ha quindi deciso di chiudere la scuola una settimana prima delle ferie e di mettere in quarantena gli insegnanti.

La quarantena di dieci giorni non riguarda gli scolari, che sono già stati mandati in vacanza in anticipo, prima della fine ufficiale delle lezioni di venerdì prossimo. Un'accoglienza scolastica viene offerta ai ragazzini che si trovano senza una soluzione per la loro custodia.

L'isolamento concerne invece un centinaio di adulti, di cui un'ottantina d'insegnanti, ha detto a Keystone-ATS il portavoce del Dipartimento cantonale della formazione Julien Schekter. Si tratta del personale di 31 classi della scuola secondaria Léon-Michaud e di nove classi delle elementari Pestalozzi, che condividono l'edificio.

Il personale della scuola le famiglie sono stati avvisati tra ieri sera e questa mattina presto.

Il medico cantonale è stato avvertito in conformità al dispositivo previsto dal 15 maggio per qualsiasi situazione che coinvolge due o più casi in una scuola. Poi è stata fatta una valutazione sugli interventi da farsi, ha detto il portavoce.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
4 ore
«Fate molta attenzione agli alberi»
È l'allarme lanciato dalla polizia sangallese
BERNA
4 ore
Da mezzanotte la Svizzera con misure più severe
Come noto i provvedimenti precedenti, come la chiusura dei ristoranti, sono stati prolungati di cinque settimane.
SVIZZERA
4 ore
Ridurre le emissioni? Paga anche economicamente
I maggiori risparmi sono attuabili nel settore dei trasporti e del riscaldamento degli edifici.
SVIZZERA
5 ore
Il tasso di riproduzione è sceso allo 0,83
In Ticino la situazione è ancora migliore rispetto alla media svizzera: il 2 gennaio era dello 0,71.
SVIZZERA
7 ore
«I ragazzi a scuola sono più al sicuro che altrove»
Lo sostiene Stefan Wolter, da qualche settimana membro della task force della Confederazione.
BERNA
8 ore
Vaccino: «La Svizzera ha agito bene, le critiche sono inopportune»
Il responsabile di Moderna loda il lavoro del governo federale: «Ha puntato sui cavalli giusti»
GRIGIONI
8 ore
Due sciatori travolti da una valanga, uno di loro non ce l'ha fatta
L'uomo stava praticando fuoripista su un pendio del monte Casanna, sopra a Klosters.
SVIZZERA
9 ore
Un imprenditore fa causa a Berna: chiede otto milioni di franchi
Urs Ledermann sostiene che la sua impresa di pulizia sia stata rovinata a seguito delle restrizioni anti-covid.
ZURIGO
10 ore
Alcuni operatori della sanità vogliono un'associazione anti-vaccino
Gli interessati si sono organizzati tramite il servizio di messaggistica Telegram.
SVIZZERA
10 ore
Coronavirus e scuole: altro cambiamento di strategia?
L'UFSP sta studiando possibili provvedimenti. Finora era stata lasciata carta bianca ai cantoni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile