Keystone
GINEVRA
20.06.20 - 16:150
Aggiornamento : 22:51

31enne uccisa dal Covid-19, la famiglia fa causa ai dottori: «Non hanno voluto farle il tampone»

La donna è stata la prima vittima del canton Ginevra, l'accusa è di omicidio colposo

Malgrado avesse i sintomi del coronavirus i medici l'hanno ritenuta «una normale influenza», pure rimproverandola

GINEVRA - La famiglia della prima vittima di Covid 19 nel cantone Ginevra - una donna di 31 anni - ha intentato una causa contro due medici ginevrini per omicidio colposo. Accusa i medici di aver rifiutato di sottoporre la donna a un tampone anche se era diabetica, sovrappeso e mostrava chiari sintomi del virus.

La procura ginevrina ha già aperto un dossier sul caso a marzo. Tuttavia, la famiglia della vittima ha voluto essere coinvolta nell'inchiesta e costituirsi accusatore privato. Lo ha indicato oggi l'avvocato alla Keystone-ATS, confermando una notizia in questo senso pubblicata dalla Tribune de Genève. Grazie alla denuncia, l'avvocato ha ora accesso al fascicolo. I due medici accusati non sono stati ancora interrogati.

La donna, che soffriva di tosse persistente, era stata invitata dal datore di lavoro a recarsi al pronto soccorso di un ospedale privato. Secondo i suoi parenti, giunta nella struttura la donna è stata però rimproverata dal medico di turno perché a causa di «una semplice influenza» aveva sovraccaricato i servizi di pronto soccorso. Il medico le aveva prescritto dei farmaci e l'aveva rimandata a casa senza farle un tampone.

Nei giorni successivi le condizioni della donna erano peggiorate. Aveva quindi consultato un altro medico, un generalista, che aveva pronunciato la stessa diagnosi del primo e aveva deciso anch'egli di non sottoporla a un test per il Covid-19. Tre giorni dopo, la donna è morta. È stata la prima delle 290 vittime del canton Ginevra.

Secondo l'avvocato di famiglia, il comportamento dei due medici è «del tutto incomprensibile». All'epoca i fattori di rischio erano già noti. La morte della donna avrebbe potuto essere evitata. I due medici non avevano preso abbastanza sul serio la situazione della paziente e dovranno quindi essere sanzionati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 1 anno fa su tio
invece di elaborare il lutto, questi si perdono in denunce che non possono riportare in vita la loro cara: che pena!
fgreto 1 anno fa su tio
Mi viene da vomitare e dire che paghiamo centinai di fr per la cassa malattia. L anno passato ho speso un sacco di soldi e nessuno medico mi ha saputo dire qualcosa cosa avevo.. bravi bravi cantinuiamo cosi
Didimon 1 anno fa su tio
Malasanità per colpa di chi da i fondi miliardari all'esercito o come ritorni ai nostri vicini italiani. I soldi vanno investiti per i cittadini e la loro salute... Ch a pezzi
Maxy70 1 anno fa su tio
Almeno omicidio colposo, se non omicidio volontario con dolo eventuale. Ovviamente però i camici bianchi se la cavano sempre. Se si dovesse arrivare a processo, chi saranno gli esperti? Cane non morde cane!
SO2 1 anno fa su tio
La supponenza di alcuni medici (specialmente i piu mediocri) non e' cosa rata purtroppo....
Dragon76 1 anno fa su tio
Durante il Covid, ho scoperto molti esperti virologi, mi appassionavo molto ad ascoltarli, a leggerli, a seguirli, alla fine ho capito una cosa: senza dati ed esperienza non sono altro che degli "opinionisti" come qualsiasi persona, non sanno nulla di più di quanto si trova su wikipedia.
marco17 1 anno fa su tio
Se la famiglia ritiene che ci siano colpe è un suo diritto intentare un'azione legale. È invece infame e schifoso il comportamento di chi giudica colpevoli i medici senza conoscere il dossier e conoscendo soltanto le motivazioni di una delle parti. Sembra quasi che a uccidere siano stati i medici e non una malattia per la quale, come si sa, non esiste nessuna terapia specifica.
Tato50 1 anno fa su tio
@marco17 Per una volta concordo con te!
dan007 1 anno fa su tio
Hanno fatto lo stesso con me mi hanno detto se peggioravo di chiamare l’ambulanza
tip75 1 anno fa su tio
fanno bene! qua ganasano tanto ma per rientrare nelle statistiche hanno fatto carte false,in pratica per fare il test dovevi essere alla canna del gas
pardo54 1 anno fa su tio
E gli anziani che non sono stati ricoverati, ma lasciati in casa anziani? E questo sarebbe il massimo della nostra medicina che negli ultimi anni ha subito tagli non indifferenti dalla politica e tentativi di centralizzazione? Perlomeno il Covid ha smentito questa linea che voleva prendere l’EOC.
miba 1 anno fa su tio
I due medici non avevano preso abbastanza sul serio la situazione della paziente... Da una parte forse anche comprensibile: gli studi medi ed i pronto soccorsi abbondano di persone che pur avendo poco o nulla si lamentano all'infinito (a scapito di chi i problemi li ha seriamente...)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
14 min
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
1 ora
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
SVIZZERA
3 ore
Roche prepara il test antigenico per Covid e influenza
Il kit combinato permetterà di ottenere i risultati in 30 minuti
SVIZZERA
12 ore
Comprato per 8,90 franchi, venduto per 37'500 franchi
C'è sempre tantissimo interesse per la novità messa in circolazione dalla Posta Svizzera, ma qualcuno storce il naso
SVIZZERA
19 ore
Il vaccino sarà più caro
Le casse malati dovranno pagare 25 franchi a dose contro i 5 attuali. Per gli assicurati sarà comunque ancora gratuito.
SVIZZERA
19 ore
Un altro effetto del coronavirus: la rabbia
La pandemia ha reso molte persone più aggressive. A farne le spese è spesso chi lavora in campo medico o nei trasporti.
SVIZZERA
19 ore
Subaffitti: impedire gli abusi
Posti in consultazione tre progetti che riguardano le locazioni. Le reazioni di proprietari e inquilini però divergono.
SVIZZERA
21 ore
Attivista no vax rifiuta di pagare le tasse
Dopo il sì alla Legge Covid, Daniel Trappitsch non intende versare altri contributi.
ARGOVIA
1 gior
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
Il primo caso alla clinica Hirslanden di Aarau, dove metà del reparto è occupato da pazienti Covid.
ARGOVIA
1 gior
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile