Archivio Keystone
SVIZZERA
17.06.20 - 14:480

Il Tribunale federale sconfessa Raiffeisen

La corte suprema si è espresso su un contratto stipulato nel 2012 con Aneco

LOSANNA - Raiffeisen Svizzera non ce l'ha fatta nemmeno davanti al Tribunale federale (TF) a far dichiarare nullo un contratto di scambio di azioni concluso all'epoca da Pierin Vincenz con la società Aneco. I giudici di Losanna hanno confermato una sentenza in tal senso del tribunale del commercio di San Gallo del luglio 2019.

Concretamente Raiffeisen voleva che il contratto stipulato nel 2012 con Aneco venisse considerato non valido in quanto la banca non era stata informata di accordi segreti tra l'allora Ceo Pierin Vincenz e l'uomo d'affari Beat Stocker. Secondo Raiffeisen al momento della stipula del contratto ci sarebbe stato il vizio del consenso.

All'epoca, Beat Stocker lavorava per la banca su mandato. Dopo il contratto di scambio di azioni, sono stati stipulati altri accordi su questa base, che Raiffeisen desidera far annullare.

Scambi e vendita di azioni - In base all'accordo di scambio, Raiffeisen, che fino al 2012 era unica azionista di KMU Capital, ha ceduto il 40% delle azioni della società a Peter Wüst e ad Aneco come anche al suo proprietario Andreas Etter. In cambio, la banca ha ricevuto da Aneco il 60% delle azioni di Investnet.

Nel 2015 Raiffeisen ha ceduto alla nuova Investnet Holding le due partecipazioni del 60% in KMU e Investnet. In quest'ultima detenevano azioni Etter, Wüst e Vincenz.

Condizioni non soddisfatte - Con l'ottenimento di un'azione di accertamento giudiziario della nullità del contratto di scambio delle azioni con Aneco, Raiffeisen intendeva stabilire la propria posizione. L'illegittimità di tale contratto non avrebbe più potuto essere messa in discussione nei procedimenti avviati contro gli accordi da esso derivanti.

Il tribunale del commercio di San Gallo non è entrato in materia sulla richiesta della banca: riteneva che le condizioni legali non fossero soddisfatte. Il Tribunale federale conferma questa opinione. Un'azione di accertamento è ammissibile solo a determinate condizioni.

Il Tribunale federale ha stabilito che Raiffeisen debba intentare un'azione legale per l'emissione delle azioni. Se queste non sono più detenute da Aneco, può rivoltarsi contro gli accusati per arricchimento.

Secondo il Tribunale federale, la banca deve fare i conti con il fatto che diversi tribunali esamineranno i contratti controversi. E non è escluso che vengano emesse sentenze diverse sulla questione fondamentale della validità dell'accordo di scambio di azioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
37 min
Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi
L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.
GRIGIONI
2 ore
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
4 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
6 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
9 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
9 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
10 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
11 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
12 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
12 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile