Keystone - foto d'archivio
ZURIGO
26.05.20 - 16:450

Ombre sul professore universitario

Anche direttore della clinica cardiovascolare, è sospettato di negligenze nella ricerca e di aver fatto i suoi interessi

ZURIGO - L'Università di Zurigo ha avviato un'indagine sul direttore della clinica cardiovascolare dell'Ospedale universitario, da giorni al centro di critiche per un conflitto d'interessi sull'uso di protesi cardiache di aziende in cui ha interessi finanziari.

Il primario, che è anche professore all'Università, è inoltre sospettato di avere abbellito il risultato di studi clinici sugli impianti da lui stesso sviluppati. Su richiesta dell'agenzia Keystone-ATS, la direzione dell'Università ha annunciato oggi l'apertura di un procedimento amministrativo per presunte negligenze nella ricerca scientifica.

L'indagine, affidata a esperti esterni, dovrà chiarire se l'integrità scientifica delle sue pubblicazioni è garantita e si occuperà pure delle relazioni d'interesse con aziende esterne e delle occupazioni accessorie del professore.

L'inchiesta del Tages Anzeiger - l conflitto d'interessi è stato rivelato venerdì scorso dal Tages Anzeiger, che in base a sue ricerche ha avuto accesso ai risultati di una precedente inchiesta ordinata dai responsabili dell'Unispital. L'inchiesta ha evidenziato irregolarità che riguardavano le informazioni ai pazienti, la documentazione sugli studi clinici e i rapporti con le autorità.

Il quotidiano zurighese ha riferito in particolare di un'operazione eseguita nel giugno del 2016 su una paziente di 74 anni dal professore che dal 2014 dirige la clinica cardiovascolare. Alla donna fu impiantata una fascia della valvola tricuspide ("Cardioband tricuspid") sviluppata dal professore.

Il nastro, stretto con un filo dopo l'ancoraggio, avrebbe dovuto scongiurare le perdite della valvola cardiaca. L'intervento fu presentato, con tanto di comunicato stampa e video dell'operazione, come il primo successo a livello mondiale «di riparazione di una valvola tricuspidale con una nuova tecnologia che utilizza un catetere».

Tutto sembrò in effetti funzionare, ma dopo l'intervento il filo che doveva stringere il nastro si ruppe e dopo due giorni fu accertato che la donna continuava ad avere una grave insufficienza a livello della valvola tricuspide.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA/GERMANIA
36 min
La Svizzera è nella black-list tedesca
La decisione di Berlino: quarantena di dieci giorni per i non vaccinati in arrivo dalla Confederazione
SVIZZERA
1 ora
Vaccinazione anti-Covid gratuita anche nel 2022, frontalieri compresi
Il Consiglio federale ha stabilito che le spese continueranno a essere assunte dall'assicurazione sanitaria obbligatoria
SVIZZERA
1 ora
L'obbligo di quarantena mette in ginocchio il turismo
L'appello del direttore dell'aeroporto di Zurigo: «Il Consiglio federale deve aggiustare rapidamente il tiro»
VALLESE
3 ore
Vuoi un vigneto in Vallese? Basta un franco
L'uva non è più redditizia e i coltivatori se ne disfano a prezzi simbolici
BASILEA
4 ore
Bus contro un muro, 9 feriti
La neve ieri pomeriggio a Basilea ha causato un grave incidente
SVIZZERA
15 ore
Cosa ci dirà questa volta Berset?
Il Consiglio federale è pronto a comunicare le nuove misure anti-Covid. Ecco alcune anticipazioni
GINEVRA
17 ore
Omicron nel campus, duemila in quarantena
Due contagi nella Scuola internazionale di Ginevra hanno fatto scattare massicce misure di contenimento
SVIZZERA
17 ore
«Introdurre una tassa per i non vaccinati»
Lo ha proposto Sanija Ameti, co-presidente del movimento Operation Libero
GRIGIONI
19 ore
In vacanza in hotel, ma solo se vaccinati o guariti
Al Kulm di St.Moritz la stagione turistica invernale inizia con una stretta sulle misure sanitarie
SVIZZERA
20 ore
«Presto potremmo dover decidere chi curare e chi no»
Il personale di cura lancia l'ennesimo allarme: le risorse sono scarse e i pazienti continuano ad aumentare.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile