keystone
Intervento di polizia a Berna
+18
SVIZZERA
16.05.20 - 16:410
Aggiornamento : 17:58

La polizia ha disperso i "ribelli"

Proteste anti-lockdown in diverse città svizzere. A Berna qualche momento di tensione

BERNA - La polizia è intervenuta nel pomeriggio a Berna, Basilea, Zurigo e in altre città e ha disperso gruppi che intendevano manifestare contro le misure decise dal governo per far fronte alla pandemia di Covid-19.

A Berna la Piazza federale è stata transennata subito dopo la chiusura del mercato del sabato e le forze dell'ordine sono intervenute anche nella zona dell'Allmend, dove i "ribelli del Covid" avevano intenzione di riunirsi.

La polizia ha esortato i manifestanti con un megafono a lasciare la piazza antistante i padiglioni di "Berner Expo" e gli agenti hanno accerchiato una ventina di persone che si sono rifiutate di ottemperare alla richiesta.

A Basilea circa 120 manifestanti si sono riuniti nel primo pomeriggio sulla piazza del mercato davanti al Rathaus, la storica sede del Municipio. Anche qui è intervenuta la polizia. I dimostranti si sono quindi spostati sulla Münsterplatz (la Piazza della cattedrale) e la manifestazione non autorizzata è stata disciolta dopo circa un'ora.

I partecipanti al raduno, tra cui molti anziani, ma anche giovani, innalzavano cartelli con scritte come "Libertà per i cittadini liberi" o "Gates go home", e alcuni hanno intonato canti religiosi.

Il raduno nella città sul Reno si è sciolto senza particolari disordini, come ha osservato sul posto un corrispondente di Keystone-ATS, dopo che verso le 15.00 la polizia ha iniziato ad effettuare dei controlli d'identità precedentemente annunciati.

Anche a Zurigo un centinaio di manifestanti si sono riuniti, mantenendo le debite distanze, sulla grande piazza della Sechseläuten, fra la piazza di Bellevue e il Teatro dell'opera. La manifestazione si è sciolta senza disordini dopo l'intervento della polizia che ha esortato i presenti con megafoni a lasciare la piazza.

Situazione analoga anche a Winterthur, dove alcune persone sono state sanzionate. Un uomo che si è rifiutato di seguire le raccomandazioni è stato posto in stato di fermo, ha reso noto la polizia cittadina.

Nonostante il divieto di raduno decretato dal Consiglio federale, manifestazioni di oppositori alle restrizioni legate alla pandemia di coronavirus si erano tenute il 2 e il 9 maggio a Berna, Zurigo, Basilea e San Gallo. Nel frattempo le autorità di diverse città hanno fatto sapere che in caso di nuove manifestazioni sarebbero intervenute con maggiore rigore.

Un gruppo chiamato "Corona Rebellen Helvetia" ha annunciato per oggi attraverso i social l'intenzione di organizzare "passeggiate non violente" in diverse città svizzere.

keystone
Guarda tutte le 22 immagini
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Sequestrate diverse armi a due estremisti 19enni
La Polizia è intervenuta questo pomeriggio presso due abitazioni a Winterthur
SVIZZERA
2 ore
Soglia dei 1'000 abbattuta, ma c'è ancora incertezza per i concerti
Mentre lo sport sorride, gli organizzatori di show e festival non sono convinti
SVIZZERA
3 ore
Chiesti 15 e 13 anni di galera per i "genitori dell'orrore"
In aula, i due ex coniugi hanno respinto tutti gli addebiti, accusandosi a vicenda
URI
3 ore
Incidente di lusso sul Passo del San Gottardo: coinvolte una Bugatti e una Porsche
All'origine dell'impatto ci sarebbe stato un tentativo di sorpasso
SVIZZERA
5 ore
Anziani al supermercato, nonostante il virus
Sono tra le persone vulnerabili, ma temono meno la pandemia. È quanto emerge da uno studio del Politecnico di Zurigo
SVIZZERA
6 ore
Sport ed eventi, da ottobre anche più di 1'000 persone
Gli organizzatori dovranno però ricevere l'ok dai cantoni e disporre di severe misure di protezione.
SVIZZERA
6 ore
Anche i contanti fra le vittime del Covid
Dopo il lockdown, il 41% della popolazione ne fa un uso minore. Guadagna terreno l'e-banking
SVIZZERA / BIELORUSSIA
6 ore
Svizzero arrestato a Minsk, il DFAE segue il caso «con grande urgenza»
Il cittadino elvetico è finito in manette in seguito alle proteste esplose nella capitale a causa dei brogli elettorali.
SVIZZERA
6 ore
Prepariamoci a un deficit di 3,1 miliardi a causa del Covid-19
Le uscite straordinarie per la pandemia autorizzate dal Consiglio federale e dal Parlamento ammontano a 30,8 miliardi
SVIZZERA
8 ore
Nel 2019 sette morti per avvelenamento
Tox Info Suisse ha fornito 39'217 consulenze. Il 70% dei casi è dovuto a medicinali, prodotti per la casa e piante
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile