keystone
Intervento di polizia a Berna
+18
SVIZZERA
16.05.20 - 16:410
Aggiornamento : 17:58

La polizia ha disperso i "ribelli"

Proteste anti-lockdown in diverse città svizzere. A Berna qualche momento di tensione

BERNA - La polizia è intervenuta nel pomeriggio a Berna, Basilea, Zurigo e in altre città e ha disperso gruppi che intendevano manifestare contro le misure decise dal governo per far fronte alla pandemia di Covid-19.

A Berna la Piazza federale è stata transennata subito dopo la chiusura del mercato del sabato e le forze dell'ordine sono intervenute anche nella zona dell'Allmend, dove i "ribelli del Covid" avevano intenzione di riunirsi.

La polizia ha esortato i manifestanti con un megafono a lasciare la piazza antistante i padiglioni di "Berner Expo" e gli agenti hanno accerchiato una ventina di persone che si sono rifiutate di ottemperare alla richiesta.

A Basilea circa 120 manifestanti si sono riuniti nel primo pomeriggio sulla piazza del mercato davanti al Rathaus, la storica sede del Municipio. Anche qui è intervenuta la polizia. I dimostranti si sono quindi spostati sulla Münsterplatz (la Piazza della cattedrale) e la manifestazione non autorizzata è stata disciolta dopo circa un'ora.

I partecipanti al raduno, tra cui molti anziani, ma anche giovani, innalzavano cartelli con scritte come "Libertà per i cittadini liberi" o "Gates go home", e alcuni hanno intonato canti religiosi.

Il raduno nella città sul Reno si è sciolto senza particolari disordini, come ha osservato sul posto un corrispondente di Keystone-ATS, dopo che verso le 15.00 la polizia ha iniziato ad effettuare dei controlli d'identità precedentemente annunciati.

Anche a Zurigo un centinaio di manifestanti si sono riuniti, mantenendo le debite distanze, sulla grande piazza della Sechseläuten, fra la piazza di Bellevue e il Teatro dell'opera. La manifestazione si è sciolta senza disordini dopo l'intervento della polizia che ha esortato i presenti con megafoni a lasciare la piazza.

Situazione analoga anche a Winterthur, dove alcune persone sono state sanzionate. Un uomo che si è rifiutato di seguire le raccomandazioni è stato posto in stato di fermo, ha reso noto la polizia cittadina.

Nonostante il divieto di raduno decretato dal Consiglio federale, manifestazioni di oppositori alle restrizioni legate alla pandemia di coronavirus si erano tenute il 2 e il 9 maggio a Berna, Zurigo, Basilea e San Gallo. Nel frattempo le autorità di diverse città hanno fatto sapere che in caso di nuove manifestazioni sarebbero intervenute con maggiore rigore.

Un gruppo chiamato "Corona Rebellen Helvetia" ha annunciato per oggi attraverso i social l'intenzione di organizzare "passeggiate non violente" in diverse città svizzere.

keystone
Guarda tutte le 22 immagini
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora
Strage di Rupperswil, poliziotto nei guai
Un agente condannato per avere trasmesso informazioni confidenziali ai famigliari delle vittime
SVIZZERA
1 ora
Covid, 105 contagi in Svizzera
Positivi al test in frenata domenica. Nessun decesso. I numeri dell'Ufficio federale della salute pubblica
BASILEA
2 ore
Parla l'anziana che ha ucciso Ilias: «Ero disperata»
In aula anche i genitori del bambino. La donna: «Mi pento ogni giorno di quello che ho fatto»
SVIZZERA
3 ore
Gli insegnanti chiedono garanzie
I docenti svizzero-tedeschi e romandi lanciano un appello alle autorità
SVIZZERA
3 ore
«Nessuna ondata di licenziamenti»
Il dirigente della Seco Boris Zürcher è ottimista. «Molte aziende hanno superato bene la crisi»
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Misure efficaci: non c'è stata "l'ondata" di fallimenti
Le cifre del KOF indicano un calo del 21% rispetto allo stesso periodo del 2019. In Ticino i casi si sono dimezzati
SVIZZERA / REGNO UNITO
4 ore
Le grandi aziende svizzere hanno perso 15 miliardi di capitalizzazione
Nel confronto internazionale, però, le aziende rossocrociate se la cavano abbastanza bene
SVIZZERA
4 ore
«Non isoliamo gli anziani a causa del coronavirus»
Un divieto di visita «non è accettabile», secondo il presidente della Società professionale svizzera di geriatria
SVIZZERA
4 ore
Il virus resta nei pensieri di Koch: «Ora temo l'inverno»
Per Daniel Koch le persone si faranno testare meno pensando a una semplice influenza stagionale.
BERNA
4 ore
Un flash mob alla settimana contro la mascherina
L'invito a una protesta sui tram di Berna sta girando sui social. La polizia sta in guardia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile