Immobili
Veicoli
archivio
VAUD
11.05.20 - 12:340

Muore durante l'escursione: «Misure di sicurezza inadeguate»

Il SISI critica la scelta di fermare il treno storico nei pressi di un ponte

LOSANNA - Un uomo di 63 ha perso la vita lo scorso giugno durante un'escursione fotografica effettuata con un treno storico sulla linea Aigle-Le Sépey-Les Diablerets (VD). Il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) nel suo rapporto pubblicato oggi ritiene che non siano state adempiute tutte le misure di sicurezza.

Una ventina di persone si trovava a bordo del treno storico che si ferma in diversi punti in modo che i passeggeri possano scendere e scattare foto. Il convoglio si è fermato su un ponte vicino alla stazione di Exergillod (VD) ed è ripartito poco dopo, ma senza il sessantenne.

Solo una volta giunti alla stazione di Aigle, il gruppo ha notato l'assenza dell'uomo. A quel punto sono scattate le ricerche che hanno portato al ritrovamento del corpo del 63enne ai piedi del Pont des Folles.

Secondo il SISI diversi elementi hanno condotto a una situazione pericolosa. «La fermata avrebbe dovuto essere effettuata in un luogo designato dalla compagnia ferroviaria sulla base di un'analisi dei rischi. Ma in ogni caso non su un ponte», ha detto Philippe Thürler, vice capo della divisione ferroviaria del SISI.

La circolare del percorso del treno non specificava nulla riguardo alle fermate per le foto. L'organizzatore indicava semplicemente al macchinista le fermate desiderate.

Secondo il rapporto del SISI le regole devono stabilire dove e come i passeggeri possono scendere dal treno per ridurre al minimo il rischio. In questo caso particolare, tali questioni di sicurezza e di accompagnamento non sono state definite, ha detto Thürler. Una delle misure menzionate, ad esempio, è far uscire tutti i turisti dalla stessa porta e contarli.

Inoltre il SISI ritiene che le attività riguardanti la sicurezza siano state assegnate all'addetto del treno sebbene quest'ultimo non fosse stato istruito o valutato per l'esecuzione di tali attività. Il macchinista non sapeva che l'assistente del treno non era stato formato.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
2 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
BERNA
7 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
8 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
10 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
10 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
10 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
12 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
13 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
15 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile