Keystone - foto d'archivio
URI
06.05.20 - 08:310
Aggiornamento : 12:20

L'Axenstrasse non riaprirà prima delle 16

Il sistema di allarme è scattato subito ieri sera quando, attorno alle 22.15, si è verificata una frana

ALTDORF - Ieri sera, sulla Axenstrasse, nel cantone di Uri, sono cadute diverse centinaia di metri cubi di materiale tra detriti e massi che hanno tra l'altro danneggiato il sistema di allarme. Nessuno è rimasto ferito, secondo quanto comunicato dalla polizia cantonale, ma il tratto stradale tra Flüelen e Sisikon rimarrà chiuso fino alle 16.00.

Il sistema di allarme, installato nell'autunno del 2019, che blocca la strada non appena rileva un movimento sulla montagna, si è dimostrato valido, ha dichiarato oggi a Keystone-ATS una portavoce dell'Ufficio federale delle strade (Ustra). Il semaforo è diventato subito rosso, quando poco dopo le 22.00 sulla strada tra Flüelen e Sisikon si è verificata la frana.

La caduta massi e detritica ha causato danni alle strutture preposte a incanalare le frane, alle reti e anche ai sensori del sistema di allerta che devono ora essere sostituiti. La strada dovrebbe essere nuovamente percorribile nel pomeriggio, è stato detto. Le ragioni della frana non sono note.

Il traffico è attualmente deviato in entrambe le direzioni attraverso i tunnel di Seelisberg e Lucerna.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
36 min
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
52 min
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
58 min
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
2 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
2 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
3 ore
Glencore, obietto emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
4 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
5 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
SVIZZERA
8 ore
Tre regioni italiane saranno zone rosse
Sono Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Zaia: «La Svizzera non riconosce l'unità d'Italia»
GRIGIONI
8 ore
Il progetto pilota dei Grigioni: test a tappeto
Oltre alle restrizioni, per lottare contro la diffusione del virus verranno predisposti dei test territoriali.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile