Immobili
Veicoli
keystone
BERNA
14.04.20 - 15:270
Aggiornamento : 17:03

Esercito, oltre 13 milioni di danni nel 2019

Il Centro danni DDPS ha rilevato nel complesso 7273 incidenti

BERNA -  Nel 2019 il numero dei casi di danni a veicoli della Confederazione e da attività dell’esercito è rimasto costante. Il Centro danni DDPS ha registrato complessivamente 7273 casi di danno, 21 in meno rispetto all’anno precedente. Le spese sono aumentate di 400'000 franchi scarsi, attestandosi a 13,31 milioni di franchi.

Per il 2019 si registrano spese per i danni ai veicoli della Confederazione di 9,22 milioni di franchi e per i danni ai veicoli civili di 1,4 milioni di franchi. Altri 1,85 milioni di franchi sono imputabili ai danni alle colture e ai danni materiali nonché alla liquidazione di questi casi. Per i danni alle persone civili causati da incidenti della circolazione negli ultimi anni sono stati pagati circa 840 000 franchi. Sul fronte delle entrate, il Centro danni DDPS ha fatto valere regressi e partecipazioni alle spese per un ammontare di circa 530'000 franchi.

In occasione del trattamento dei danni alle colture e dei danni materiali cagionati dall’esercito, anche nel 2019 il Centro danni DDPS ha potuto garantire una liquidazione dei danni corretta e semplice grazie a una presenza rapida sul posto dei propri esperti di danni.  

Come ogni anno il Centro danni DDPS ha promosso la prevenzione tramite contatti diretti e regolari con la polizia militare, il Centro di competenza formazione di guida dell’esercito e i responsabili di sistema della Base logistica dell’esercito. Ha inoltre assistito diversi quadri di milizia e di professione, responsabili della circolazione e del trasporto della truppa e consulenti in materia di sicurezza, tenendo relazioni o effettuando valutazioni e consulenze. Quale membro della Prevenzione d’incidenti e di danni militari (PIDM), il Centro danni DDPS ha contribuito attivamente anche nel 2019 a evitare possibili casi di danno. L’istruzione approfondita dei conducenti militari nelle formazioni d’addestramento costituisce la base per la sicurezza nella circolazione stradale militare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Primati di calore e ora la minaccia di «effetti fatali»
Da marzo a maggio le temperature sono state di circa 2,5 gradi superiori alla norma
BERNA
5 ore
Vacanze estive, pochissimi resteranno in Svizzera
Un terzo di coloro che resteranno in patria, intendono trascorrere le ferie in Ticino.
GINEVRA
6 ore
Contro l'omofobia c'è chi si radicalizza
Irruzione di un collettivo durante la presentazione di un libro a Ginevra. Le associazioni Lgbtiq prendono posizione
SAN GALLO
8 ore
«Farò una strage a scuola», ma scherzava
La bravata di un dodicenne per diventare virale su TikTok ha messo in allerta la polizia
TURGOVIA
8 ore
In due sullo scooter, perdono il controllo
Due adolescenti sono rimasti feriti ieri sera a seguito di un'incidente con uno scooter
BERNA
11 ore
Un disperso illustre nell'Aar
Emmeril Mumtadz, figlio di un candidato alla presidenza dell'Indonesia, è stato travolto dalla corrente con due amiche
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
19 ore
Tre voli per portare Cassis al WEF
La partecipazione del presidente della Confederazione al Forum ha prodotto molto CO2. Ecco com'è andata
VALLESE
1 gior
Con il riscaldamento globale «seracchi sempre più instabili»
L'esperto: «Proprio perché i pericoli sono diventati più frequenti, molte vie alpinistiche vengono scartate»
FOTO
VALLESE
1 gior
Due morti e nove feriti sul massiccio del Grand Combin
È il bilancio dell'incidente che si è verificato questa mattina in Vallese
SAN GALLO
1 gior
Trovato morto un base jumper
Sono diverse le domande ancora senza risposta: era con qualcuno? Perché è precipitato?
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile