Immobili
Veicoli
keystone
BERNA
14.04.20 - 15:270
Aggiornamento : 17:03

Esercito, oltre 13 milioni di danni nel 2019

Il Centro danni DDPS ha rilevato nel complesso 7273 incidenti

BERNA -  Nel 2019 il numero dei casi di danni a veicoli della Confederazione e da attività dell’esercito è rimasto costante. Il Centro danni DDPS ha registrato complessivamente 7273 casi di danno, 21 in meno rispetto all’anno precedente. Le spese sono aumentate di 400'000 franchi scarsi, attestandosi a 13,31 milioni di franchi.

Per il 2019 si registrano spese per i danni ai veicoli della Confederazione di 9,22 milioni di franchi e per i danni ai veicoli civili di 1,4 milioni di franchi. Altri 1,85 milioni di franchi sono imputabili ai danni alle colture e ai danni materiali nonché alla liquidazione di questi casi. Per i danni alle persone civili causati da incidenti della circolazione negli ultimi anni sono stati pagati circa 840 000 franchi. Sul fronte delle entrate, il Centro danni DDPS ha fatto valere regressi e partecipazioni alle spese per un ammontare di circa 530'000 franchi.

In occasione del trattamento dei danni alle colture e dei danni materiali cagionati dall’esercito, anche nel 2019 il Centro danni DDPS ha potuto garantire una liquidazione dei danni corretta e semplice grazie a una presenza rapida sul posto dei propri esperti di danni.  

Come ogni anno il Centro danni DDPS ha promosso la prevenzione tramite contatti diretti e regolari con la polizia militare, il Centro di competenza formazione di guida dell’esercito e i responsabili di sistema della Base logistica dell’esercito. Ha inoltre assistito diversi quadri di milizia e di professione, responsabili della circolazione e del trasporto della truppa e consulenti in materia di sicurezza, tenendo relazioni o effettuando valutazioni e consulenze. Quale membro della Prevenzione d’incidenti e di danni militari (PIDM), il Centro danni DDPS ha contribuito attivamente anche nel 2019 a evitare possibili casi di danno. L’istruzione approfondita dei conducenti militari nelle formazioni d’addestramento costituisce la base per la sicurezza nella circolazione stradale militare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
2 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
3 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
4 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
4 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
18 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
19 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
22 ore
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
23 ore
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
1 gior
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile