Keystone
SVIZZERA
12.04.20 - 11:370
Aggiornamento : 13.04.20 - 10:44

Superati i 25'000 contagi

In Svizzera i nuovi casi di coronavirus sono 400. Confermata la morte di almeno 858 persone

BERNA - Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 400 nuovi casi di Covid-19 tra Svizzera e Principato del Liechtenstein, portando così il totale dall'inizio dell'epidemia a quota 25'300 contagi con un'incidenza di 295 persone ogni 100mila abitanti, una delle più alte in Europa. La Confederazione ha per ora confermato la morte di 858 persone a causa del Covid-19 (27 più di ieri).

I nuovi casi in Ticino, aggiornati a questa mattina, sono 51, per un totale di 2'869 persone infette a partire dal 25 febbraio. Ben 15 i nuovi decessi, che fanno salire il numero dei morti a 244. 

Ad oggi sono stati effettuati 193'800 test in Svizzera (3'800 solo ieri), di cui il 15% è risultato positivo. Sono 2'903 le persone ospedalizzate e l'età media è di 71 anni. La maggioranza dei pazienti sono uomini (61%). 

Le cifre pubblicate dall'Ufficio federale di sanità pubblica - lo ricordiamo - fanno riferimento alle informazioni ricevute questa mattina da laboratori, medici e ospedali. Pertanto i dati possono divergere dalle cifre comunicate singolarmente dai Cantoni. 

Su 2'519 persone ricoverate in ospedale con dati completi, il 13% non aveva malattie preesistenti rilevanti e l'87% aveva una o più malattie preesistenti. Le patologie citate più frequentemente sono l'ipertensione arteriosa (52%), le malattie cardiovascolari (31%) e il diabete (23%). I tre sintomi citati più frequentemente sono febbre (67%), tosse (64%) e problemi respiratori (40%). Il 44% dei ricoverati aveva la polmonite.

L'incidenza dei decessi in Svizzera è di 100 morti per milione di abitanti. Dei deceduti, 523 erano uomini (61%) e 334 donne (39%). La fascia d’età va da 31 a 101 anni, per una media di 84 anni.
Su 827 persone decedute con dati completi, il 97% soffriva di una o più malattie preesistenti.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
22 min
«Si sarebbe dovuto agire già in estate»
C'è chi vede il 29 giugno come il giorno in cui si sarebbe dovuto iniziare a fare qualcosa, come l'epidemiologo Althaus
SVIZZERA
2 ore
«Eravamo sovraccarichi già due settimane fa»
Dall'elaborazione dei dati, al supporto a chi si trova in quarantena. Un contact tracer racconta il suo lavoro.
SVIZZERA
2 ore
Bloccati un'ora e mezza in galleria
I viaggiatori di un treno diretto da Zurigo a Lucerna sono rimasti bloccati per circa un'ora e mezza
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus: «Senza programmabilità gli approvvigionamenti sono a rischio»
L'associazione Commercio Svizzera chiede al Consiglio federale chiarezza sugli scenari da attendersi.
SVIZZERA
5 ore
Ueli Maurer preoccupato per la repressione del dissenso
Il ministro delle finanze ha parlato di tendenze «pericolose per la democrazia» all'Assemblea dei delegati UDC
ZURIGO
7 ore
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
8 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
8 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
10 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
11 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile