Lite per le distanze: pugni e spray al pepe
screenshot/video lettore
Poco prima dello scontro
ARGOVIA
10.04.20 - 08:170
Aggiornamento : 09:08

Lite per le distanze: pugni e spray al pepe

È successo in un supermercato di Suhr (AG). Coinvolta anche una donna incinta

SUHR (AG) - Il nervosismo abbonda, ai tempi del coronavirus. Soprattutto nelle code per gli acquisti. Ma quello che è successo giovedì fuori da un supermercato di Suhr (AG) per fortuna non è all'ordine del giorno. 

Due coppie di clienti sono venute alle mani, riferisce 20 Minuten, a seguito di un diverbio sulle distanze di sicurezza. Una donna, accusata di essersi avvicinata troppo a un'altra cliente visibilmente incinta, l'ha presa a male e ha fatto ricorso a una bomboletta di spray al pepe.

Sono volati prima gli insulti, poi le sberle. Come mostra un video delle telecamere di sicurezza, la violenza è scattata quando la donna in dolce attesa si è vista spruzzare contro lo spray. «Mia moglie è incinta, figlio di pu....a» ha gridato il marito, lanciando una bottiglietta e assestando diversi pugni al compagno della rivale. Quest'ultimo si è poi allontanato con la compagna, e poco dopo è intervenuta la polizia. Non è noto se vi siano state denunce. 

screenshot/video lettore
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
51 min
Sussidi troppo elevati ad altre imprese di trasporto pubblico
Dopo quello di Autopostale, spuntano nuovi casi
SVIZZERA
1 ora
Coop, Migros e Denner: tornano i contingenti
Dalla prossima settimana potrebbero formarsi code all'entrata dei negozi. Il numero di clienti verrà infatti limitato.
GRIGIONI
1 ora
Nelle aule scolastiche più aerate ci sono meno contagi
I risultati di un progetto pilota condotto in 150 aule grigionesi: con troppo CO2, si registrano più infezioni
SVIZZERA
3 ore
Una nuova infezione su tre colpisce adolescenti e bambini
Il trend è chiaro: un terzo dei nuovi contagi di coronavirus riguarda chi ha meno di 19 anni
SVIZZERA
3 ore
I piloti “a rischio” potranno essere segnalati
Il Consiglio nazionale si allinea alla decisione presa dagli Stati
SVIZZERA
6 ore
Lo sciopero della fame prosegue, ma la situazione non si sblocca
Guillermo Fernandez si trova da settimane (senza mangiare) davanti a Palazzo federale.
BERNA
13 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
SVIZZERA
14 ore
Cosa abbiamo chiesto a Google nel 2021?
Il colosso del Web ha pubblicato le classifiche dei termini più ricercati dell'anno in Svizzera.
GINEVRA
16 ore
Il cane poliziotto salva un anziano nel bosco
L'uomo è stato rinvenuto in stato di ipotermia, ma cosciente.
ZURIGO 
16 ore
Il Presidente di Credit Suisse ha violato l'obbligo di quarantena
Doveva restare a casa, invece è volato con un jet privato nella penisola iberica.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile