20minutes
ZURIGO
04.04.20 - 22:500

Abusa del corpo della sua vittima per «vendicarsi»

Uno svizzero ha strangolato la coinquilina, poi l'ha «umiliata» compiendo atti sessuali con il corpo esanime.

L'uomo non è responsabile delle sue azioni a causa di una malattia mentale.

ZURIGO - Non sfuggirà alle misure terapeutiche stazionarie, ordinate nel settembre del 2018 dal Tribunale di Zurigo. Il ricorso di un 30enne, autore nel 2016 di un omicidio e di abusi sessuali sul cadavere, è stato respinto giovedì dal tribunale cantonale di Zurigo. I giudici hanno dichiarato che non era responsabile delle sue azioni in quanto affetto da un disturbo schizoaffettivo, come riferisce il "TagesAnzeiger".

Le continue discussioni con la sua compagna di stanza, una francese di 28 anni, avevano spinto il 35enne svizzero a ucciderla. L'ha strangolata prima di abusare sessualmente del suo corpo. Secondo i giudici, lo ha fatto al fine di «denigrarla nel peggior modo possibile». Una forma di «punizione e vendetta» per gli insulti e le continue richieste dell'inquilina.

Appello al Tribunale federale - Durante il processo in primo grado, come pure all'udienza di giovedì, l'omicida ha cercato invano di spiegare alla Corte che si era trattato di un incidente. Il giorno dei fatti, avrebbe semplicemente cercato di calmare la vittima, che, secondo lui, si era gettata su di lui «come una furia».

Una versione, questa, che non ha convinto i giudici che, piuttosto, hanno ricordato come l'imputato avesse esperienza in termini di sport da combattimento. Immobilizzando la compagna di stanza con una presa, avrebbe dovuto tener conto del fatto che poteva ucciderla.

Il caso non è ancora chiuso. L'uomo ha già presentato l'ennesimo ricorso. L'incarto passerà quindi nelle mani del Tribunale federale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Laghetti, fiumi e montagne presi d'assalto (anche dai ticinesi) per Pentecoste
Il bel tempo ha invogliato gli svizzeri a uscire di casa per godere le bellezze del nostro Paese.
GRIGIONI
2 ore
Bimba schiacciata e uccisa mentre giocava con una scultura di legno
È successo a Flims nei pressi della stazione della funivia, ferita gravemente è stata inutile la corsa in ospedale
FOTO
VAUD
3 ore
Omicidio in un parcheggio sotterraneo
Il fatto di sangue è avvenuto ieri sera nel parcheggio dell'autorimessa del porto di Ouchy.
VIDEO
BERNA
4 ore
Mister Covid, Daniel Koch, si è buttato nell’Aare
  Il diretto interessato conferma l’autenticità del video e rivela: “Sotto avevo la muta”
ZURIGO
5 ore
“Datemi i soldi” e poi la coltellata. Grave un 28enne
Accoltellato in piena notte mentre rientrava a casa. Il racconto shock degli amici
FOTO
ZURIGO
6 ore
L'uccisione di Minneapolis arriva fino a Zurigo
Lungo la Langstrasse si sono radunati diversi manifestanti. Forse più di mille.
SVIZZERA
7 ore
Raccolta firme di nuovo possibile, ma le critiche non mancano
Al momento la ricerca di sostegno è in corso per 15 atti popolari. Ma le direttive fanno scuotere il capo a molti
BERNA
8 ore
Caduta in mountain-bike fatale per un 28enne
Il giovane si trovava nella regione dell'Hohgant. È precipitato per una sessantina di metri.
BERNA
8 ore
Coronavirus in Svizzera: 9 contagi nelle ultime 24 ore
Non si registrano invece nuovi decessi legati al Covid-19.
ZURIGO
9 ore
Escono di strada e si ribaltano sulla scarpata
L'incidente è avvenuto ieri sera a Teufen. Due feriti in ospedale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile