Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
BERNA
12.03.20 - 14:260

Scontri pre-partita: 29 tifosi denunciati

I fatti risalgono al match Thun-Sion dello scorso 26 gennaio. L'accusa è di sommossa.

THUN - La polizia bernese ha denunciato alla procura 29 persone nell'ambito degli scontri scoppiati il 26 gennaio scorso prima della partita di calcio fra Thun e Sion. Gran parte di loro sono sostenitori della squadra vallesana accusati di sommossa.

Le autorità stanno esaminando ulteriori possibili provvedimenti in conformità con il concordato anti-hooligan, si legge oggi in un comunicato congiunto delle forze dell'ordine cantonali e del pubblico ministero dell'Oberland bernese. Sul momento la polizia aveva fermato 26 tifosi del Sion: le successive indagini hanno permesso di identificarne un altro.

Secondo la ricostruzione dei fatti, inizialmente è scoppiata una colluttazione fra le due fazioni nel centro di Thun. Nel corso del successivo intervento di polizia, 26 persone sono state arrestate dentro un pub e negli immediati paraggi, venendo prese in custodia fino al termine della partita.

Gli accertamenti effettuati nelle settimane seguenti hanno permesso di confermare il loro coinvolgimento nella rissa. I 27 fan del Sion denunciati sono tutti uomini, fra i 18 e i 32 anni. Gli agenti hanno inoltre sequestrato loro delle protezioni per i denti e materiale per coprirsi il volto.

A margine, due tifosi del Thun, entrambi 22enni, sono stati pure denunciati, con l'accusa di impedimento di atti dell'autorità. I due giovani avevano infatti cercato di eludere i controlli, anche se il loro eventuale ruolo negli scontri non è chiaro. Anche a loro sono stati trovati addosso protezioni dentali e materiale per impedire di essere riconosciuti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA 
9 min
Berna vuole confiscare il ricco patrimonio di Yuriy Ivanyushchenko
I beni dell'oligarca ed ex parlamentare ucraino in Svizzera ammontano a oltre 100 milioni di franchi
VALLESE
1 ora
Un bimbo scomparso (e ritrovato) a stretto giro... di Posta
Il piccolo di sette anni era sfuggito al controllo della mamma per farsi un giro sull'Autopostale.
SVIZZERA
2 ore
Molestata dall'autista, Uber si scusa
È successo a una donna di Basilea. Dopo lo sfogo su Instagram, l'azienda ha preso provvedimenti
VAUD
3 ore
Suicidio collettivo a Montreux: il 15enne è fuori pericolo
Le condizione dell'adolescente sono stabili, rimane comunque sotto osservazione medica.
VALLESE
5 ore
Dramma familiare a Sierre: un morto
Durante la notte tra domenica 22 e lunedì 23 maggio, un adolescente ha ferito mortalmente la madre di 41 anni.
BERNA
5 ore
Maurer è contrario agli aiuti alle famiglie per il caro-energia
Secondo il consigliere federale «non ci sono soldi per questo».
GINEVRA
6 ore
Candidato per i Verdi? Tra i requisiti: non mangiare carne
«Non possiamo dire agli elettori di moderare i consumi dei derivati animali, se i nostri rappresentanti ne sono ingordi»
FOTO
ARGOVIA
7 ore
Vandalo in manette a Wohlen: «Danni per centomila franchi»
Vetrine di negozi sfondate e parabrezza infranti: la polizia ha arrestato un 25enne italiano senza fissa dimora.
ZURIGO
20 ore
Fuochi e botti autoprodotti, 18enne ancora in ospedale
Il 18enne, in gravi condizioni, è ancora in ospedale.
SVIZZERA
21 ore
I dati contenuti su lemievaccinazioni.ch vanno cancellati
Su ordine di Mister Dati, tutte le informazioni presenti sulla piattaforma dovranno essere distrutte
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile