Archivio
BERNA
10.03.20 - 19:190

Corre per 45 metri con la mano incastrata nella porta del treno

Il passeggero ha tentato di bloccare il convoglio in partenza ma le sue dita sono rimaste impigliate nella porta

L'incidente è avvenuto lo scorso primo marzo alla stazione di Berna.

BERNA - Nuovo incidente causato dalle porte di un treno: all'inizio di marzo un passeggero si è ritrovato le dita impigliate ed è riuscito a liberarsi solo dopo aver percorso 45 metri. L'uomo ha subito una contusione alle dita. Lo ha reso noto il CEO delle FFS Andreas Meyer in occasione della conferenza stampa annuale di martedì.

I dettagli del caso sono stati rivelati dal portale Watson. L'incidente è avvenuto il 1° marzo poco dopo l'una del mattino nella stazione di Berna, come ha riferito un portavoce delle FFS su richiesta dell'agenzia di stampa Keystone-ATS. Un passeggero voleva salire a bordo dell'Intercity diretto a Interlaken (BE) mentre il treno stava per partire, ha tentato di bloccare la porta con una mano e le dita sono rimaste impigliate. Il convoglio ha iniziato a muoversi e l'uomo ha corso per 45 metri a fianco del vagone prima di riuscire a liberarsi.

Le FFS si rammaricano dell'accaduto e hanno avviato immediatamente un'indagine, ha dichiarato il portavoce. Il Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) e l'Ufficio federale dei trasporti sono stati informati.

La precedente tragedia - Lo scorso 4 agosto, un controllore FFS ha perso la vita a Baden (AG) a causa di una porta difettosa. L'uomo era rimasto intrappolato nella porta ed è stato trascinato dal convoglio. È morto a causa delle ferite riportate. Il sistema di sicurezza non ha funzionato perché il sensore in questi casi dovrebbe far scattare l'apertura automatica. A seguito dell'incidente, le FFS hanno controllato 1.832 porte su 458 vetture: 69 porte avevano difetti di sicurezza. Da allora l'azienda ha anche rivisto il regolamento per il personale al momento della partenza dei treni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
46 min
Il turismo contro il divieto: «Sarebbe dannoso»
L'industria svizzera del turismo è preoccupata di un'eventuale approvazione dell'iniziativa il prossimo 7 marzo.
SVIZZERA
50 min
L'approccio di Raiffeisen sugli interessi negativi sta cambiando
Sì a chi vuole depositare in tempi brevi grandi quantità di denaro, no ai clienti di lungo corso
SVIZZERA
1 ora
UBS, Hamers è convinto: l'indagine nei Paesi Bassi «finirà bene»
«Ho sempre agito in buona fede» ha dichiarato il presidente della direzione del colosso bancario
SVIZZERA
2 ore
Dopo la neve arriva il pericolo d'inondazioni
Un fronte caldo potrebbe contribuire allo scioglimento delle nevi e all'ingrossamento dei corsi d'acqua.
BASILEA
2 ore
Il Ceo di Novartis riceve un aumento di stipendio di due milioni di franchi
Quasi tredici i milioni di franchi ricevuti nell'anno della pandemia
SVIZZERA
2 ore
Gunten, la polizia cerca a casa del migliore amico della vittima
Il corpo della 31enne è stato rinvenuto il 17 gennaio nel lago di Thun. La polizia sospetta l'omicidio.
SVIZZERA
3 ore
UBS, 6,6 miliardi di dollari di utile nell'anno del Covid
L'istituto ha attirato 43,3 miliardi di dollari di gestione patrimoniale
SVIZZERA / MONDO
4 ore
Gli svizzeri si ubriacano più spesso dei tedeschi, e quasi il doppio rispetto agli italiani
In media i cittadini elvetici hanno consumato alcol fino alla sbornia oltre 20 volte negli ultimi 12 mesi
GRIGIONI
11 ore
Tiktoker saltano dalla telecabina a tutta velocità
L'ennesima pericolosa trovata diventata virale sul discusso social network.
SVIZZERA
13 ore
Premio cinema svizzero 2021: "Atlas" tra i migliori film
Sono state proclamate oggi le nomination
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile