Immobili
Veicoli
Ti Press (archivio)
SVIZZERA
09.03.20 - 12:360

Meno cadute fatali sulle vette alpine

Nel 2019 le vittime d'incidenti mortali in montagna sono state 177.

Nel 2018 c'erano stati 30 decessi in più

BERNA - Gli incidenti mortali in montagna sono diminuiti lo scorso anno, passando a 177 vittime dalle 207 registrate nel 2018. Le cadute rimangono la causa principale con 99 decessi, rispetto ai 120 dell'anno precedente, seguite dalle malattie (40 contro 49). In totale 21 persone hanno perso la vita a causa delle valanghe, così come nel 2018. In Ticino ci sono state sette persone decedute, mentre nei Grigioni 11.

Sulle 177 totali, 120 persone hanno perso la vita nel 2019 mentre praticavano sport di montagna, indica in una nota odierna il Club Alpino Svizzero (CAS), precisando che la quota è in diminuzione dell'11% rispetto al 2018.

Le escursioni a piedi - che hanno provocato 54 morti nel 2019, contro i 57 l'anno precedente -, hanno fatto più vittime rispetto allo sciescursionismo (27 decessi, contro i 34 nel 2018). Tra le vittime si contano 92 uomini e 85 donne, precisa il CAS.

In calo il numero di salvataggi, scesi del 10% a 2909 casi nel 2019. Meno interventi in tutte le discipline legate a sport di montagna, ad eccezione dell'arrampicata. In flessione anche le chiamate riguardo incidenti in parapendio, mountain bike e sulle vie ferrate.

A progredire, sostiene il CAS, sono invece gli interventi a causa di incidenti nella pratica di sci fuoripista, caccia, canyoning, escursioni in racchette da neve e base jump.

A livello meteorologico le condizioni tra 2018 e 2019 sono state relativamente simili. L'anno scorso, tuttavia, "le ondate di caldo estivo sono durate meno e la siccità è stata meno marcata. Di conseguenza, ci sono state meno attività e meno incidenti mortali negli sport tradizionali di montagna", spiega il CAS.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Guadagni persi a causa del Covid, l'assicurazione non dovrà pagare
Il Tribunale federale ha accolto il ricorso di un assicuratore che non dovrà versare 40'000 franchi a un ristoratore.
NEUCHÂTEL
2 ore
A scuola senza mascherina, da lunedì anche a Neuchâtel
La misura, come in altri cantoni romandi, non sarà più obbligatoria nelle classi elementari
FOTO
ARGOVIA
5 ore
Strade ghiacciate, nella notte si sono verificati diversi incidenti
La Svizzera settentrionale è particolarmente toccata, anche stamattina la situazione è precaria. Si segnala un ferito
SONDAGGIO
ZURIGO
7 ore
La violenza contro il personale ospedaliero è in costante aumento
Gli ospedali di tutta la Svizzera segnalano aggressioni da parte dei pazienti
SOLETTA
16 ore
Minacce con pistola su Tiktok, 23enne in arresto
In un live streaming il giovane ha minacciato di sparare a se stesso o ad altri.
SVIZZERA/FRANCIA
21 ore
Svizzero muore di ipotermia nell'indifferenza dei passanti
Il fotografo René Robert è caduto a terra nel cuore di Parigi, ma nessuno, per nove ore, l'ha aiutato.
ZURIGO
22 ore
Processo Vincenz: chiesti 6 anni
Secondo la procura l'ex direttore di Raffeisen ha causato danni finanziari anche fatali per la società Aduno
SVIZZERA
23 ore
Condanna in appello per Illi e Blancho
Al primo sono stati inflitti 16 mesi per dei video di propaganda islamica. Il secondo dovrà pagare una multa.
BERNA
23 ore
Aumento dei premi in vista secondo Santésuisse
Ciò a causa della crescita delle spese, specie nel settore ambulatoriale medico e ospedaliero
SVIZZERA
1 gior
Demolito il record di ieri: oggi quasi 45mila casi in Svizzera
Si tratta di un nuovo picco assoluto dall'inizio della crisi sanitaria.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile