Immobili
Veicoli
Keystone
Il centro diurno di Riehen in cui lavora la giovane donna.
BASILEA CAMPAGNA
28.02.20 - 09:130
Aggiornamento : 10:52

Test positivo al coronavirus per il partner della donna che lavora con i bambini

Si tratta di un 23enne. Sarebbe recentemente stato a Milano insieme alla sua fidanzata.

Confermato un secondo caso nel canton Zurigo. Anche lui era stato a Milano.

BASILEA - Il cantone di Basilea Campagna ha confermato il suo primo caso di coronavirus. Si tratta di un 23enne, partner della giovane donna di Basilea Città il cui contagio è stato annunciato ieri dall'ospedale universitario di Basilea. Lo hanno comunicato oggi le autorità.

Ieri era stato precisato dal Dipartimento della sanità basilese che i due si erano recentemente recati a Milano insieme anche ad altre persone. La donna è attiva professionalmente nella cura dei bambini e dei neonati. Lavora in un centro diurno a Riehen (BS). I genitori sono stati informati e i figli entrati in contatto sono ora posti in quarantena.

Nella serata di ieri un caso di coronavirus è stato annunciato anche nel canton Vaud. Si tratta di un uomo di 49 anni. Un secondo caso, sua moglie, risulta fortemente sospetto. Il malato, secondo un comunicato delle autorità vodesi, è un frontaliere francese.  In giornata era stato annunciato il contagio di due bambini italiani in vacanza nei Grigioni, oltre a un 28enne a Ginevra, un 26enne argoviese e una 30enne di Zurigo.

Secondo caso a Zurigo - Secondo caso di coronavirus nel canton Zurigo: un uomo di 45 anni è risultato positivo all'ospedale del Triemli della città sulla Limmat. L'uomo è stato a Milano la settimana scorsa. Persone entrate in stretto contatto con il 45enne sono state poste in quarantena. Lo hanno comunicato oggi le autorità cantonali. L'uomo si è trattenuto il 19 febbraio nel capoluogo lombardo per un breve soggiorno e ha lamentato i primi sintomi il 23 febbraio. Risultato oggi positivo al test all'ospedale del Triemli, il 45enne è stato posto in isolamento. L'infezione non ha alcun legame con il primo caso segnalato nel cantone, viene precisato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
2 ore
Grave incidente sulla A9: un morto e tre feriti
È successo oggi all'altezza di Chardonne, nel Canton Vaud. In un secondo incidente si registra un ulteriore ferito
SVIZZERA
4 ore
Piloti vaccinati a terra, anche se servirebbero in cabina
Swiss resta ferma sull'obbligo di vaccinazione. E cancella i voli in assenza di personale
SVIZZERA
6 ore
«Influenza per i vaccinati? È un affronto»
L'infettivologo ticinese Andreas Cerny mette in guardia sui rischi della nuova strategia federale su Omicron
BERNA / SVEZIA
7 ore
Schianto mortale in Svezia: il camion circolava illegalmente
Il mezzo scontratosi con il minibus che trasportava sette giovani svizzeri appartiene a una ditta che estrae minerali.
SVIZZERA
10 ore
Un registro svizzero degli strascichi
Diversi scienziati invocano uno studio sistematico dei casi di long-Covid. Per capire cosa ci aspetta
SVIZZERA
1 gior
«Meglio pensare che siamo tutti già contagiati»
Il governo rinuncia alla strategia dei test? Per l'organizzazione dei laboratori medici, avrebbe senso
SVIZZERA
1 gior
«Dose booster? I più giovani preferiscono ammalarsi»
La popolazione non a rischio mostra reticenza rispetto alla vaccinazione di richiamo.
BERNA/LUCERNA/SAN GALLO
1 gior
Stazioni sciistiche prese d'assalto
Il sabato soleggiato ha portato numerosissimi appassionati sulle piste, provocando lunghe code.
SVIZZERA
1 gior
Il Consiglio federale? «Indecisi e assetati di potere, non osano»
Il Presidente dei Verdi, Balthasar Glättli, ha criticato l'inazione del Consiglio federale
SAN GALLO
1 gior
Frena bruscamente, causa un incidente e poi scappa
Il conducente di una Golf ha costretto le auto dietro di lui a frenare, provocando un incidente
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile