keystone
VAUD
29.01.20 - 14:360
Aggiornamento : 15:52

Padre pedofilo lasciato per due anni in completa libertà

Aveva abusato della figlia, ma ci sono voluti diversi altri crimini prima che l'uomo finisse in prigione

di Redazione
CH/DM

LOSANNA - Ci è voluta una quinta udienza in tribunale prima che un padre pedofilo finisse dietro le sbarre. Non felice per la condanna, l'uomo aveva tentanto la strada del ricorso, che però non è stato accolto.

Mentre studiavano la sua richiesta, i giudici cantonali sono rimasti sorpresi dalla clemenza del Ministero Pubblico nei suoi confronti, trovando «difficilmente comprensibile come la sua detenzione non fosse stata ordinata già nel 2017» e sottolineando quanto fosse strano che «non sia stata istituita alcuna misura di sicurezza» nei suoi confronti.

In quell'anno, d'estate, l'uomo aveva costretto la figlia di 4 anni a masturbarlo. In altre occasioni l'aveva toccata pubblicando le immagini sul Darknet avendo cura di nascondere il proprio volto, ma non quello della bimba.

Arrestato, aveva ammesso i fatti. Ma era stato rimesso in libertà sotto promessa di sottoporsi a cure psichiatriche e di stare lontano dalla casa di famiglia. Nel periodo successivo, però, l'uomo non aveva abbandonato le sue perversioni arrivando a scaricare 10.000 file di pornografia infantile e continuando a mettere a disposizione di altri pedofili le immagini della figlia.

Interrogato, l'uomo era stato rilasciato ancora una volta. Anche dopo un'ennesima udienza, nel maggio 2018, nonostante un esame psichiatrico avesse stabilito un alto rischio di recidiva.

L'uomo non è finito dietro nel sbarre nemmeno nel maggio del 2019, dopo l'ennesima ricaduta. Tuttavia, la polizia aveva trovato a casa sua nuovi file di pornografia infantile e foto di bambini dai 10 ai 12 anni, scattate con lo smartphone per strada e sul treno.

L'arresto è arrivato solo lo scorso ottobre. Dopo due anni...

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBURGO
3 ore
Test PCR davanti a una telecamera
Friburgo sta valutando la possibilità di effettuare la procedura tramite videosorveglianza.
BERNA
4 ore
Quest'uomo fa entrare in casa sua solo persone non vaccinate
Solo inquilini "no vax" nell'appartamento di un bernese
NEUCHÂTEL
8 ore
Porta i soldi trovati in Polizia e in cambio non chiede (quasi) nulla
La Polizia neocastellana ha reso noto su Facebook il gesto «da sottolineare» di un cittadino.
SVIZZERA
9 ore
Il costo dei non vaccinati? Venti milioni di franchi al mese
Soltanto durante il mese di luglio, in tutta la Svizzera sono stati effettuati 420'000 test
BERNA
10 ore
Un neonato lasciato all'apposito sportello
Oggi esistono otto installazioni di questo genere, una di queste in Ticino.
SVIZZERA
11 ore
I dipendenti della Confederazione? Sempre di più e meglio pagati
I salari sono ormai in linea con quelli del settore bancario, secondo un'inchiesta della NZZ
SVIZZERA / BELLINZONA
13 ore
Chiesti 4 anni per l'ex quadro della SECO
L'uomo è accusato di corruzione passiva.
SVIZZERA
13 ore
Si rimane sopra i mille contagi
L'UFSP ha registrato due nuovi decessi dovuti al coronavirus (le infezioni sono 1'033). I nuovi ricoveri sono 35.
GINEVRA
16 ore
Infermieri non vaccinati: presto i test saranno obbligatori
La misura è stata annunciata dal responsabile della sanità cantonale ginevrina Mauro Poggia.
BASILEA CITTÀ
16 ore
Città europea dell'ambiente: Basilea si candida
La città renana prevede d'investire almeno 300mila franchi. La spesa supererà invece i 5 milioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile