keystone
VAUD
29.01.20 - 14:360
Aggiornamento : 15:52

Padre pedofilo lasciato per due anni in completa libertà

Aveva abusato della figlia, ma ci sono voluti diversi altri crimini prima che l'uomo finisse in prigione

di Redazione
CH/DM

LOSANNA - Ci è voluta una quinta udienza in tribunale prima che un padre pedofilo finisse dietro le sbarre. Non felice per la condanna, l'uomo aveva tentanto la strada del ricorso, che però non è stato accolto.

Mentre studiavano la sua richiesta, i giudici cantonali sono rimasti sorpresi dalla clemenza del Ministero Pubblico nei suoi confronti, trovando «difficilmente comprensibile come la sua detenzione non fosse stata ordinata già nel 2017» e sottolineando quanto fosse strano che «non sia stata istituita alcuna misura di sicurezza» nei suoi confronti.

In quell'anno, d'estate, l'uomo aveva costretto la figlia di 4 anni a masturbarlo. In altre occasioni l'aveva toccata pubblicando le immagini sul Darknet avendo cura di nascondere il proprio volto, ma non quello della bimba.

Arrestato, aveva ammesso i fatti. Ma era stato rimesso in libertà sotto promessa di sottoporsi a cure psichiatriche e di stare lontano dalla casa di famiglia. Nel periodo successivo, però, l'uomo non aveva abbandonato le sue perversioni arrivando a scaricare 10.000 file di pornografia infantile e continuando a mettere a disposizione di altri pedofili le immagini della figlia.

Interrogato, l'uomo era stato rilasciato ancora una volta. Anche dopo un'ennesima udienza, nel maggio 2018, nonostante un esame psichiatrico avesse stabilito un alto rischio di recidiva.

L'uomo non è finito dietro nel sbarre nemmeno nel maggio del 2019, dopo l'ennesima ricaduta. Tuttavia, la polizia aveva trovato a casa sua nuovi file di pornografia infantile e foto di bambini dai 10 ai 12 anni, scattate con lo smartphone per strada e sul treno.

L'arresto è arrivato solo lo scorso ottobre. Dopo due anni...

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
2 ore
Hotel da 30mila franchi a notte per Biden
Ecco quanto ha speso il presidente statunitense per il summit ginevrino con il suo omologo russo Putin.
GINEVRA
4 ore
Biden: «Ho fatto quello che ero venuto a fare»
Il presidente USA ha tracciato un bilancio «positivo» dell'incontro con Putin. Non sono però mancati gli avvertimenti.
GINEVRA
5 ore
Putin: «Non prendo lezioni di diritti umani dagli USA»
Tra gli argomenti discussi durante il summit, l'incarcerazione di Navalny, le tensioni diplomatiche e la cyber-security.
ZURIGO
5 ore
Carlos - anzi Brian - non sarà internato
Il 25enne è stato però condannato a sei anni e quattro mesi per aggressioni a secondini e poliziotti
GINEVRA
6 ore
Un centinaio di imprese chiuse per l'incontro Biden-Putin
Le aziende situate in prossimità della zona di esclusione del summit saranno risarcite dalla Confederazione.
GINEVRA
7 ore
Estremisti islamici a processo a Bellinzona
I due, arrestati nel 2016, si erano recati in Turchia per unirsi alle forze dell'Isis.
ZURIGO
9 ore
Tifoso violento espulso dalla Svizzera
Si tratta di un 26enne che aveva partecipato ai disordini scoppiati a Zurigo, dopo un derby di Coppa Svizzera, nel 2018.
FOTO
GINEVRA
11 ore
Una stretta di mano segna l'inizio del vertice
Il presidente USA Joe Biden e quello russo Vladimir Putin sono ora a Villa La Grange a Ginevra
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera altri 282 casi e sei decessi
La situazione epidemiologica è in costante miglioramento. Sinora si contano 701'260 contagi e 10'315 morti
SVITTO
11 ore
Incidente mortale in seggiovia, era una corsa senza permesso
La corda di traino si era spezzata e la cabina, che ospitava quattro persone, era precipitata per una decina di metri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile