keystone
VAUD
29.01.20 - 14:360
Aggiornamento : 15:52

Padre pedofilo lasciato per due anni in completa libertà

Aveva abusato della figlia, ma ci sono voluti diversi altri crimini prima che l'uomo finisse in prigione

di Redazione
CH/DM

LOSANNA - Ci è voluta una quinta udienza in tribunale prima che un padre pedofilo finisse dietro le sbarre. Non felice per la condanna, l'uomo aveva tentanto la strada del ricorso, che però non è stato accolto.

Mentre studiavano la sua richiesta, i giudici cantonali sono rimasti sorpresi dalla clemenza del Ministero Pubblico nei suoi confronti, trovando «difficilmente comprensibile come la sua detenzione non fosse stata ordinata già nel 2017» e sottolineando quanto fosse strano che «non sia stata istituita alcuna misura di sicurezza» nei suoi confronti.

In quell'anno, d'estate, l'uomo aveva costretto la figlia di 4 anni a masturbarlo. In altre occasioni l'aveva toccata pubblicando le immagini sul Darknet avendo cura di nascondere il proprio volto, ma non quello della bimba.

Arrestato, aveva ammesso i fatti. Ma era stato rimesso in libertà sotto promessa di sottoporsi a cure psichiatriche e di stare lontano dalla casa di famiglia. Nel periodo successivo, però, l'uomo non aveva abbandonato le sue perversioni arrivando a scaricare 10.000 file di pornografia infantile e continuando a mettere a disposizione di altri pedofili le immagini della figlia.

Interrogato, l'uomo era stato rilasciato ancora una volta. Anche dopo un'ennesima udienza, nel maggio 2018, nonostante un esame psichiatrico avesse stabilito un alto rischio di recidiva.

L'uomo non è finito dietro nel sbarre nemmeno nel maggio del 2019, dopo l'ennesima ricaduta. Tuttavia, la polizia aveva trovato a casa sua nuovi file di pornografia infantile e foto di bambini dai 10 ai 12 anni, scattate con lo smartphone per strada e sul treno.

L'arresto è arrivato solo lo scorso ottobre. Dopo due anni...

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
4 ore
«Una maratona in pieno Covid? Ma è uno scherzo?»
Mentre si prendono misure drastiche per frenare la diffusione del virus, la gara di Losanna non viene cancellata.
SVIZZERA
5 ore
"Coronavirus International" sopra i quattro milioni
Si è conclusa alle 23 la raccolta fondi della Giornata nazionale della solidarietà
BASILEA CITTÀ
6 ore
I numeri (rubati) di poliziotti e agenti di sicurezza su un sito di estrema sinistra
Nel mirino persone legate al centro di asilo federale Bässlergut
FRANCIA / SVIZZERA
7 ore
Ramadan indagato per stupro su una quinta donna
Già nel 2018 la procura di Parigi aveva chiesto la sua iscrizione nel registro degli indagati per questo caso
ZURIGO
8 ore
Swiss: il CEO non vede necessità di ulteriori crediti
Klühr ha dichiarato che entro fine anno avrà a disposizione ancora un miliardo di franchi.
SVIZZERA
10 ore
Gli esperti bocciano la distanza di 1,5 metri
Gli esperti chiedono all’UFSP d'inserire nella sua strategia di difesa anche le infezioni attraverso le goccioline
SVIZZERA
10 ore
Il 2020 di Valora dovrebbe essere positivo, nonostante tutto
C'è stata una ripresa dopo la perdita registrata - causa lockdown - nei primi sei mesi dell'anno
ZUGO
10 ore
Per una coccinella, scontro tra tre auto
Singolare la dinamica: lo scontro si è verificato per salvare la vita al piccolo insetto.
SVIZZERA
10 ore
«Un secondo lockdown va evitato a ogni costo»
È l'indicazione emersa dalla tavola rotonda promossa dal Dipartimento federale dell'economia
BERNA
10 ore
Svizzera arrestata in Bielorussia: sedici parlamentari ne chiedono il rilascio
La donna rischia fino a cinque anni di carcere per aver tolto il passamontagna a un poliziotto.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile