POLIZIA CANTONALE SAN GALLO
Rifiuti in fiamme a causa di fuochi d'artificio.
SAN GALLO
01.01.20 - 09:050

San Silvestro impegnativo per la polizia

Sono stati circa 80 gli interventi

SAN GALLO - È stata una notte di San Silvestro molto impegnativa per la Polizia cantonale di San Gallo. Gli agenti sono stati chiamati a intervenire in un'ottantina di casi, ma non ci sono stati episodi di particolare gravità.

In dieci occasioni gli agenti sono entrati in azione in seguito al lancio di petardi e razzi pirotecnici contro edifici e auto in transito. Nel comune di Ebnat-Kappel fuochi d'artificio sono stati gettati in un contenitore interrato dei rifiuti e la spazzatura all'interno ha preso fuoco. Nella stessa località è stata danneggiata una bucalettere.

Quattro le segnalazioni di disturbi della quiete pubblica. In un caso, ad Altstätten, un uomo completamente ubriaco non è più riuscito a trovare la casa della sua ragazza e ha citofonato a un indirizzo sbagliato. Una pattuglia ha accompagnato poi il festaiolo - a sue spese - al corretto domicilio, che non si trovava in quella località bensì a Widnau. A Buchs una persona in preda all'alcol aveva deciso di dormire nella hall di una banca, e anche in questo caso gli agenti gli hanno fatto notare che forse non era il caso.

Otto complessivamente gli incidenti stradali con danni alle proprietà: in tre casi i conducenti avevano alzato troppo il gomito. Sei persone invece sono finite in ospedale in seguito a sinistri avvenuti a Gossau, Rapperswil-Jona e Niederhelfenschwil. Altri quattro episodi hanno riguardato l'abbandono della scena dell'incidente da parte delle persone coinvolte.

POLIZIA CANTONALE SAN GALLO
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Accordo quadro, Parmelin è a Bruxelles
Il Presidente della Confederazione inconterà Ursula von der Leyen per tentare di sbloccare i negoziati.
SVIZZERA
1 ora
Trasferire chi non si vaccina: l'idea che non piace ai sindacati
Non vuoi il vaccino? Vieni riassegnato ad altre mansioni. L'USS non ci sta: sarebbe come un obbligo indiretto
SVIZZERA
10 ore
«Questo è un obbligo di vaccinazione nascosto»
Quando almeno il 40-50% della popolazione sarà immunizzato, potrebbero scattare dei privilegi
FOTOGALLERY E SONDAGGIO
ZURIGO
12 ore
Gli svizzeri vogliono lavorare per queste aziende
Dopo la pandemia, una posto sicuro è diventato più importante dell'equilibrio tra vita privata e lavorativa.
SVIZZERA
14 ore
Passaporto vaccinale: «Nessuno potrà proibirvi di prendere l'autobus»
Delegato al Consiglio d'Europa, il parlamentare neocastellano Damien Cottier fornisce una visione d'insieme sul tema.
SVIZZERA
15 ore
L'Openair Frauenfeld non ci sarà, rimandato al 2022
Gli organizzatori: «Abbiamo sperato, lottato, pianificato e aspettato il più al lungo possibile».
SVIZZERA
17 ore
Tra gli effetti collaterali c'è l'herpes zoster
Ne sono stati notificati 61 casi sui 1'485 segnalati a Swissmedic (età media di 72 anni)
SVIZZERA
17 ore
«Non falsificabile e riconosciuto a livello internazionale»
Secondo l'UFSP il nuovo certificato Covid-19 che verrà sviluppato entro l'estate dovrà avere questi due crismi.
NEUCHÂTEL
17 ore
Una 34enne uccisa a coltellate, arrestato il marito
Il fatto di sangue è successo questa mattina a Peseux. La donna è deceduta in ospedale
LUCERNA
17 ore
Il 19enne morto faceva parte delle categorie a rischio
A riferirlo è il Dipartimento sanità e socialità cantonale che conferma il decesso verificatosi in marzo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile