Keystone
Ricerche complicate per la Guardia Costiera.
+7
STATI UNITI / SVIZZERA
29.12.19 - 08:260
Aggiornamento : 17:18

Schianto alle Hawaii: quattro vittime svizzere

Sull'elicottero caduto giovedì 26 dicembre sull'isola di Kauai c'era anche una famiglia di turisti elvetici

HONOLULU - Ci sono anche quattro svizzeri tra le sette persone che hanno perso la vita nello schianto dell'elicottero avvenuto lo scorso 26 dicembre sull'Isola di Kauai alle Hawaii. Nella nottata di sabato (mattina nell'Oceano Pacifico) la polizia ha infatti diffuso l'identità delle vittime, precisando che «non vi sono sopravvissuti». 

A perdere la vita, su quell'elicottero che si è schiantato contro una montagna in una zona impervia della cosiddetta "Isola Giardino", sono stati il pilota di 69 anni, una donna di 47 anni e sua figlia di 13, entrambe americane del Wisconsin e una famiglia elvetica. Le vittime con passaporto rossocrociato - secondo quanto riportato dai documenti di volo - sono una 50enne, un uomo di 49 anni e due ragazzi di 13 e 10 anni. 

Al momento sono in corso le autopsie per l'identificazione formale. Il DFAE non ha comunque ancora confermato la presenza di vittime elvetiche nello schianto. «Esprimiamo le nostre condoglianze alle famiglie e agli amici delle vittime e preghiamo per loro», ha da parte sua detto il vice-capo della polizia di Kauai Bryson Ponce.

Il proprietario del velivolo - ricordiamo - aveva annunciato giovedì la scomparsa dell'elicottero che non aveva fatto ritorno alla base all'ora prevista dopo aver effettuato un giro panoramico dell'Isola di Kauai. Successivamente si è scoperto che l'apparecchio si era schiantato nel parco naturale di Koke'e in una zona montagnosa e difficilmente accessibile. 

I motivi dell'incidente - al momento - non sono ancora stati appurati. La polizia continua le sue indagini. I lavori dei soccorritori è stato reso complicato dalla nebbia, dalle forti raffiche di vento e dalla scarsa visibilità. Per questo motivo i resti dell'elicottero erano stati individuati solamente ieri.

keystone-sda.ch (Justin Shackleford)
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
I cybercriminali hanno approfittato parecchio della pandemia
Nel primo semestre dell'anno al Centro nazionale per la cybersicurezza sono giunte oltre 5'000 segnalazioni.
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus: Roche vuole produrre centinaia di milioni di test rapidi al mese
Analizzano un campione di saliva e non richiedono personale specializzato per la somministrazione.
SVIZZERA
3 ore
«Dobbiamo fare tutti la nostra parte contro il coronavirus»
Il consigliere federale risponde alle domande dei colleghi di 20 Minuten e dei lettori
SVIZZERA
4 ore
«È adesso il momento cruciale»
Isabelle Moret lancia un appello a tutti: «Solo con la solidarietà potremo superare la crisi».
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera altri 287 ricoveri e 31 morti
Il virus continua a circolare molto: ben il 26.6% dei 35'230 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo
SVIZZERA
6 ore
Contro i blocchi del 5G Swisscom è pronta ad andare in tribunale
La società giudica illegali le moratorie contro la nuova rete: «Sono inaccettabili».
SVIZZERA
7 ore
Uccidono i germi ma «sono potenzialmente pericolosi per occhi e pelle»
Alcuni sanificatori UV dell'azienda svizzera Pearl sono stati richiamati, la nota della Confederazione
SVIZZERA
8 ore
Sunrise-UPC: «È (praticamente) fatta»
L'acquisizione si appresta ad andare in porto: ora l'ex Cablecom controlla il 96.48% delle azioni dell'operatore.
SVIZZERA
9 ore
«Finalmente», «Era ora»: i giornali punzecchiano il Governo
Stampa elvetica critica riguardo alle decisioni «tardive» prese dal Governo per combattere la diffusione del virus.
SVIZZERA
9 ore
«Meno peggio del previsto»
Nei primi nove mesi la performance di Swisscom è in leggero calo, ma migliore di quanto prevedevano gli analisti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile