Keystone
GINEVRA
13.12.19 - 18:370

Arrestato il deputato Simon Brandt

L'accusa è "violazioni del segreto d'ufficio"

di Redazione
ats

GINEVRA - Il granconsigliere del canton Ginevra Simon Brandt è stato arrestato oggi poiché sospettato di "violazioni del segreto d'ufficio". L'informazione, anticipata da "Le Courrier", è stata confermata all'agenzia Keystone-ATS dal portavoce della procura ginevrina Marc Guéniat, che non aggiunge ulteriori commenti.

Il deputato PLR avrebbe commesso illeciti in qualità di consigliere comunale della Città di Ginevra e di dipendente del servizio di analisi strategica della polizia.

Secondo il giornale romando, la polizia ha perquisito l'abitazione della madre di Brandt e sequestrato il pc del deputato. Il 35enne è candidato all'esecutivo della Città alle prossime elezioni in programma in primavera.

Il liberale radicale era già stato interrogato in giugno insieme ad altri due consiglieri comunali in merito a una querela - presentata dal Municipio - per violazione del segreto d'ufficio. Il fatto si riferisce alla pubblicazione sulla stampa di informazioni legate ai rimborsi spese dei membri dell'esecutivo comunale. Tuttavia, non è noto se l'arresto odierno sia legato a questa vicenda.

La relazione di controllo finanziario era stata inviata agli 80 consiglieri comunali nel dicembre del 2018, un mese dopo la verifica della Corte dei conti che denunciava spese allegre dei municipali con i soldi dei contribuenti.

Dal controllo delle spese professionali dei membri dell'esecutivo cittadino risultavano abusi e uso improprio dei rimborsi concessi per le spese di viaggio e ristorazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
Così gli aeroporti svizzeri si preparano per il coronavirus
Tutte le misure messe in atto, soprattutto a Zurigo, anche se per ora siamo lontani dagli scanner di temperatura di Stati Uniti e Cina
VAUD
1 ora
Aereo si schianta al suolo: due morti
L'incidente è avvenuto al confine con il canton Friborgo
SONDAGGIO 20 MINUTI
2 ore
Alloggi e omofobia: come voterete il 9 febbraio?
Tra poco più di due settimane i cittadini saranno chiamati alle urne. Partecipate al nostro sondaggio
SVIZZERA
8 ore
Un accordo con Trump: cosa porterebbe alla Svizzera?
Nell’ambito del WEF Simonetta Sommaruga ha spiegato che la Confederazione è interessata al libero scambio con gli Stati Uniti
BERNA
9 ore
Offre mille franchi a chi gli ha rubato la targa, gliela riportano
Il trentunenne vittima del furto è legato sentimentalmente a quel numero, tanto da non voler denunciare il ladro
ZURIGO
11 ore
«Make Trump small again»
È il messaggio che un cittadino ha scritto a grandi lettere sul suo prato. Nel frattempo il presidente USA è ripartito
FOTO
ZURIGO
12 ore
Proteste contro il WEF: poliziotto ferito da un razzo
Diverse centinaia di persone sono scese in piazza per una manifestazione autorizzata organizzata da giovani socialisti e giovani verdi
BERNA
13 ore
Ruba 106'000 franchi per darli a un truffatore del web
L'impiegata di banca dell'Oberland ha sottratto la cospicua somma dal conto di un buon conoscente. È stata condannata a 24 mesi con la condizionale
URI
16 ore
Resta bloccato sulla funivia, lo salva la Rega
L'impianto di risalita si era fermato verso le 14.45 a causa di un difetto tecnico
SVIZZERA
16 ore
Nestlé riconosciuta responsabile per mobbing ai danni di una manager
La multinazionale non ha messo in atto misure adeguate per proteggere l'ex impiegata
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile