Keystone (archivio)
ZURIGO
12.12.19 - 22:180

Un ordigno inesploso crea il caos a Hinwil

La munizione si trovava nel centro logistico dell'esercito ed è stata messa in sicurezza e rimossa in serata dagli specialisti. L'area è stata off-limits per almeno mezz'ora

di Redazione
ats

ZURIGO - Nel centro logistico dell'esercito a Hinwil (ZH) un ordigno esplosivo è stato messo in sicurezza e rimosso nella tarda serata di oggi. Per motivi di sicurezza, un'area limitata è stata chiusa e i residenti sono stati informati. Lo ha comunicato questa sera la polizia cantonale di Zurigo, precisando di essere stata informata della necessità dell'operazione poco dopo le 12.00.

Si trattava di una munizione inesplosa, ha detto un portavoce della polizia a Keystone-ATS. La polizia cantonale zurighese e l'Istituto forense di Zurigo si sono recati sul posto per assistere gli specialisti dell'esercito nelle loro valutazioni e per adottare le misure necessarie.

Per motivi di sicurezza, alle ore 20.45 per circa mezz'ora in una area limitata, ai residenti di una decina di edifici sono state fornite istruzioni sul comportamento da tenere. Inoltre, la linea ferroviaria e la Zurichstrasse tra Hinwil e Wetzikon sono state temporaneamente chiuse nel tratto interessato.

L'ordigno esplosivo è stato caricato in uno speciale container da specialisti del Centro di competenza per l'eliminazione di munizioni inesplose e lo sminamento (KAMIR) con un manipolatore telecomandato per essere poi distrutto, ha detto la polizia cantonale di Zurigo. Le misure di sicurezza adottate non hanno costituito un pericolo per la popolazione o per il personale militare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
2 ore
Sangallese a Minsk scrive all'amica: «Sono stata arrestata!»
La donna è riuscita anche ad inviare un video in cui si sentono i lamenti delle altre prigioniere
SVIZZERA / ITALIA
6 ore
Liguria contro la quarantena svizzera, ma Berna non molla
La Regione chiedeva una limitazione solo per le aree maggiormente colpite dal contagio
SVIZZERA / BIELORUSSIA
6 ore
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
7 ore
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbandato sulla carreggiata innevata.
FOTO
SVIZZERA
8 ore
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
19 ore
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
20 ore
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
SONDAGGIO
SVIZZERA
22 ore
Berna in cerca di vaccini (che non ci sono)
Anche l'influenza normale dà da pensare all'Ufficio federale di sanità. Le case farmaceutiche hanno il fiato corto
SVIZZERA
23 ore
Il presidente del PS si mette in quarantena
Christian Levrat ha precauzionalmente annullato tutti i suoi impegni in attesa del risultato del test.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile