Foto lettore
BERNA
15.11.19 - 14:240
Aggiornamento : 16:05

Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone

Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta

BERNA - Una tempesta di neve con venti a 180 chilometri all’ora. Il video è impressionante e mostra la furia della natura che ha provocato non poco spavento ai duecento turisti che sono stati colti di sorpresa sul valico alpino della piccola Scheidegg, nell’Oberland bernese.

Tra loro c’era anche Gabriel Y, autore del filmato. «Eravamo in viaggio con un gruppo di auto quando improvvisamente la tempesta ci ha bloccati» ha raccontato al portale 20 Minuten. Il vento era talmente forte che si faceva fatica perfino a respirare.

E poi il freddo pungente. «Dopo pochi secondi che giravo il video con il mio cellulare, mi si sono congelate le mani. Ho dovuto smettere subito» ha raccontato.

Il gruppo di auto è riuscito ad arrivare a valle grazie all’aiuto di uno spazzaneve che li precedeva e che rendeva libera la strada. «Abbiamo avuto fortuna anche perchè siamo partiti dalla montagna un po’ prima che arrivasse la tempesta». Gli altri amici sono rimasti invece bloccati e hanno trascorso la notte assieme ad altre duecento persone in un ristorante di montagna.

Aggiornamento: Circa 200 fra turisti e collaboratori della struttura hanno pernottato all'interno del ristorante di montagna sul Kleine Scheidegg (letteralmente "piccolo spartiacque"), il valico alpino a 2000 metri sul livello del mare che collega Lauterbrunnen e Grindelwald. La struttura non è attrezzata per così tanti ospiti e alcune persone hanno dormito su panchine, ha detto a Keystone-ATS Kathrin Nägeli, portavoce della Ferrovia della Jungfrau. La sicurezza è stata sempre garantita.

Tutti i turisti stanno bene e nel corso della mattinata sono stati riportati a valle: alcuni in elicottero, altri utilizzando la seggiovia e quindi in auto verso Grindelwald. I lavori di ripristino non sono ancora terminati. I collegamenti ferroviari da Lauterbrunnen e da Grindelwald verso il Kleine Scheidegg riprendono sabato. Gli impianti di risalita della regione rimangono fermi per tutto il fine settimana.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
«Le accuse contro Infantino sono infondate»
È quanto ha ribadito oggi la FIFA, che non esclude il complotto
ZURIGO
2 ore
Atto di inciviltà: lancia un petardo nel tram per il primo di agosto
Dopo pochi secondi l’esplosione. Il video è stato pubblicato su Instagram.
SVIZZERA
4 ore
Operazione al timpano per Palazzo federale
L'anno prossimo verrà lanciato un concorso per decorare una delle parti più in vista dell'edificio.
LUCERNA
6 ore
Fuochi d'artificio contro un ristorante, 13 persone (leggermente) ferite
Una batteria di fuochi si è ribaltata e almeno un razzo è partito in direzione della terrazza.
SVIZZERA
7 ore
Covid-19, «gestione calamitosa»
Didier Sornette, professore all'ETH per la gestione dei rischi, deplora l'agire delle autorità svizzere.
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera ci sono 66 nuovi casi, ma con pochi test
Il numero dei contagi complessivi da inizio febbraio sale quindi a 35'616. Non si registrano nuovi decessi.
SCIAFFUSA
7 ore
Lo picchiano in Argovia e poi lo portano con la forza fino a Sciaffusa
L'alterco fra un gruppo di persone di nazionalità afghana ha portato all'arresto di due persone
SVIZZERA
8 ore
Affitti verso l'alto nonostante la crisi, ma non in Ticino
Il coronavirus sembra non fermare l'interesse per gli alloggi in città. Lo rivela un'analisi di Homegate.
SVIZZERA
8 ore
Ricongiungimento coppie non sposate: «Servono le prove»
Da oggi la Svizzera autorizza il ricongiungimento con i partner che si trovano in Paesi terzi.
SVIZZERA
8 ore
Il colosso delle fiere si riposiziona: via libera degli azionisti
L'assemblea generale di MCH Group ha approvato l'aumento di capitale di quasi 105 milioni di franchi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile