Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
08.11.19 - 15:180

Pedofilo tedesco condannato a carcere ed espulsione

Ha abusato della figliastra e di una sua amica, di lui invaghita, quando erano minorenni. Ha anche contagiato la figliastra con una malattia sessualmente trasmissibile

LUCERNA - Un tedesco di 48 anni è stato condannato dal Tribunale penale di Lucerna a cinque anni e due mesi di carcere per aver abusato sessualmente della figliastra e di un'amica di quest'ultima quando erano minorenni. L'uomo sarà anche espulso dal territorio elvetico per dieci anni.

La Corte lo ha ritenuto colpevole di violenza carnale, coazione sessuale, atti sessuali con fanciulli, lesioni e pornografia. Il reato più grave è quello dei ripetuti abusi sessuali compiuti sulla figliastra.

L'uomo ha sempre respinto tutte le accuse e il suo avvocato ha chiesto l'assoluzione: secondo loro si trattava di storie inventate, utilizzate dall'amica della figliastra per ricattarlo.

Secondo l'accusa invece, non c'è dubbio che il 48enne ha abusato sessualmente della figliastra, perchè quest'ultima è stata da lui contagiata da una malattia sessualmente trasmissibile di cui egli soffriva. L'uomo non avrebbe usato violenza durante gli stupri, ma avrebbe fatto ricorso a una forte pressione psicologica su di lei.

La ragazza, che oggi ha 18 anni, in un primo tempo, durante gli interrogatori, aveva confermato i fatti, poi in seguito ha ritrattato. La Corte non ha tuttavia tenuto conto di questo voltafaccia: ha sottolineato il grande conflitto di lealtà - nei confronti dell'imputato, della madre e probabilmente di tutta la famiglia - che affliggeva la vittima.

Nel caso dell'amica, il tribunale ha accertato che era innamorata dell'imputato. Ha quindi accettato le sue avances per ingenuità infantile. In questo caso, il tribunale non ha confermato le accuse di coazione e stupro.

Il Ministero pubblico aveva chiesto sette anni di carcere e una terapia stazionaria: stando a un rapporto psichiatrico, l'imputato è infatti pedofilo. Il tribunale ha ordinato una terapia ambulatoriale senza un rinvio della pena detentiva. L'uomo dovrà anche pagare un risarcimento di 12'000 franchi all'amica della figliastra per averla dipinta come ricattatrice. La sentenza non è ancora entrata in vigore.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
2 ore
Scontro sugli sci, grave una bambina di cinque anni
L'incidente è avvenuto sulle piste di Arosa e ha coinvolto anche un 57enne
SVIZZERA
2 ore
«Voglio restare agli affari esteri altri 10 anni»
Un cambio di dipartimento non è nei pensieri di Ignazio Cassis, ma nemmeno (a suo dire) in seno all'esecutivo federale. Ma il fatto di essere ticinese lo sfavorisce
SVIZZERA
14 ore
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
16 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
19 ore
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
21 ore
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
SVIZZERA
22 ore
Presidenza del Nazionale, nel 2022 toccherà ai Verdi
È quanto hanno deciso ieri i capigruppo in Parlamento dei differenti partiti. Saranno i popolari-democratici a saltare il turno
ARGOVIA
23 ore
Tredici ladri arrestati, uno è scomparso nel Reno
Circa 130 agenti hanno collaborato al fermo di alcuni presunti scassinatori. A Frick gli occupanti di un'auto sono fuggiti tuffandosi nel Reno. Di uno di loro si sono perse le tracce
SVIZZERA
1 gior
Deceduto l'ex ambasciatore Benedict de Tscharner
Nato nel 1937, ha svolto una lunga carriera diplomatica che lo ha portato a Vienna e Bruxelles e infine a Parigi, dove ha rappresentato la Svizzera dal 1997 al 2002
SAN GALLO
1 gior
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile