20 Minuten
LUCERNA
16.10.19 - 10:210
Aggiornamento : 17:39

«Violenza per educare le donne», licenziato l'imam

L'iracheno aveva dichiarato in una preghiera che il ricorso a colpi leggeri nei confronti di una consorte indisciplinata può essere considerato lecito qualora il dialogo non dovesse avere effetto

KRIENS - L'imam della moschea "Dar Assalam" di Kriens (LU), salito alla ribalta per un sermone in cui avrebbe giustificato la violenza sulle donne a scopo educativo, non può più lavorare. Il consiglio dell'associazione che gestisce la moschea ha deciso di licenziarlo.

L'uomo, un iracheno di 38 anni, avrebbe dichiarato ai fedeli, in una preghiera del venerdì tenuta agli inizi di agosto, che il ricorso a colpi leggeri nei confronti di una consorte indisciplinata può essere considerato lecito qualora altre misure, come il dialogo, non dovessero avere effetto.

Sulla vicenda ha riferito il 7 ottobre la SonntagsZeitung e la scorsa settimana l'imam è stato fermato, interrogato e rilasciato. La Procura di Lucerna ha avviato un'indagine nei suoi confronti.

In una nota, l'associazione "Dar Assalam" indica oggi di aver licenziato l'imam «per rispetto delle Costituzioni della Svizzera e del canton Lucerna». Precisando che nei confronti del 38enne vale la presunzione d'innocenza, l'associazione scrive che nella moschea non si può diffondere odio, agitazione e violenza. I responsabili di "Dar Assalam" non intendono aprire le porte a predicatori radicali, ma vogliono un luogo di culto aperto alla preghiera per tutti.

L'associazione "Dar Assalam" fa capo alla Comunità Islamica di Lucerna (IGL), la quale riunisce otto associazioni islamiche. Nel cantone di Lucerna vivono circa 20'000 musulmani. La IGL ha preso posizione una settimana fa sulla vicenda distanziandosi dalle «prediche che invocano il crimine o la violenza».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
57 min
Accordo quadro, Pfister attacca Cassis: «Mostri più polso»
Il presidente del PPD ne ha pure per il segretario di Stato Roberto Balzaretti: «Ha fatto pubblicità per l'accordo e lo ha presentato come se fosse la miglior possibilità. Va sostituito»
SVIZZERA
3 ore
I Verdi «erano e rimangono pronti»
La candidata Regula Rytz ha reagito con toni battaglieri alla sconfitta di questa mattina, tracciando la via per il prossimo quadriennio: «Servirà un segnale ancora più forte»
FOTO
LUCERNA
6 ore
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
STATI UNITI
7 ore
UBS accusata di truffa: a giudizio negli USA
Il Dipartimento di giustizia accusa la maggiore banca svizzera di aver causato agli investitori perdite "catastrofiche" con crediti ipotecari residenziali
SVIZZERA
7 ore
Nessuna sorpresa, Cassis rimane al suo posto
Il consigliere federale ticinese è stato rieletto con 145 voti. Alla presidente dei Verdi Regula Rytz non è riuscita la scalata al Governo
SAN GALLO
8 ore
Pedone investito da un automobilista: erano entrambi ubriachi
L'incidente è avvenuto ieri sera a Oberhelfenschwil. Un 66enne è finito in ospedale
SVIZZERA
9 ore
Il Consiglio federale ha prestato giuramento
L’Assemblea federale ha riconfermato tutti i consiglieri uscenti. Sommaruga eletta presidente per il 2020. Tutte le cifre delle votazioni nel nostro live
SVIZZERA
10 ore
Ignazio Cassis resterà in Consiglio federale?
Il Parlamento procederà stamattina con l'elezione del Governo. La poltrona del ticinese è presa di mira dalla presidente dei Verdi Regula Rytz, che però difficilmente avrà i numeri per scalzarlo
FOTO
BASILEA
12 ore
«Nel mio panino alle noci c'era un dente»
L'incredibile ritrovamento di una signora basilese che ha decisamente perso l'appetito, e si indaga su come sia potuto succedere
GLARONA
22 ore
In 54 sul pullman e il conducente ha il 3 per mille
Un vero e proprio incubo quello vissuto da una comitiva di turisti cinesi, domani processeranno il conducente (ma lui non ci sarà)
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile