keystone (archivio)
BERNA
14.10.19 - 14:490

FFS Cargo: Nicolas Perrin lascia la direzione nel 2020

La ricerca di un successore è già in corso

BERNA - L'attuale CEO di FFS Cargo, Nicolas Perrin, lascerà le proprie funzioni nel secondo trimestre del 2020 per integrare il Consiglio di amministrazione della società. Lo hanno comunicato oggi le Ferrovie federali svizzere. La ricerca di un successore è già in corso.

Perrin, 60 anni, ha trascorso praticamente tutta la sua carriera professionale in seno alle FFS: 32 anni, precisa una nota odierna, 12 dei quali come responsabile di FFS Cargo. Fino al 2018 è stato anche membro della direzione generale del gruppo FFS.

Assieme ad Andreas Mayer, CEO delle FFS ma anche presidente del Cda di FFS Cargo, Nicolas Perrin ha posto le basi per lo sviluppo del traffico merci, tra cui l'apertura della società a un partner economico svizzero forte. L'arrivo di Perrin nel Cda di FFS Cargo, scelta approvata dai partner di FFS Cargo, garantirà stabilità e continuità all'azienda, si legge nel comunicato.

All'inizio dell'anno le Ferrovie federali svizzere hanno scorporato la loro divisione Merci, ossia FFS Cargo, trasformandola in una società indipendente del Gruppo FFS. L'obiettivo, annunciato nel settembre 2018 e avallato dal Consiglio federale, era di acquisire partner esterni con una partecipazione di minoranza dal 10 al 49%.

Nell'agosto scorso, Swiss Combi AG - gruppo composto dai quattro operatori di logistica Planzer, Camion Transport, Galliker e Bertschi - ha quindi deciso di acquisire il 35% delle azioni di FFS Cargo.

La collaborazione mira a stimolare il trasferimento delle merci dalla strada alla rotaia, rafforzando la competitività della ferrovia nella catena logistica dei clienti. La transazione, di cui le parti non hanno divulgato il prezzo, deve ancora ricevere l'avvallo delle autorità in materia di concorrenza. La decisione è attesa per il primo trimestre del 2020.

Swiss Combi è detenuta al 40% da Planzer e Camion Transport e al 10% da Galliker e Bertschi. Si assicura una partecipazione minoritaria, lasciando le FFS, in possesso del 65% dei titoli, come azionista di maggioranza.

Le FFS hanno già dichiarato che la partnership non comporterà la soppressione di alcun posto di lavoro supplementare. Qualora l'operazione ricevesse il via libera, il Consiglio di amministrazione di FFS Cargo sarà formato da al massimo sette persone. Due - ma potranno diventare quattro - saranno designati dalle FFS: fino all'assemblea generale del secondo trimestre 2020 si tratterà del CEO Andreas Meyer e del CFO Christoph Hammer. Nils Planzer e Josef Jäger saranno i rappresentanti di Swiss Combi, Eric Grob sarà invece membro indipendente.

Per la cronaca, l'utile netto delle FFS nel 2018 è aumentato del 42,5% a 568 milioni di franchi. Con un utile di 12,9 milioni il trasporto di merci di FFS Cargo è risultato di nuovo in attivo. Ma la situazione di FFS Cargo rimane tesa a causa della completa liberalizzazione e dell'interruzione delle sovvenzioni dirette da parte della Confederazione a partire da quest'anno. Da qui la scelta di trovare un partner affidabile forte.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Manifestazioni contro il razzismo in diverse città svizzere, in 5'000 a Basilea
La polizia non è intervenuta, ma ha distribuito volantini con le direttive sanitarie
SVIZZERA
11 ore
Covid-19 in Svizzera, un decesso e altri 20 casi
Per il terzo giorno consecutivo, si segnala che il numero di contagi è tornato sopra le dieci unità
BASILEA
11 ore
Art Basel salta, per quest'anno
La più importante fiera d'arte al mondo era stata dapprima rimandata a settembre. Invece non si terrà
ARGOVIA
11 ore
Arrestato un "bombarolo" dilettante
In manette un 42enne che ha fabbricato e fatto esplodere un ordigno nella campagna argoviese
SVIZZERA
13 ore
«Ogni anno perdiamo migliaia di soldati»
Non c'è una guerra in corso. Ma un'emorragia di reclute, che preoccupa non poco Berna
LUCERNA
15 ore
Maestro mezzo nudo e con la lingua di fuori invia selfie agli studenti
Polemica in una scuola media per scatti ritenuti inappropriati. Insegnante allontanato.
SVIZZERA
1 gior
Crediti e ipoteche a PostFinance: la decisione non piace a tutti
Il mondo bancario è diviso, mentre l'Unione svizzera arti e mestieri e i sindacati sono decisamente contrari.
SVIZZERA
1 gior
A novembre la SSR lancerà una piattaforma streaming
Si chiamerà Play Suisse e ospiterà produzioni svizzere doppiate o sottotitolate in tutte le lingue nazionali
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera si tinge di blu
Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.
BERNA
1 gior
Canapa CBD: 33 milioni restituiti ai produttori
Il denaro era stato versato in tasse sul tabacco, riscosse però non legalmente
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile