Polizia canton Vallese
VALLESE
13.10.19 - 21:340
Aggiornamento : 14.10.19 - 06:09

Ritrovata la carcassa di un'auto nel Rodano: è quella del dramma di Chamoson?

Le lamiere rinvenute nei pressi di Leytron potrebbero appartenere al veicolo travolto dalla piena di un ruscello più di due mesi fa. A bordo vi erano un uomo di 37 anni e una bimba di 6

SION - Potrebbe essere finalmente giunto ad un (triste) capolinea la vicenda della vettura - con  a bordo un uomo di 37 anni e una bimba di 6 anni - che più di due mesi fa era stata travolta da un ruscello in piena a Chamoson (VS).

Approfittando della meteo favorevole di questa domenica, i servizi speciali della polizia cantonale vallesana hanno deciso di continuare a scandagliare il Rodano alla ricerca dei dispersi. E la loro tenacia potrebbe essere stata premiata. Gli agenti hanno infatti rinvenuto una carcassa di automobile che affiorava dalle acque, in questo periodo piuttosto basse, del Rodano. Fino ad oggi le ricerche avevano permesso di recuperare solo alcune parti del veicolo, ma non la struttura principale. 

Il ritrovamento delle lamiere è stato effettuato sulla riva sinistra del fiume nei pressi di Leytron, una località che si trova a soli due chilometri da Chamoson.

Il settore è stato immediatamente isolato dalle autorità vallesane per permettere il recupero del veicolo. «Le indagini proseguono - viene precisato in un comunicato stampa della polizia cantonale - per stabilire se ci sia effettivamente un legame tra questo ritrovamento e il dramma di Chamoson». All'appello mancano ancora i corpi delle due persone a bordo.

La tragedia - Lo scorso 11 agosto un 37enne ginevrino domiciliato in Vallese e una bimba francese di sei anni erano stati travolti assieme alla loro vettura da una colata di fango e detriti provocata dallo straripamento del torrente Losentse.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
1 ora
Assalto al portavalori, malviventi in fuga senza bottino
La polizia solettese ha avviato un'importante operazione di ricerca.
BERNA
2 ore
A Berna i ristoranti dovranno chiudere prima
Il cantone ha deciso un ulteriore inasprimento delle misure di protezione contro il coronavirus.
SVIZZERA
3 ore
Sempre meno svizzeri disposti a vaccinarsi
Un sondaggio dell'Ufsp rivela che la percentuale dei favorevoli è crollata dal 60% di marzo al 49% di ottobre.
BERNA 
4 ore
«Evitiamo di annullare tutti i progressi fatti finora»
L'UFSP è consapevole che la gente si sta stancando delle misure restrittive e invita a tenere duro
SVIZZERA
5 ore
Blick bacchettato per violazione della privacy
Il quotidiano ha pubblicato dati privati di una donna, rendendola facilmente identificabile.
SVIZZERA
7 ore
Altri 4'312 casi, 209 ricoveri e 141 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 27'266 test, con un tasso di positività del 15,8%.
SVIZZERA
7 ore
Tutti in montagna per sfuggire al virus, è boom di interventi del soccorso alpino
Lo confermano i dati del Club Alpino Svizzero che ha pubblicato i dati dei primi nove mesi del 2021
SVIZZERA
8 ore
Verde metallizzato, ecco la nuova vignetta autostradale
Costerà come sempre 40 franchi e sarà valida dal primo dicembre al 31 gennaio 2022.
SVIZZERA
8 ore
Un occupato su quattro in Svizzera lavora per una multinazionale
Fra il 2014 e il 2019 il numero di posti di lavoro nelle imprese a controllo cinese è più che settuplicato
SVIZZERA
9 ore
L’esperto: «Feste a Capodanno per mantenere le persone felici»
C’è chi esorta a revocare il coprifuoco in occasione dell’ultimo dell’anno. «Le restrizioni sono un pericolo sociale»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile