deposit
LUCERNA
30.09.19 - 22:450

Immobilizza l'esagitato alla festa, che resta paralizzato

Un buttafuori di Lucerna è stato processato per una grave frattura subita da un 34enne ubriaco. Secondo il Tribunale non è responsabile di queste lesioni

LUCERNA - Si è trovato a doversi difendere per aver quasi rotto il collo a un cliente particolarmente aggressivo, in una notte di maggio, in un locale di Lucerna. L'accusa, per l'addetto alla sicurezza 46enne, aveva richiesto 3 anni di carcere per danni fisici intenzionali e mancato soccorso.

La vittima, un 34enne, aveva attaccato il personale all'entrata con una bottiglia di vetro. La guardia di sicurezza, del peso di circa 120 chili, aveva quindi usato lo spray al pepe per neutralizzare l'individuo prima di afferrarlo e immobilizzarlo a terra. Il 34enne, a quel punto, aveva smesso improvvisamente di muoversi.

Giunta sul posto, la polizia aveva trasferito il festaiolo agitato al posto di polizia in attesa che tornasse sobrio. Solo allora un medico aveva constatato un grave infortunio. A quel punto il trasporto in ospedale è stato immediato.

I medici hanno rilevato una frattura della vertebra cervicale e un'emiplegia acuta (paralisi di parte del corpo). Il 34enne ha quindi subito un intervento chirurgico di emergenza ed è stato ricoverato al Centro specialistico di Nottwil. Oggi, dopo un periodo di riabilitazione, può camminare di nuovo.

Per l'avvocato della vittima, immobilizzarlo dopo aver usato lo spray al pepe non era giustificato. Inoltre, è stato durante il "placcaggio al suolo" che si sarebbe verificato l'infortunio. La frattura è infatti tipica della pressione della schiena contro la colonna cervicale accentuata da una rotazione della testa.

Tuttavia, la difesa (il verdetto del Tribunale federale è stato reso noto domenica) ha interpretato l'incidente in un modo molto diverso. L'uomo immobilizzato era ubriaco, il fatto che avesse smesso di muoversi una volta per terra non dimostrava affatto che fosse ferito. Il buttafuori ha semplicemente interpretato questa immobilità come caratteristica di una persona troppo ubriaca. Inoltre, la frattura della vertebra cervicale potrebbe benissimo essere stata inflitta in seguito. Quando l'uomo è stato portato alla stazione, per esempio. Il buttafuori è stato quindi assolto.

Quanto ai costi procedurali di 12000 franchi, sono a carico dello Stato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
58 min
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
2 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
2 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
4 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
5 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
BASILEA CITTÀ
5 ore
«Ha detto che avrebbe sparato al prossimo senza mascherina»
A.Z. ha un certificato medico, ma la gente non lo sa. E ogni giorno raccoglie insulti sui mezzi pubblici
SVIZZERA
17 ore
Tutta Europa ci guarda, ora la “pecora nera” siamo noi
Anche l’Italia osserva l’incremento dei dati svizzeri sul Covid-19 con una certa preoccupazione
BERNA / ZURIGO
18 ore
Due rapine in banca nel pomeriggio
Colpi nella filiale UBS in Römerhofplatz a Zurigo e alla Valiant Bank di Belp
SVIZZERA
19 ore
Coronavirus: l'esercito si prepara a intervenire
Sospesi gli esercizi su larga scala previsti nel corso di quest'anno, in dubbio anche i corsi di ripetizione
VATICANO
20 ore
13 Guardie svizzere sono positive
Alcune sono asintomatiche e nessuna è ricoverata in ospedale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile