deposit
ZURIGO
24.09.19 - 17:000

Circoncisione a 10 anni, sarà lui a decidere

Il bimbo non sarà costretto a sottoporsi all'operazione, ma potrà effettuarla tra qualche anno, se lo vorrà. A deciderlo è stato il Tribunale cantonale di Zurigo

ZURIGO - Un bambino musulmano di 10 anni non sarà costretto a sottoporsi alla circoncisione e potrà decidere in proposito tra qualche anno: lo ha stabilito il Tribunale cantonale di Zurigo. La madre, anch'essa musulmana, voleva a tutti i costi far circoncidere il figlio nonostante il ragazzino abbia sempre mostrato una grande paura nei confronti di iniezioni e interventi medici.

I genitori possono decidere riguardo all'educazione religiosa dei loro figli, ma sempre a condizione che il benessere di questi non sia messo in pericolo. Secondo il tribunale cantonale zurighese nel caso in questione sussisteva una tale possibilità.

In passato, il ragazzino aveva più volte reagito in preda al panico di fronte a siringhe e medici: erano state sospese visite dentistiche al quale si sottoponeva per un apparecchio dei denti in quanto il ragazzo per la paura aveva distrutto l'arredamento dello studio medico.

Uno psichiatra infantile, citato nella sentenza, sconsigliava vivamente «interventi medici non necessari», ritenendolo un peso irragionevole. Il tribunale ha ora seguito questa valutazione e vieta alla madre di esporre il figlio a tale intervento.

Nella primavera del 2017 la donna aveva annunciato che avrebbe fatto circoncidere il figlio, che vive da anni in un orfanotrofio, durante le vacanze estive. Il curatore del ragazzo come anche l'autorità di protezione dei minori e degli adulti (KESB nella Svizzera tedesca, ARP in Ticino) avevano ritenuto la decisione sbagliata vista la paura del figlio. L'autorità di protezione dei minori e degli adulti aveva inoltre limitato l'affidamento della madre.

La donna dopo aver inoltrato ricorso al Consiglio distrettuale, senza successo, si è rivolta al tribunale cantonale di Zurigo. Quest'ultimo ha stabilito che si deve attendere fino a quando il ragazzo sarà in grado di giudicare da solo se vuole essere circonciso o meno

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
APPENZELLO INTERNO
57 min
Lascia la pentola sul fornello, poi esce di casa
È successo in Appenzello Interno a un 80enne, a sventare l'incendio il provvido intervento dei vicini di casa
SVIZZERA
1 ora
Bonus Covid: «scioccante e umiliante» per i cassieri
Per i loro sforzi durante la pandemia, il personale di Aligro ha ricevuto buoni ristorante, a condizioni rigorose.
SVIZZERA
2 ore
Presenza di listerie nel formaggio alle erbe di Gstaad
L'allarme arriva dalla cooperativa casearia che lo produce, il consumo può rappresentare un rischio per la salute
SVIZZERA
3 ore
È boom di biciclette
Le persone le usano non solo per divertimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro
GIURA / VAUD
4 ore
La mascherina diventa obbligatoria anche nei negozi
Giro di vite in due cantoni romandi per frenare i contagi. Nel resto della Svizzera locali notturni "osservati speciali"
SVIZZERA
5 ore
La priorità numero uno per le FFS? «La puntualità»
Vincent Ducrot non ritiene che l'obbligo di mascherina dissuada le persone dal prendere i treni
SVIZZERA
6 ore
«Senza mascherina si scende dal treno»
A Berna sono state spiegate le modifiche che entreranno in vigore da lunedì.
SVIZZERA
7 ore
Anche oggi più di 100 nuovi casi
Negli ultimi tre giorni i nuovi contagi sono sempre stati più di 100: ieri 116, mercoledì 137.
VALLESE
8 ore
Collisione fra due treni a Oberwald, alcuni feriti
Un convoglio merci è entrato in collisione con il fianco destro di un treno regionale.
SVIZZERA
8 ore
Turismo pronto al test estivo, ma il Röstigraben blocca i romandi
Se gli svizzerotedeschi si spostano volentieri nelle altre regioni, lo stesso non si può dire dei "cugini" francofoni.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile