Keystone
ZURIGO
14.09.19 - 13:310

Snowden: «A Ginevra spiavamo anche le banche svizzere e Swisscom»

Le spie americane avrebbero infettato i computer dei delegati delle Nazioni Unite attraverso chiavette USB. Nel mirino anche l'Organizzazione mondiale del commercio (WTO) e anche entità elvetiche

ZURIGO - I servizi segreti americani spiavano a Ginevra non solo le organizzazioni internazionali come l'ONU o il WTO, bensì anche organismi elvetici quali banche o Swisscom: lo sostiene Edward Snowden, l'attivista che fra l'altro ha lavorato come agenti della CIA in Svizzera e che nel 2013 fu all'origine del cosiddetto Datagate, rivelando la portata della sorveglianza di massa praticata dal governo statunitense.

Dal 2007 al 2009, molti anni prima quindi di diventare una "gola profonda", Snowden era attivo quale agente sotto copertura nella Confederazione, stazionato a Ginevra, riferisce oggi il Tages-Anzeiger, che propone un'intervista esclusiva e informazioni provenienti dall'autobiografia che sarà pubblicata la settimana prossima.

Stando a Snowden le spie americane hanno infettato i computer dei delegati delle Nazioni Unite attraverso chiavette USB. Nel mirino vi era anche l'Organizzazione mondiale del commercio (WTO) e anche entità elvetiche. Nel libro l'attivista oggi 36enne scrive che un collega della CIA aveva comprato dati di clienti "da un dipendente corrotto di Swisscom". I servizi segreti puntavano inoltre alle banche: tentarono anche di reclutare informatori interni agli istituti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Quando i ristoratori applicano un "supplemento corona"
C'è chi preferisce aggiungere al conto due franchi per coprire i costi aggiuntivi, e chi aumenta i prezzi sul menù.
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus, «Non ci sarà una seconda ondata in Svizzera»
Solo ripetuti focolai di infezione, secondo Marcel Tanner, della task force della Confederazione sull'epidemia
SVIZZERA
17 ore
«Una seconda ondata potrebbe provocare 5'000 morti»
Secondo un calcolo matematico elaborato dai ricercatori del Poli i principali vettori potrebbero essere i giovani.
CIPRO
18 ore
Se vuoi andare a Ayia Napa prima devi farti il test
Nessun obbligo di quarantena per i viaggiatori provenienti da 19 nazioni europee.
SVIZZERA
19 ore
Frenata da Berna sulla riapertura con l'Italia
Secondo il Consiglio federale la data del 3 giugno è troppo vicina. Dall'8 saranno però possibili i ricongiungimenti.
SVIZZERA
19 ore
Greenpeace contro Credit Suisse e UBS sulla protezione del clima: «Solo parole»
L'accusa dell'associazione ambientale riguarda i continui investimenti nell'industria fossile
SVIZZERA
19 ore
Tutto quello che potremo fare dal 6 giugno
Assembramenti fino a 30 persone (dal 30 maggio) e manifestazioni fino a 300 persone saranno autorizzate.
SVIZZERA
20 ore
«Cerchiamo di rinunciare ai viaggi toccata e fuga in aereo»
Il settore turistico si prepara a ripartire. A tu per tu con Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo
SVIZZERA
20 ore
Punire i passeggeri indisciplinati sarà più facile
Il Governo ha approvato un protocollo alla Convenzione di Tokyo
SVIZZERA
22 ore
Guasto Swisscom dovuto a lavori di rinnovo
Si è trattato di un sovraccarico della rete nel momento in cui gli utenti sono stati trasferiti su nuovi sistemi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile