Foto lettore 20 Minuten
ARGOVIA
18.08.19 - 18:100

«Ha sbattuto a terra la bimba più volte. Da lui non me lo sarei mai aspettato»

Sono drammatiche le testimonianze del grave episodio avvenuto ieri a Brugg. Protagonista, suo malgrado, una bambina di 4 anni aggredita dal padre

BRUGG - «L’uomo stava urlando con la moglie nel sottopassaggio della stazione. A un certo punto ha buttato a terra la bambina con violenza». È questa la drammatica testimonianza di un ragazzino che ha assistito a quanto accaduto ieri al centro commerciale Neumarkt di Brugg (Argovia).

Un 50enne iracheno, poco prima delle 15, ha ferito gravemente la figlia di quattro anni, che si trovava in compagnia della mamma.

Una delle prime persone che sono intervenute è un impiegato del Denner, proprio di fronte al luogo in cui è avvenuta la triste vicenda: «Sono tornato al lavoro dopo il grave fatto - ha raccontato a 20 Minuten - ma quelle scene non mi usciranno mai di testa». 

Chi ha assistito alla scena descrive i colpi brutali che la piccola ha subito e dettagli raccapriccianti. «L'uomo ha gettato sua figlia sul pavimento almeno due volte. Penso che la bambina abbia colpito con la testa il bordo di un piccolo piedistallo. I dipendenti della farmacia hanno preso la piccola e l’hanno nascosta. Era apparentemente priva di sensi».

Alcuni testimoni raccontano che i due adulti litigavano per motivi di soldi e perché l’uomo non poteva vedere la figlia. «Un uomo ha colpito il 50enne, hanno litigato in turco». Anche altri due uomini avrebbero cercato di fermare il padre fino all’arrivo della polizia.

Secondo i racconti la madre era sotto shock: «Era paralizzata e non riusciva a reagire. La nonna, anche lei presente, era in lacrime».

La piccola ha riportato ferite molto gravi. Il padre è stato arrestato poco dopo. L’uomo è noto nella zona, tutti parlano di lui come un uomo amichevole. «Non mi sarei mai aspettato niente del genere da lui». Della donna dicono invece che è una madre single.

La polizia, nelle sue indagini, potrebbe essere aiutata dai filmati delle videocamere di sorveglianza presenti nel complesso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
TCS: «Tassare i veicoli in base alle emissioni di CO2»
Il Touring Club ginevrino deve raccogliere 5300 firme
SVIZZERA
4 ore
«La libera circolazione è vitale per l'economia»
Dopo i sindacati, contro l'iniziativa dell'UDC oggi sono scese in campo anche le piccole e medie imprese
SVIZZERA
6 ore
L'inverno rientra dalla porta sul retro
Caldo da record ad inizio settimana, ma da mercoledì l'asticella dei gradi si abbasserà nuovamente, con neve in vista
SONDAGGIO
SVIZZERA
6 ore
Ci piacciono le carte di credito, ma non ci fidiamo del contactless
Il mezzo di pagamento è comunque sempre più apprezzato dagli svizzeri, come mostra l'annuale indagine di bonus.ch
VALLESE
8 ore
La truffa online che passa dalla carta prepagata
Dall'inizio dell'anno dei cybercriminali si sono intascati almeno 16'800 franchi ingannando diversi venditori privati
SVIZZERA
8 ore
Assistenti di volo in protesta: «Non vogliamo pernottare in Italia»
Il personale di cabina svizzero che si trova giornalmente a dover dormire a Milano non gradisce più questa situazione
SVIZZERA
8 ore
Il 2019? Per il vino elvetico è un'annata eccezionale
Ma il raccolto è stato più basso rispetto al 2018, che era stato da record
ZURIGO
20 ore
Dirigenti delle aziende cantonali: no al tetto da 1 milione di franchi all'anno
Il Gran Consiglio ha bocciato la richiesta del PS
GRIGIONI
1 gior
Coronavirus: guardia alta in vista della maratona di sci
Le istituzioni grigionesi sono pronte ad adottare le opportune misure in caso di diffusione della malattia nel cantone
BERNA
1 gior
Si rompe un cornicione di neve, muore un 25enne
Il giovane e un accompagnatore si trovavano nella Regione del Susten e si stavano preparando a scendere
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile