lettore 20minuten
GRIGIONI
20.07.19 - 22:000

Trova nel lago un pitone reale morto

L'animale galleggiava nell'acqua. Non è chiaro come si trovasse lì

TRIMMIS - Nei laghi svizzeri, negli ultimi giorni, sembra spuntare di tutto. E dopo il caimano nell'Hallwilersee (la cui presenza a dire il vero non è ancora stata accertata) è la volta di un pitone. L'avvistamento, in questo caso, è confermato dalle immagini inviate a 20 Minuten da un lettore.

Il grosso rettile è stato notato martedì sera in un piccolo lago balneabile nei Grigioni, a Trimmis. Mentre sedeva sulla riva, il lettore ha notato qualcosa di grosso galleggiare sull'acqua. «All'inizio ho pensato che fosse un pesce morto - spiega -. Quindi ho afferrato un ramo e l'ho toccato».

Solo a quel punto l'uomo si è accorto che si trattava di un grosso serpente. A causa del cattivo odore decide quindi di toglierlo dal lago. Una volta portato sulla terra ferma ha potuto constatare con certezza che si trattava di un pitone reale: «Era lungo oltre 1,30 metri», sottolinea. Il grigionese, a quel punto ha allarmato il guardiacaccia locale.

René Gadient, guardiacaccia del dipartimento di caccia e pesca, non si sbilancia sulla specie, ma è sicuro che non si tratti di un serpente del posto: «Certamente non è indigeno. Conosco le specie native, fa parte del mio lavoro».

Gadient, conferma quindi le grosse dimensioni del rettile: «I nostri serpenti hanno il diametro di un accendino, questo era più grosso di un salame». Quindi critica l'importazione di animali esotici: «Oltre alla bassa aspettativa di vita, posso rappresentare anche una minaccia per la fauna locale».

Per Hilde Villars, dello Schlangenzoo di Eschlikon, il rettile «è sicuramente un pitone reale». L'esperta non nasconde la propria sorpresa per il ritrovamento nell'acqua: «I pitoni reali non si immergono. Al massimo vanno a riva a bere».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
5 ore
Freddy Nock condannato a due anni e mezzo di prigione
Il funambolo 55enne è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio intenzionale nei confronti di sua moglie
TURGOVIA
7 ore
Ciclista 15enne investito e ucciso da un'auto
Alla guida dell'automobile c'era una donna di 27 anni
SVIZZERA
8 ore
Accordo quadro, Pfister attacca Cassis: «Mostri più polso»
Il presidente del PPD ne ha pure per il segretario di Stato Roberto Balzaretti: «Ha fatto pubblicità per l'accordo e lo ha presentato come se fosse la miglior possibilità. Va sostituito»
SVIZZERA
10 ore
I Verdi «erano e rimangono pronti»
La candidata Regula Rytz ha reagito con toni battaglieri alla sconfitta di questa mattina, tracciando la via per il prossimo quadriennio: «Servirà un segnale ancora più forte»
FOTO
LUCERNA
13 ore
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
STATI UNITI
14 ore
UBS accusata di truffa: a giudizio negli USA
Il Dipartimento di giustizia accusa la maggiore banca svizzera di aver causato agli investitori perdite "catastrofiche" con crediti ipotecari residenziali
SVIZZERA
15 ore
Nessuna sorpresa, Cassis rimane al suo posto
Il consigliere federale ticinese è stato rieletto con 145 voti. Alla presidente dei Verdi Regula Rytz non è riuscita la scalata al Governo
SAN GALLO
15 ore
Pedone investito da un automobilista: erano entrambi ubriachi
L'incidente è avvenuto ieri sera a Oberhelfenschwil. Un 66enne è finito in ospedale
SVIZZERA
16 ore
Il Consiglio federale ha prestato giuramento
L’Assemblea federale ha riconfermato tutti i consiglieri uscenti. Sommaruga eletta presidente per il 2020. Tutte le cifre delle votazioni nel nostro live
SVIZZERA
18 ore
Ignazio Cassis resterà in Consiglio federale?
Il Parlamento procederà stamattina con l'elezione del Governo. La poltrona del ticinese è presa di mira dalla presidente dei Verdi Regula Rytz, che però difficilmente avrà i numeri per scalzarlo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile