AFD
La merce sequestrata è stata in seguito incenerita.
VALLESE
18.07.19 - 18:010
Aggiornamento : 19:40

Beccato in treno con 23 chili di carne di antilope

Il viaggiatore, un cittadino britannico, si stava recando a Parigi per poi dirigersi verso Londra. Sarà segnalato all'USAV

BRIGA - Un viaggiatore in possesso di 23 chili di carne di antilope è stato fermato su un treno notturno vicino a Briga (VS) lo scorso 7 luglio. La merce, acquistata in Sudafrica, non era congelata ed è stata prima sequestrata e poi incenerita.

L'uomo, un britannico 59enne, si trovava su un convoglio partito da Venezia e diretto a Parigi. Intendeva recarsi a Londra, dove la carne, non dichiarata e nascosta in una valigia, sarebbe stata consumata, ha spiegato oggi in una nota l'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

Questo genere di selvaggina è rischiosa per la salute, viene sottolineato nel comunicato, a causa dell'eventuale presenza di agenti patogeni trasmissibili all'uomo.

Inoltre, si stima che circa il 30% provenga da specie protette come pangolini, scimmie e alcune antilopi africane. Il cittadino britannico sarà segnalato all'Ufficio federale della sicurezza alimentare e veterinaria (USAV) per violazione della CITES, la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile