Tipress (archivio)
ZURIGO
11.07.19 - 19:130
Aggiornamento : 21:20

Accoltellò un giovane sul lungolago, condannato un 20enne

L'autore dei fatti del 18 agosto scorso è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio e lesioni personali. Dovrà trascorrere cinque anni e tre mesi in carcere e abbandonare la Svizzera

ZURIGO - Cinque anni e tre mesi di detenzione e 8 anni di espulsione dalla Svizzera. Questa la condanna inflitta oggi a Zurigo a un 20enne della Repubblica dominicana che il 18 agosto di un anno fa aveva accoltellato alla schiena un altro giovane sul Lungolago di Zurigo

Il Tribunale distrettuale ha riconosciuto l'uomo colpevole di tentato omicidio e lesioni personali. La sentenza non è ancora definitiva. La pubblica accusa chiedeva una condanna a 7 anni e mezzo e l'espulsione dalla Svizzera per 10 anni. La difesa ha sostenuto che si è trattato di legittima difesa e ha chiesto di prosciogliere il 20enne.

L'accoltellamento è avvenuto durante un alterco fra un gruppo di giovani dominicani e un gruppo di giovani arabi che è degenerato. L'imputato, che vive in Svizzera dal 2017, si trova in detenzione da quella sera in regime di espiazione anticipata della pena.

Un anno fa a fare notizia non era stato l'accoltellamento vero e proprio, quanto piuttosto i problemi legati all'intervento della polizia. Diverse decine di persone con il volto coperto, che non avevano nulla a che fare con la rissa, attaccarono le forze dell'ordine e i mezzi di soccorso con lanci di bottiglie e pietre.

Due poliziotti rimasero feriti e furono utilizzati anche proiettili in gomma e gas irritanti. A causa dei ripetuti disordini la polizia ha installato quest'anno nella zona delle telecamere di sorveglianza.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA CAMPAGNA
6 ore
Studentessa covid-positiva, 109 persone messe in quarantena
È successo ad Arlesheim, a casa tutta la classe e anche i partecipanti a una festa del locale centro giovani
SVIZZERA
7 ore
Il clima ha avvicinato i giovani alla politica?
La questione climatica è diventata un tema di grande importanza per i giovani, nonostante la politica sia poco seguita
ZURIGO
8 ore
Condannato per l'omicidio della moglie, in seconda istanza il tribunale lo assolve
La donna uccisa nel 2009 a colpi di pistola aveva una relazione extraconiugale, per il giudice però mancano le prove
SVIZZERA
10 ore
Christine Lévy sarà (anche) “Miss. Corona”
La nuova direttrice dell'UFSP da ottobre guiderà ad interim la Task Force per il coronavirus
SVIZZERA
10 ore
Pochi medici di famiglia fino al 2030, poi c'è ottimismo
Lo sostiene l'Associazione Medici di famiglia e dell'infanzia Svizzera (mfe)
SVIZZERA
11 ore
«Ora tocca a voi!»
La campagna dell'Ufficio federale della sanità pubblica è indirizzata a tutti ma in particolare ai giovani
SVIZZERA
12 ore
Per Migros sarà un anno da record
Più attenzione ai piccoli negozi con la pandemia: «Se la gente lavora di più a casa, farà acquisti dietro l'angolo»
ZURIGO
13 ore
Tre Pink Panther in gabbia
Condanne tra cinque e sette anni e mezzo di prigione per tre presunti membri della banda balcanica di rapinatori.
ZURIGO
13 ore
Non metti tua figlia in quarantena? Arriva la polizia
Gli agenti hanno suonato il campanello alle 21.25 e hanno consegnato al padre la lettera del medico cantonale
SVIZZERA
15 ore
Gli Stati danno ragione a Marina Carobbio: «Servono più medici»
Con una maggioranza risicata la Camera alta ha accolto una mozione della senatrice socialista.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile