20 Minuten
ZURIGO
10.07.19 - 09:460

Aggredita sul bus e picchiata senza motivo

Brutta avventura per una 19enne che è stata malmenata da uno sconosciuto salito alla fermata di Embrach. «Mi ha tirato un pugno in faccia. Ora ho paura a prendere i mezzi pubblici da sola»

ZURIGO - È una brutta e inaspettata avventura quella vissuta sabato 29 giugno da una ragazza di 19 anni che si trovava sul bus diretto all'aeroporto di Zurigo-Kloten. La giovane è infatti stata aggredita e picchiata senza nessun motivo apparente da uno sconosciuto. «Quel ragazzo, che non avevo mai visto prima, è salito alla fermata di Embrach», confida K.L.* a 20 Minuten.

Lo sconosciuto si avvicina alla 19enne e quando le è accanto le rifila un violento pugno sulla faccia. La ragazza, spaventata a morte, cerca di difendersi come può. Tenta di allontanare il suo aggressore con le gambe. Ma lui insiste: «Voleva picchiarmi ancora. Fortunatamente altri passeggeri sono intervenuti per aiutarmi». Lo sconosciuto viene bloccato e fatto scendere a forza dal bus, ma in strada riesce a divincolarsi e a fuggire. La ragazza, da parte sua, viene portata in ospedale: «Sanguinavo dalle labbra e mi faceva molto male la mascella».

La vicenda però non si è conclusa qui. Il fratello della ragazza, furioso, decide di andare a caccia del picchiatore, trovandolo non lontano dal luogo da cui era fuggito. «È riuscito a trattenerlo fino al momento in cui è giunta la polizia che lo ha arrestato». L. non riesce a spiegarsi il motivo della violenza di cui è stata vittima e ha paura di incontrare nuovamente quel ragazzo che nel frattempo è stato rilasciato dalle autorità in attesa della conclusione dell'inchiesta: «Non salgo più sui mezzi pubblici da sola».

*nome noto alla redazione

20 Minuten
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
ZURIGO
10 ore
La campagna shock della Polizia contro i video vietati sugli smartphone
Sono tantissimi i giovani svizzeri che hanno clip di violenza o porno estremo sui loro smartphone, le autorità: «È illegale, cancellateli»
GINEVRA
12 ore
Una moneta d'oro da 170.000 franchi
Battuto all'asta a Ginevra un pregiato pezzo prodotto per commemorare la fine del restauro di Notre-Dame a Parigi nel 1864
SVIZZERA
13 ore
Easyjet: aumentano i passeggeri in Svizzera
La compagnia inglese a basso costo ha trasportato nell'esercizio 2018/2019 15,1 milioni di persone
BASILEA CITTÀ
15 ore
Stormy Daniels non potrà venire in Svizzera per Extasia
La pornodiva della querelle con Trump doveva essere il volto della fiera hard renana, per lei pare ci siano stati problemi di passaporto
FOTO
SVIZZERA / MONDO
15 ore
Dove andare (o non andare) in vacanza? Te lo dice la mappa dei rischi
Quali pericoli e quali incognite si nascondono nei vari Paesi del mondo? Quali nazioni possono considerarsi sicure e quali no? Lo spiegano gli esperti di International SOS e Control Risks
SVIZZERA
17 ore
Questa mattina carte in tilt in tutta la Svizzera
La défaillance ha messo in difficoltà diversi negozi anche in Austria e Lussemburgo: «Tutto tornerà lentamente alla normalità»
SVIZZERA
18 ore
L'inquinamento atmosferico causa fino a 2800 morti premature all'anno
La Confederazione ha avviato uno studio pilota per valutare la fattibilità di un programma nazionale di biomonitoraggio.
SVIZZERA
18 ore
Quelli che su TikTok (un giorno) ci faranno i soldi
In molti posano con prodotti di marca e, per gli analisti, il social delle miniclip è un Eldorado con un potenziale tutto da scoprire
SVIZZERA
19 ore
Salari e invecchiamento alimentano i costi della sanità: spendiamo 10'261 franchi pro capite l'anno
L'incremento, secondo lo studio semestrale del KOF, raggiungerà quest'anno il 3,6%
SVIZZERA
20 ore
Ottobre nero, crollano export e import
Il comparto maggiormente toccato dal calo delle vendite è stata l'industria chimico-farmaceutica. In negativo anche il segmento gioielleria e bigiotteria. Segno più per auto e orologi
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile