SVIZZERA / ITALIA
03.07.19 - 10:310
Aggiornamento : 11:02

Salvataggio in mare: «Ho visto la paura negli occhi del bambino»

Un poliziotto sangallese ha evitato l'annegamento di un uomo durante le sue vacanze in Sardegna. Nessun altro ha mosso un dito

SAN GALLO - Thomas Christen, poliziotto a San Gallo, è attualmente in vacanza in Sardegna con la moglie. «Ogni giorno sono al mare a fare il bagno», racconta al "St.Galler Tagblatt". E così anche lunedì pomeriggio, quando improvvisamente ha sentito un bambino gridare aiuto.

«Ho nuotato verso di lui e ho visto la paura nei suoi occhi», riferisce il salvatore a 20 Minuten. Il piccolo ha quindi indicato una roccia. Il poliziotto ha così notato un corpo galleggiare. «Giaceva a faccia in giù nell'acqua. Mi sono diretto verso di lui per salvarlo».

Il sangallese è riuscito quindi a portare l'uomo, privo di sensi, fuori dall'acqua. In aiuto, a quel punto, è intervenuto un bagnino. «Abbiamo posizionato l'uomo su una tavola e lo abbiamo portato sulla spiaggia. Poi lo abbiamo messo su un fianco. Ha immediatamente vomitato acqua. Solo in quel momento abbiamo capito che era ancora vivo». Successivamente sono intervenuti altri bagnini. Per circa un'ora lo sventurato è stato curato dai sanitari. «È migliorato rapidamente», racconta il poliziotto.

Per il poliziotto è stato naturale intervenire in una situazione del genere. Ma evidentemente non per tutti è lo stesso: «C'era molta gente sulla spiaggia. Alcuni con una visuale migliore rispetto alla mia su quanto accaduto», spiega deluso l'agente. Secondo lui, almeno il bambino avrebbe dovuto essere notato. Eppure nessuno si è mosso. E forse l'uomo non sarebbe sopravvissuto senza il suo intervento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Su Facebook spuntano i gruppi per aggirare la quarantena
A partire da oggi, chiunque ritorni in Svizzera dal Kosovo deve trascorrere dieci giorni in quarantena.
SAN GALLO
7 ore
Dispersi nella Thur, recuperati i corpi delle vittime
Erano intrappolati tra le pietre della cascata dalla forte pressione dell'acqua
SONDAGGIO
SVIZZERA
8 ore
L'autista? Per lui la mascherina non è un obbligo
Va usata, da oggi, sui trasporti pubblici. Ma alcuni pendolari si chiedono perché i conducenti non la indossino.
VAUD
10 ore
Abusò di 18 giovani donne: 15 anni al “guru del sesso”
Si tratta di un 66enne riconosciuto colpevole di una trentina di episodi commessi in dieci anni nel Canton Vaud
SVIZZERA
13 ore
La mascherina: ecco come ci cambia la vita
Da oggi sui mezzi pubblici è obbligatoria. Cosa significa per la nostra quotidianità?
SVIZZERA
15 ore
Fare pipì contro un muro gli è costato caro
Il giovane aveva subito un trauma cranico nel 2017 durante la festa della Vendemmia a Neuchâtel.
SVIZZERA
15 ore
Sui mezzi pubblici con la mascherina: «Bilancio positivo»
FFS e BLS si dicono molto soddisfatte: al primo giorno sono poche le persone senza protezione
SVIZZERA
17 ore
Meno di 50 nuovi contagi
Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati sono 32'315. I morti rimangono 1'686.
FOTO
SAN GALLO
18 ore
Dispersi nella Thur: «Per loro non ci sono più speranze»
I corpi del 30enne e della 26enne sono verosimilmente intrappolati sotto la cascata situata fra Brübach e Henau.
SVIZZERA
19 ore
Richiamate le mountain bike «Rocky Mountain»
I triangoli anteriori potrebbero incrinarsi e dare luogo a incidenti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile