BASILEA CITTÀ
17.06.19 - 19:290

Un aereo può schiantarsi a causa di forti turbolenze?

Sul volo Pristina-Basilea diversi passeggeri hanno temuto per la propria vita. Alcuni sono persino finiti in ospedale. Ma quanto sono pericolose davvero le turbolenze?

BASILEA - Hanno vissuto dei momenti scioccanti i passeggeri sul volo da Pristina a Basilea, il 16 giugno 2019. Come noto, poco dopo il decollo, forti turbolenze hanno mandato in ospedale una decina di persone.

Il Dr. Julien Anet, docente e a capo del gruppo Meteorologia, ambiente e traffico aereo della ZHAW, spiega a 20 Minuten come ciò può accadere.

Come si è verificato questo incidente?
Ieri sera si è formata una tempesta lunga diverse centinaia di chilometri. Il pilota ha sorvolato una cella temporalesca per essere in grado di volare oltre la zona di pericolo. Questo può essere dedotto dalla traccia del volo, che può essere monitorata su Internet. Tuttavia, il pilota ha dovuto affrontare una turbolenza inaspettatamente forte.

Ma quanto sono pericolose queste turbolenze?
Un aereo moderno può resistere molto. È praticamente impossibile che si schianti o venga danneggiato a causa di turbolenze. Gli aerei sono così ben progettati e costruiti da scongiurare questo pericolo. Tuttavia il volo può essere piuttosto pericoloso se le persone non hanno allacciato le cinture o ci sono oggetti "volanti". Una violenta turbolenza potrebbe far prendere colpi a chi non è fissato al sedile o far sì che i passeggeri si brucino con delle bevande bollenti.

Nel video è possibile vedere un assistente di volo scagliato al soffitto. Come fa l'equipaggio a gestire un incidente del genere?
Prima di un volo, il progettista di volo raccoglie i dati meteorologici necessari e li mette a disposizione del pilota. I piloti li studiano prima del decollo e poi, durante il volo, supportati anche dal radar di bordo, decidono quali pericoli devono affrontare sul tragitto. Se ci sono segni di turbolenza, il pilota avvisa l'equipaggio. In questo caso probabilmente ha avuto poco tempo per reagire.

Cosa intende?
È probabile che questo incidente sia sorto a causa di una turbolenza in chiaro: un buco d'aria in condizioni di bel tempo, senza copertura nuvolosa. Queste turbolenze sono insidiose, in quanto sono praticamente irrilevabili dal pilota a causa della mancanza di fenomeni meteorologici visibili.

Nonostante la forte turbolenza, le maschere di ossigeno non si sono attivate. Perché?
Le maschere di ossigeno compaiono solo in caso di una vera emergenza, in particolare in una decompressione in cabina. Ad esempio, quando la porta dell'aeromobile si apre e la pressione dell'aria diminuisce improvvisamente.

Che cosa consiglierebbe ai passeggeri del volo da Pristina, che ora temono il prossimo viaggio in aereo?
Suggerirei di tornare al più presto possibile su un volo. Forse con un passeggero esperto a fianco che possa spiegare loro di non avere nulla da temere. Nella maggior parte dei casi, la paura di volare è causata da vari rumori sconosciuti o scosse che non possono essere spiegate.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Stefano Meinardi 1 anno fa su fb
Buco...d’aria...???
Igor Gogo 1 anno fa su fb
le pubblicita ve le potete infilare dove non batte il sole....
Roberto Brustia 1 anno fa su fb
la turbolenza fa male ai passeggeri quando questi non seguono le istruzioni dei piloti, se si accendono le spie delle cinture e non si allacciano poi si spaccano le teste sulle cappelliere, ma la colpa e' della compagnia
Luca Canepa 1 anno fa su fb
Naomi Cstg
Maurizio Roggero 1 anno fa su fb
Solo l’essere umano può far schiantare gli aerei!
Jacopo Bionda 1 anno fa su fb
Maurizio Roggero effettivamente è l'unico in grado di farli volare, quindi si, ti do ragione.
Tha Cassidy 1 anno fa su fb
Dovrebbero cercare di evitare le turbolenze !!!! Qua tra la torre di controllo e L aereo non c’è stato contatto !!!!
miba 1 anno fa su tio
Un giorno il traghetto incagliato ad Ischia, il giorno successivo le turbolenze da Pristina a Basilea... Chi viaggia spesso in aereo sa cosa sono le turbolenze e che malgrado il (temporaneo) disagio non succede assolutamente nulla... Perché per ogni notizia bisogna necessariamente calcare la penna più del necessario volendo far apparire le cose "usuali" come una mezza tragedia? Fa semplicemente parte del gioco, né più né meno!
Clo 62 1 anno fa su tio
Complimenti finalmente un articolo ben fatto. Auguri allo sfortunato passeggero ma purtroppo ci sono ancora troppi passeggeri che se ne fregano degli assistenti di volo E delle più elementari regole di volo
Max Negri 1 anno fa su fb
Non commento
Lorenzo Scalvedi 1 anno fa su fb
Max Negri hai commentato...🤣
Arminda Armi 1 anno fa su fb
? 🔒 ❌❓❓❓❓.
Jacopo Bionda 1 anno fa su fb
Non rispondo al tuo commento, ops l'ho appena fatto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
3 ore
«Fate molta attenzione agli alberi»
È l'allarme lanciato dalla polizia sangallese
BERNA
3 ore
Da mezzanotte la Svizzera con misure più severe
Come noto i provvedimenti precedenti, come la chiusura dei ristoranti, sono stati prolungati di cinque settimane.
SVIZZERA
4 ore
Ridurre le emissioni? Paga anche economicamente
I maggiori risparmi sono attuabili nel settore dei trasporti e del riscaldamento degli edifici.
SVIZZERA
4 ore
Il tasso di riproduzione è sceso allo 0,83
In Ticino la situazione è ancora migliore rispetto alla media svizzera: il 2 gennaio era dello 0,71.
SVIZZERA
6 ore
«I ragazzi a scuola sono più al sicuro che altrove»
Lo sostiene Stefan Wolter, da qualche settimana membro della task force della Confederazione.
BERNA
7 ore
Vaccino: «La Svizzera ha agito bene, le critiche sono inopportune»
Il responsabile di Moderna loda il lavoro del governo federale: «Ha puntato sui cavalli giusti»
GRIGIONI
8 ore
Due sciatori travolti da una valanga, uno di loro non ce l'ha fatta
L'uomo stava praticando fuoripista su un pendio del monte Casanna, sopra a Klosters.
SVIZZERA
8 ore
Un imprenditore fa causa a Berna: chiede otto milioni di franchi
Urs Ledermann sostiene che la sua impresa di pulizia sia stata rovinata a seguito delle restrizioni anti-covid.
ZURIGO
9 ore
Alcuni operatori della sanità vogliono un'associazione anti-vaccino
Gli interessati si sono organizzati tramite il servizio di messaggistica Telegram.
SVIZZERA
10 ore
Coronavirus e scuole: altro cambiamento di strategia?
L'UFSP sta studiando possibili provvedimenti. Finora era stata lasciata carta bianca ai cantoni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile