Polizia Turgovia (archivio)
Le ricerche sono proseguite per oltre un'ora.
TURGOVIA
01.06.19 - 13:310

Incidente sul Reno, scattano le ricerche ma erano già tutti a casa

Gli occupanti della barca sono riusciti a raggiungere da soli la riva, ma hanno avvisato le autorità oltre un'ora dopo i fatti. I responsabili sono stati denunciati alla procura

DIESSENHOFEN - Vasta operazione di ricerca ieri sera in prossimità di Diessenhofen (TG) in seguito a un incidente di barca sul Reno in cui si temevano dispersi: tutti gli occupanti dell'imbarcazione erano però riusciti a mettersi in salvo ed erano tornati a casa.

Il fatto - indica un comunicato odierno della polizia cantonale di Turgovia - è avvenuto poco dopo le 19.30 quando l'imbarcazione, sulla quale si trovavano due uomini di 70 e 64 anni di Sciaffusa con le rispettive mogli, è andata a sbattere - rompendosi - contro un segnale di navigazione mentre stava dirigendosi verso Diessenhofen.

I quattro occupanti sono riusciti a raggiungere la riva da soli, hanno avvertito di ciò che era successo un ristorante della zona e sono andati a casa. Residenti su entrambe le rive del Reno che avevano assistito all'incidente hanno lanciato l'allarme nei rispettivi paesi, precisa la nota della polizia.

Dal momento che non era chiaro se tutti gli occupanti della imbarcazione si fossero messi in salvo, è stata avviata una vasta azione di ricerca durata oltre un'ora alla quale hanno preso parte le forze di polizia di Turgovia, Sciaffusa e Costanza (D). Nell'operazione sono state impiegate imbarcazioni e sub appoggiati tra l'altro anche da vigili del fuoco di Diessenhofen, da ambulanze tedesche e da medici di emergenza.

Uno dei due uomini che si trovava sull'imbarcazione incidentata ha poi telefonato alla polizia di Sciaffusa e l'allarme è cessato. I responsabili sono stati denunciati alla procura. Alcune parti dell'imbarcazione sono state recuperate i danni ammontano a diverse migliaia di franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / BIELORUSSIA
58 min
Sangallese a Minsk scrive all'amica: «Sono stata arrestata!»
La donna è riuscita anche ad inviare un video in cui si sentono i lamenti delle altre prigioniere
SVIZZERA / ITALIA
4 ore
Liguria contro la quarantena svizzera, ma Berna non molla
La Regione chiedeva una limitazione solo per le aree maggiormente colpite dal contagio
SVIZZERA / BIELORUSSIA
5 ore
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
6 ore
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbadato sulla carreggiata innevata
FOTO
SVIZZERA
6 ore
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
17 ore
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
18 ore
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
SONDAGGIO
SVIZZERA
20 ore
Berna in cerca di vaccini (che non ci sono)
Anche l'influenza normale dà da pensare all'Ufficio federale di sanità. Le case farmaceutiche hanno il fiato corto
SVIZZERA
21 ore
Il presidente del PS si mette in quarantena
Christian Levrat ha precauzionalmente annullato tutti i suoi impegni in attesa del risultato del test.
SVIZZERA
22 ore
Sarebbe stata la figlia a sparare e uccidere il padre
Ricostruita la dinamica della violenta lite di ieri: la ragazza è stata arrestata
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile