20minutes
GINEVRA
01.06.19 - 14:440

Trova gli anelli nell'erba... cinque anni dopo

Erano stati smarriti nel 2014. Il marito, munitosi di metal detector è riuscito a compiere il miracolo

GINEVRA - La giornata era iniziata tra i fiori, per poi finire nelle lacrime. Sì, perché in quella fredda mattinata dell'aprile 2014, Véronique era andata a fare una passeggiata nella campagna di Friborgo, dove vivono i suoi genitori. A casa era rientrata con un bel mazzo fiorito, ma all'anulare mancava qualcosa di importante.

Suo marito, Michel, si era reso conto che lei non aveva più l'anello di fidanzamento e nemmeno la fede nuziale. «È sbiancata di colpo! Abbiamo cercato per ore ai margini del vigneto dove aveva raccolto i fiori, invano», racconta a 20 Minutes. La coppia ginevrina, sposata all'epoca da più di 20 anni, ricorda «le lacrime e lo shock per la perdita di un qualcosa di estremamente importante per entrambi».

Il tempo passa e gli sposi, che conducono una vita frenetica, non hanno quasi mai il tempo di continuare le loro ricerche. «Ma mantenevo il pensiero fisso nella mia mente», ammette Michel, che ha «sempre sognato di fare una caccia al tesoro».

All'inizio dell'anno, il cinquantenne compra un metal detector. E chiede al proprietario dei vigneti il permesso di perlustrare i suoi terreni.

Le sue ricerche iniziano due settimane fa. Ed è un trionfo. «Ho trovato i due gioielli a un metro di distanza l'uno dall'altro. Ho ringraziato l'intero universo e mia moglie ha pianto tutto il giorno», sorride.

Cinque chilogrammi di metallo - «È davvero pazzesco! - esclama Veronique -. Mio marito è fantastico, sono fiera di lui».

Quest'ultimo ha pubblicato la sua storia sui social network. «Diverse persone mi hanno persino contattato per fare ricerche sui loro terreni con il mio rilevatore».

Lo scorso fine settimana, ha cercato di individuare l'anello di un contadino vodese: «L'ho fatto gratis. Un sorriso non ha prezzo e se posso essere d'aiuto tanto meglio...». Ma le ricerche, questa volta, non sono andate a buon fine. «Per contro, ho recuperato 5 chili di rottami metallici di qualsiasi tipo nel campo, pazzesco!».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
LUCERNA
10 min
Vola nel burrone e ne esce illeso
È andata di lusso al conducente di un furgone che questa mattina è stato protagonista di un incidente avvenuto a Entlebuch
SVIZZERA
1 ora
BNS, i tassi negativi sono «sempre necessari»
La Banca nazionale svizzera ha ribadito oggi la propria disponibilità a intervenire all'occorrenza sul mercato dei cambi, che «rimane fragile»
VAUD
1 ora
Non sa abbastanza bene il tedesco: 22enne romando escluso da Swisscoy
Il centro di competenza dell'Esercito non indicava alcun livello minimo per accedere alla formazione: «È per non scoraggiare nessuno»
SVIZZERA
3 ore
Ecco il primo rifugiato con un impiego fisso presso La Posta
L'azienda descrive così Henok Afewerki: «Da ragazzo dal futuro incerto a collaboratore della logistica con ottime prospettive»
FOTO
SAN GALLO
3 ore
Ne hanno fatto esplodere un altro
Preso di mira la notte scorsa un bancomat a Sevelen. I danni ammontano a circa 100mila franchi
SVIZZERA
4 ore
Svizzeri in vacanza? Sicurezza e prossimità
Il TCS ha elencato una serie di consigli per le vacanze all’estero
ZURIGO
4 ore
«Mentre camminavo la scarpa ha iniziato a squagliarsi da sola»
L'incredibile vicenda accaduta a una zurighese. La colpa sarebbe del dispositivo antitaccheggio nella suola, per gli esperti però è un enigma
SVIZZERA
4 ore
Preferenza indigena e obbligo d'annuncio: «Raccontiamola giusta»
Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale chiedendo di fare luce sulla reale efficacia della misura implementata nel 2018
GINEVRA
5 ore
È il grande giorno del Léman Express
La rete - sulla quale circoleranno 240 treni al giorno - viene inaugurata oggi. Fra tre giorni sarà aperta al pubblico
SVIZZERA
6 ore
La ripresa congiunturale? Solo nel 2021
Gli esperti della SECO pronosticano che il PIL continuerà a crescere anche l'anno prossimo (+1,7%) e quello seguente (+1,2%)
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile