Foto d'archivio
ITALIA / SVIZZERA
23.05.19 - 07:420

Sequestrate 1600 auto in 9 paesi, anche in Svizzera

Le auto venivano usate per compiere furti, rapine e altre attività illecite in tutta Europa

VENEZIA - In Italia e in altri 9 paesi tra cui la Svizzera è in corso il sequestro di 1.600 vetture, per un valore complessivo di 13 milioni di euro, intestate a sei prestanome di nazionalità romena e usate per compiere furti, rapine e altre attività illecite in tutta Europa.

Il blitz, coordinato dai Carabinieri del Comando provinciale di Venezia, è in corso oltre che in Italia e Svizzera, anche in Romania, Spagna, Germania, Francia, Bulgaria, Austria, Ungheria e Polonia con il supporto della polizia dei rispettivi stati coinvolti.

Il sequestro delle auto costituisce la prosecuzione di un'attività investigativa nei confronti di un gruppo criminale composto da oltre 40 soggetti appartenenti a minoranza rom romena, che ha consentito agli inquirenti italiani di eseguire 10 ordinanze di custodia cautelare (otto in carcere, di cui una minore, una agli arresti domiciliari, un divieto di dimora), emesse dai gip di Venezia e Verona, nonché del Tribunale per i minorenni di Venezia.

I dettagli dell'operazione saranno illustrati in una conferenza stampa alle 10.30 presso il Comando Carabinieri, a cui parteciperà anche un funzionario Europol.

Gli indagati devono rispondere, a vario titolo, di falsità in atti mediante induzione in errore del pubblico ufficiale. Sono inoltre accusati della commissione di vari reati, in particolare rapine e furti con destrezza ai danni perlopiù di anziani, con la sottrazione di preziosi e/o orologi di pregio (in gran parte rolex), mediante la cosiddetta "tecnica dell'abbraccio".

Alcuni degli arrestati sono stati localizzati e fermati negli ultimi giorni in Spagna e Inghilterra su mandato di arresto Europeo grazie anche alla collaborazione delle forze di polizia estere, attivate attraverso la cooperazione Europol.

È stata accertata la responsabilità in 102 episodi commessi nelle regioni del centro-nord Italia e in Spagna. Gli indagati su quest'ultimo fronte sono accusati di concorso in rapina, furto con strappo, furto aggravato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
19 min

Equivalenza della borsa: il 1. luglio scatta il Piano B

L'UE figurerà nell'elenco delle giurisdizioni che pongono restrizioni al commercio di azioni di società svizzere e non potrà negoziare azioni sul mercato azionario elvetico

ITALIA / SVIZZERA
36 min

Bimbo chiuso in auto a 40 gradi, svizzeri denunciati

Un poliziotto ha rotto il finestrino del veicolo per liberare il piccolo che chiedeva aiuto

VALLESE
1 ora

Cade un aliante ad Arbaz, morti i due occupanti

Le due vittime dello schianto avvenuto ieri pomeriggio sono un vallesano di 48 anni e uno svittese di 63 residente nella regione

FOTO
ZURIGO
2 ore

Zurighese morto nello schianto ad alta velocità: «È come se avessi perso mio figlio»

La reazione del rapper Azet, in seguito alla morte del suo manager in un incidente automobilistico in Kosovo. L'amico di lunga data, Sado Maksuti, ha dovuto portare la cattiva notizia alla famiglia

NEUCHÂTEL
3 ore

Maltempo in Val-de-Ruz: un morto e danni per milioni di franchi

Una donna era stata trovata gravemente ferita intrappolata nella sua automobile ed è deceduta. La strada tra Villiers e Le Pâquier è molto danneggiata e rimarrà chiusa fino a nuovo avviso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report