Keystone - foto d'archivio
GINEVRA
15.05.19 - 17:520

Corruzione in aeroporto, indagato il responsabile alla sicurezza

Il Ministero Pubblico ha aperto un procedimento per corruzione attiva, corruzione passiva e infedeltà nella gestione pubblica

GINEVRA - Il responsabile del dipartimento di sicurezza dell'Aeroporto di Ginevra è sospettato di corruzione in merito all'assegnazione di alcuni appalti pubblici a una società di sicurezza ginevrina. L'informazione, anticipata oggi da Tribune de Genève e 20 minutes, è stata confermata nel pomeriggio dal Ministero Pubblico ginevrino.

In un comunicato, la Procura ha indicato di aver condotto alcune perquisizioni in vari siti dello scalo di Ginevra nell'ambito di un procedimento contro due imputati per corruzione. Oltre al capo della sicurezza aeroportuale, nel mirino della giustizia è finito anche il responsabile della società di sicurezza ginevrina che ha ottenuto gli appalti. Il Ministero Pubblico ha aperto un procedimento per corruzione attiva, corruzione passiva e infedeltà nella gestione pubblica.

I due, per i quali vale il principio della presunzione d'innocenza, son stati sentiti oggi dalle autorità. Lo scorso febbraio la Procura aveva avvisato la polizia in merito a possibili atti di corruzione all'interno dell'Aeroporto.

Il Ministero Pubblico ha precisato inoltre di aver aperto un altro procedimento contro ignoti. Il caso riguarda alcune irregolarità segnalate dalla Corte dei conti nell'ambito di una gara d'appalto del 2018 riguardante «i servizi di sicurezza dell'Aeroporto di Ginevra».
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
GIORNATA DELLA BUONA AZIONE
30 min

Oggi hai già raccolto punti Karma?

È facile aiutare gli altri: Sämi l’ha provato di persona per le strade di Zurigo, addolcendo la giornata di alcune persone. Fatti ispirare!

SVIZZERA
51 min

«Chi non ha previsto nulla di importante scenda dal treno»

I passeggeri di un Intercity che nell'ora di punta collega Bienne a Zurigo sono stati pregati di scendere. Le FFS si scusano ma motivano l'annuncio con ragioni di sicurezza

VIDEO
BERNA
9 ore

Una rotonda bernese fa impazzire i social

Tante le fotografie e i video apparsi sui social network che ne celebrano l'idea. Richieste sono arrivate anche dal Canada

BERNA
10 ore

Abusa della baby sitter 15enne: «Pratiche disgustose»

Un padre di famiglia è stato condannato a 33 mesi. La ragazzina ha ottenuto 15mila franchi di risarcimento

SVIZZERA
15 ore

Congedo paternità, il Governo respinge anche le due settimane

Per il Consiglio federale anche il controprogetto indiretto all'iniziativa che chiede quattro settimane è da bocciare

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report