Screenshot
STATI UNITI / SVIZZERA
15.05.19 - 20:410

Cade in parapendio, un soccorritore svizzero lo salva

Un cittadino elvetico in vacanza a Salt Lake City nello Utah ha assistito a un incidente che ha coinvolto un parapendio. La sua esperienza e la sua reazione immediata gli hanno salvato la vita

SALT LAKE CITY - Un appassionato di parapendio svizzero, in vacanza nello Utah, ha salvato la vita a un "collega" americano. Il cittadino elvetico - come riferito dalla televisione locale KuTV - era a Salt Lake City per praticare il suo sport preferito, quando lunedì si è trovato invischiato in un potenziale incidente mortale.

Reazione immediata - Un altro parapendista, destabilizzato da una folata di vento improvvisa, si è infatti schiantato al suolo nelle sue vicinanze. Una possibile tragedia. Ma Marino Sutter, che fortunatamente è un soccorritore esperto, non si è lasciato sopraffare dal panico.  Si è tolto l'imbragatura, si è sbarazzato del proprio equipaggiamento ed è subito corso al capezzale dello sfortunato collega per prestargli soccorso.

Salva-vita - L'uomo, inizialmente, ha avuto il timore di aver dimenticato le nozioni fondamentali di salvataggio a causa dei suoi sei mesi "sabbatici", ma tutto è andato per il meglio. «Avevo ancora tutto in mente», ha spiegato Sutter. Nella caduta, il parapendista ha riportato serie lesioni alla schiena e alle gambe, ma grazie all'intevento dello svizzero ha avuto salva la vita.

«Ha fatto un lavoro fantastico» - Il comportamento di Sutter è stato elogiato anche da Steve Mayer, istruttore e proprietario del locale club di parapendio "Cloud 9". «Ha fatto un lavoro fantastico», sottolinea l'uomo al Blick. «Si è preso cura di ogni aspetto. Ha tenuto sotto controllo i segni vitali e ha impartito i giusti ordini alle altre persone accorse».

Ogni mondo è Paese - Sutter ha pure coordinato i soccorsi arrivati sul posto. «Abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra, anche se mi trovavo in un altro Paese. Tutto è funzionato alla grande anche senza parlare». L'elvetico ha infatti potuto appurare che i protocolli d'emergenza sono simili in ogni parte del mondo. L'ultimo pensiero va alla vittima dell'incidente. «Gli auguro di ristabilirsi presto e di avere tanta forza».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Swatch-Calvin Klein, fine della collaborazione
La decisione è stata presa dal gruppo orologiero in seguito alle recenti incertezze a livello di management presso il marchio di alta moda americano
SVITTO
2 ore
Cabina precipitata nel vuoto, colpa del vento
Riapertura prevista per venerdì
SVIZZERA
3 ore
Assegnazione Mondiali 2006, perizia medica su Beckenbauer
Visto lo stato di salute, non è chiaro se e quando sarà in grado di prendere parte a un procedimento penale. I fatti saranno prescritti nell'aprile 2020 e il tempo stringe
SVIZZERA
3 ore
Condanne penali, gli ex jugoslavi sono al primo posto
Per le infrazioni alla Legge sugli stupefacenti, 900 condanne sono state emesse a cittadini dell'Africa orientale, quasi 500 ad albanesi tra 18 e 29 anni
VIDEO
BERNA
4 ore
Pirata della strada sull'A1, sfiorato il frontale
Scena da brivido immortalata dalla dashcam di un automobilista che ha evitato per un soffio lo scontro con un SUV con rimorchio per cavalli
ARGOVIA
5 ore
Accoltellato sotto casa: in manette un parente
Il delitto risale a maggio. Da mesi la polizia era sulle tracce dell'omicida
ZURIGO
6 ore
Colpo di scena da Sunrise: annullato l'incontro per acquistare UPC
Si sarebbe dovuta tenere domani l'assemblea generale per acquisire UPC. Ma gli azionisti hanno fatto saltare il tutto
SVIZZERA
6 ore
Eccessi di velocità, vietati ma (a volte) tollerati
Un terzo della popolazione svizzera tollera gli eccessi di velocità sulle strade extraurbane, secondo uno studio dell'Upi
ZURIGO
8 ore
UBS: utile netto in calo, ma meglio del previsto
In particolare emerge una buona tenuta della gestione patrimoniale, anche se tale attività non è riuscita a compensare gli effetti negativi dei tassi bassi e delle incertezze geopolitiche
ZURIGO
8 ore
Accattoni allo svincolo e la polizia dà l'allarme
Fingono una panne e poi chiedono i soldi a chi si ferma, la Cantonale: «Illegale, oltre che molto pericoloso»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile