tipress (archivio)
I giudici di Bellinzona avevano stabilito che le Tigri Tamil non devono essere considerate un'organizzazione criminale
BERNA
20.04.19 - 11:570

Le Tigri Tamil sono un'organizzazione criminale?

Dovrà stabilirlo il Tribunale federale dopo il ricorso del Ministero pubblico della Confederazione contro la sentenza dello scorso giugno

BERNA - Il Tribunale federale (TF) dovrà stabilire se le Tigri Tamil siano un'organizzazione criminale. Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha infatti inoltrato ricorso contro la sentenza del Tribunale penale federale (TPF) dello scorso giugno.

Un portavoce della procura federale ha confermato a Keystone-ATS l'informazione dei giornali di CH Media (la joint venture fra le testate di AZ Medien e i titoli regionali del gruppo NZZ), ma non ha fornito indicazione alcuna sugli argomenti su cui ha fondato il ricorso.

Quale prima istanza, il TPF ha giudicato lo scorso giugno tredici imputati accusati di aver spalleggiato finanziariamente le Tigri per la liberazione della patria Tamil (comunemente conosciute come Tigri Tamil o LTTE), gruppo ribelle dello Sri Lanka annientato nel 2009. I giudici di Bellinzona hanno stabilito che le Tigri Tamil non devono essere considerate un'organizzazione criminale e, di conseguenza, ha assolto tutti gli imputati dall'accusa di partecipazione e sostegno a un'organizzazione criminale avanzata dal MPC. L'indagine della procura federale è durata nove anni ed è costata quattro milioni di franchi.

Cinque accusati sono comunque stati condannati dal TPF a pene detentive con la condizionale per truffa per mestiere e falsità in documenti.

Secondo quanto riportato dai giornali, anche l'avvocato zurighese Marcel Bosonnet, difensore del leader del World Tamil Coordinating Committee (WTCC, l'organizzazione che rappresenta l'etnia nella Confederazione), condannato a 24 mesi sospesi con la condizionale, ha deciso di ricorrere al TF. Il legale chiede l'assoluzione per gli aspetti secondari imputati al suo cliente.

Commenti
 
Tato50 4 mesi fa su tio
I primi profughi arrivati in Svizzera decine di anni fa erano i Tamil. Non c'era ancora l'organizzazione attuale e i "soci" si presentavano ad uno sportello di un Cantone dove gli veniva aperto un conto (limitato) dove poter attingere per vivere degnamente. Poi qualche cosa ciominciava a non quadrare e a questi "signori" si presero le impronte digitali per una verifica. Con documenti falsi certi avevano conti aperti in 15 Cantoni. Tè capii Carletto come ieva già onesct i prim arivaaa ? Da li tutti sono poi stati registrati e dattiloscopati (non è una parolaccia) cosa che si fa tutt'ora. E ogni tanto dall'AFIS esce che il Marco si chiama anche Sandro - Giuseppe - Antonio con relativo cognome cambiato ;-((
miba 4 mesi fa su tio
Minoranza di secessionisti, comunisti filo marxisti-leninisti, tristemente noti per il massacro di Aranthalawa nel quale (1987) hanno trucidato 33 monaci buddisti (ma non è l'unico massacro di cui si sono macchiati), promotori della guerra civile in Sri-Lanka, inventori della cintura esplosiva e primi ad usare le donne come attentatrici suicide, attualmente considerata un'organizzazione terroristica da 32 paesi, inclusa l'Unione Europea, gli Stati Uniti e l'India e la lista continua.... I giudici di Bellinzona hanno però stabilito che le Tigri Tamil non devono essere considerate un'organizzazione criminale.... Suvvia, lè tüta brava gent!!
centauro 4 mesi fa su tio
@miba Se è vero quello che hai scritto allora il TF li giudicherà degli eroi difensori dei propri diritti!!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO
SVIZZERA
8 ore

I bus a lunga percorrenza vogliono conquistare la notte

Stentano a decollare i collegamenti nazionali introdotti nel giugno del 2018

FOTO E VIDEO
ZUGO
10 ore

Il re della lotta è Christian Stucki

Il 34enne bernese ha superato in finale il "padrone di casa" Joel Wicki. La tre giorni di Festa federale è stato un successo, anche di pubblico: oltre 420'000 gli appassionati presenti

VALLESE
15 ore

Incidente aereo sul Sempione, tre morti

Il Piper era decollato da un aeroporto vodese e avrebbe dovuto atterrare in Italia. Tra le vittime pure un neonato

SVIZZERA
16 ore

Quando i treni bruciano il rosso

Nel 2018 sono stati ignorati 363 segnali ferroviari: si tratta di un record

ZURIGO
16 ore

14enne ruba un'auto e se ne serve in piena notte

Con l'adolescente viaggiavano due 15enni. Inutile il tentativo di fuggire a un controllo di polizia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile