Google Maps
Talstrasse, una delle vie teatro delle intimidazioni
ZURIGO
15.04.19 - 12:250

Con un'arma fuori dal finestrino, arrestati due giovani

Due ventunenni hanno creato un certo panico, sabato, in vari quartieri di Zurigo. Alla fine l'oggetto si è rivelato finto

ZURIGO - La polizia comunale di Zurigo ha arrestato sabato due 21enni che circolavano in vari quartieri brandendo fuori dal finestrino dell'auto un'arma poi risultata un'innocua imitazione.

Dopo aver ricevuto alcune segnalazioni una pattuglia ha intercettato la vettura dei giovani, avvicinandosi con le dovute precauzioni, indicano le forze dell'ordine in un comunicato odierno. Per i due occupanti del veicolo sono scattate le manette: sono stati inoltre portati al posto di polizia.

Nella nota l'autorità ricorda che anche per gli agenti le armi finte non sono distinguibili da quelle vere: portarle con sé, oltre ad essere vietato, può condurre a situazioni pericolose.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
8 ore

Apre il baule per salvare il cane, ma la proprietaria s’indigna

Ha notato l’animale sotto il sole e si è accorto che la macchina non era chiusa a chiave. Quando la donna ha fatto ritorno al suo veicolo, i toni si sono accesi

VALLESE
9 ore

Sfiorati i 36 gradi in Vallese

Al momento l'aria è estremamente calda a media e alta quota e ciò ha fatto segnare record di temperatura per giugno in molte stazioni di rilevamento nelle Alpi e nel Giura

BERNA
14 ore

Auto finita nel lago di Thun, recuperato un cadavere

Il corpo senza vita di un uomo 56enne è stato recuperato oggi nel veicolo uscito di strada ieri. Si trovava a 80 metri di profondità

SONDAGGIO
ZURIGO
14 ore

Crisi d'asma sul treno: «Invece di aiutare, hanno cambiato scompartimento»

Una donna di 45 anni ha avuto un grave attacco d'asma alla stazione di Zurigo, ma l'aiuto ricevuto non è quello che ci si aspetterebbe in questi casi

SAN GALLO
16 ore

Due giovani ghepardi allo zoo del Knie

Arrivati da poco dal Sudafrica, i due felini hanno trascorso tre mesi in quarantena nel parco zoologico di Gossau. Il direttore: «Dobbiamo ancora dar loro un nome»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report