Immobili
Veicoli
20M
GRIGIONI
03.04.19 - 18:270

Pena massima per il pirata che uccise Larissa Caviezel

Il 41enne dovrà trascorrere i prossimi sei anni della sua vita in carcere, il genitore della ragazza: «Si chiude un capitolo doloroso»

COIRA - Il Tribunale regionale di Domat/Ems (GR) ha condannato a sei anni di carcere l'automobilista 41enne che ha travolto e ucciso una scooterista 27enne nel gennaio del 2017 fra Felsberg e Domat/Ems.

A questa sanzione - inflitta per omicidio intenzionale con dolo eventuale - si aggiunge una pena pecuniaria di 60 aliquote giornaliere da 90 franchi, così come una multa di 300 franchi.

L'incidente è avvenuto attorno alle 5:30 di mattina. Su un rettilineo l'automobilista condannato ha cercato di superare due vetture che lo precedevano, scontrandosi con la motociclista proveniente dalla direzione opposta. La 27enne, scaraventata per una quarantina di metri, ha riportato gravi ferite ed è morta sul posto.

Secondo la corte, è chiaro che con la sua manovra spericolata l'automobilista - cittadino italiano - doveva essere cosciente delle possibili conseguenze mortali. Specialmente perché il tutto è avvenuto quando ancora faceva buio.

La situazione è aggravata anche dal fatto che l'imputato aveva consumato marijuana, arrivando ad una concentrazione di THC pari a 4,5 microgrammi per litro di sangue, un dato che supera nettamente la soglia critica di 1,5.

Nel 1997 il pirata della strada aveva già provocato un incidente dalle conseguenze mortali. Da allora percepisce una rendita AI. Essendo l'episodio risalente a più di cinque anni fa non è però stato preso in considerazione.

La sentenza non è ancora passata in giudicato ed è possibile fare ricorso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Il voucher "per la normalità" non piace a tutti
L'idea: un buono da 200 franchi per ogni svizzero, da spendere in ristoranti e cultura. Ma la politica storce il naso
VALLESE
14 ore
Caduta fatale a Zermatt
Uno sciatore spagnolo di 46 anni ha perso la vita ieri pomeriggio sul comprensorio vallesano.
SVIZZERA
14 ore
Oltre 87mila contagi e 35 decessi nel weekend svizzero
In salita i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,3% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
18 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
19 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
SVIZZERA
19 ore
In Svizzera la vaccinazione dei bambini stenta a decollare
La quota nazionale è del 5,2%. L'adesione più alta si registra a Basilea Campagna e Basilea Città
SVIZZERA
19 ore
L'esercito distribuisce mascherine scadenti?
Giacciono da mesi nei magazzini militari. E vengono vendute ai Cantoni a prezzo simbolico. È polemica
SVIZZERA
20 ore
Prova sirene alle porte, ecco quando non dovrete spaventarvi
Il test, essenziale per verificare il loro corretto funzionamento in caso di emergenza, avrà luogo mercoledì 2 febbraio.
SVIZZERA
22 ore
Aiuto ai media: si profila un classico Röstigraben
In Romandia le misure di sostegno statale sono viste meglio rispetto alla Svizzera tedesca
SVIZZERA / RUSSIA
1 gior
Il conflitto russo-ucraino, un rischio anche per la Svizzera
L'Europa (e anche il nostro paese) potrebbero restare senza il gas proveniente dalla Russia. Ecco gli scenari
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile