BERNA
28.03.19 - 16:350

Tubercolosi sul treno? Passeggeri bloccati

Martedì sera, gli occupanti di un treno regionale non sono stati autorizzati a lasciare lo scompartimento in ragione di un sospetto caso di TBC. Una misura totalmente esagerata, secondo l'esperto

BERNA - «Si prevedono ritardi a causa di un'emergenza medica». È questo il messaggio diffuso per interfono , martedì sera, ai passeggeri del RE3375, che collega Berna a Bienne (BE). «Eravamo nella stazione di Lyss (BE), ma ci hanno impedito di uscire dal treno. Le porte sono rimaste chiuse», racconta R.S. a 20 Minuten.

Secondo il lettore, un viaggiatore aveva precedentemente riferito a un controllore di avere la tubercolosi. «Quando ho visto la polizia e il personale medico salire sul treno ho iniziato ad avere una brutta sensazione», racconta il 28enne. Secondo il giovane, tuttavia, gli altri passeggeri non si sono fatti prendere dal panico.

«Non sembrava malato» - Dopo trenta minuti buoni, le porte si sono finalmente aperte e le persone sono riuscite a scendere. Tutti hanno dovuto fornire le loro generalità alla polizia. Secondo R.S., solo un viaggiatore è rimasto sul vagone. «Non sembrava malato. ma era ancora sotto controllo del personale sanitario».

Contattata, la polizia è stata molto evasiva. Ha confermato solo un caso sospetto di "malattia potenzialmente contagiosa" senza voler precisare di quale malattia fosse.

È stata l'équipe di medicina cantonale bernese a svelare il mistero: «Si è trattato di un caso sospetto di tubercolosi, che, in seguito agli accertamenti, non è stato confermato».

Secondo il medico cantonale Linda Nartey, tali misure sono normali quando si tratta di malattie contagiose, che richiedono un intervento rapido per impedire che si diffondano.

Per l'immunologo bernese Beda Stadler, l'azione di martedì sera è stata totalmente sproporzionata. Secondo lui, un caso di tubercolosi non giustifica tali misure, a differenza del virus Ebola, dell'antrace o delle situazioni che coinvolgono sostanze radioattive. «La tubercolosi non è altamente contagiosa, anche quando la persona infetta sta già soffrendo di febbre alta e tosse». Per contrarla è necessario essere nella stessa stanza di una persona infetta, ma per diverse ore. Questa malattia viene trattata con antibiotici speciali.

Martedì sera, verso le 22:00, gli altri passeggeri hanno ricevuto una telefonata dalla polizia bernese che li rassicurava sull'assenza di pericoli per la loro salute.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tip75 2 anni fa su tio
qua stanno facendo la gara a chi la racconta più grossa,come dire scopate senza preservativo tanto l aids non esiste...tra l altro questo qui non poteva preoccuparsi prima di salire???
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
2 ore
Keller-Sutter: «Il 2G è il prossimo possibile passo»
Un obbligo vaccinale, anche solo per determinate categorie, non viene invece preso in considerazione.
SVIZZERA
4 ore
Cosa abbiamo chiesto a Google nel 2021?
Il colosso del Web ha pubblicato le classifiche dei termini più ricercati dell'anno in Svizzera.
GINEVRA
6 ore
Il cane poliziotto salva un anziano nel bosco
L'uomo è stato rinvenuto in stato di ipotermia, ma cosciente.
ZURIGO 
6 ore
Il Presidente di Credit Suisse ha violato l'obbligo di quarantena
Doveva restare a casa, invece è volato con un jet privato nella penisola iberica.
BERNA
7 ore
Morto per aver usato il telefonino durante il volo
Il SISI ha chiarito le circostanze che hanno portato allo schianto un esperto pilota di alianti, nel 2016.
SVIZZERA
8 ore
Morto l'ex presidente di Novartis e UBS Alex Krauer
Era stato pure uno degli artefici della fusione tra Ciba-Geigy e Sandoz.
SVIZZERA
10 ore
Il ministro meno amato? «Preferisco restare fedele alle mie idee»
Dopo il discorso tenuto per l'elezione alla presidenza della Confederazione, Cassis ha incontrato i media.
ZURIGO
10 ore
Shopping da record a Natale, nonostante il Covid
Gli svizzeri spenderanno oltre 300 franchi a testa per i regali.
VAUD
10 ore
Si ubriaca con le allieve e ci dorme assieme. Addio insegnamento
Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».
BERNA
11 ore
Secondo pilastro, primo sì alla riforma
Per la maggioranza del Consiglio nazionale l'abbassamento di 0,8 punti dell'aliquota di conversione è indispensabile
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile