Sono diversi i cittadini che si stanno impegnando a raccogliere i fondi per aiutare la famiglia del piccolo Ilias
BASILEA CITTÀ
25.03.19 - 11:190

La 75enne resta in custodia per tre mesi

Ignote ancora le cause del folle gesto dell'anziana che ha ucciso il bimbo di 7 anni. Intanto si moltiplicano i gesti di solidarietà nei confronti della famiglia colpita dal lutto

2 mesi fa Dopo l’omicidio la 75enne ha chiamato i media

BASILEA - Prioritaria, ora, è una perizia psichiatrica utile a capire se abbia o meno agito coscientemente. Nel frattempo, però, la 75enne che ha ucciso il piccolo Ilias M. a Basilea resta dietro le sbarre. Una misura di custodia per tre mesi è stata decisa dalla procura basilese. La misura, se il caso, potrà essere estesa ulteriormente.

Nel frattempo, la città continua a manifestare la propria vicinanza alla famiglia colpita dal doloroso lutto. In molti, anche fuori dai confini di Basilea, hanno deciso di offrire un sostegno finanziario. Tra questi Eduard (27 anni) di Lucerna. «Come tutti sono rimasto scioccato da questa tragedia. Anche se non ho figli, posso immaginare cosa possa voler dire perdere un figlio in questo modo», spiega. Il giovane è a conoscenza dei costi che una famiglia deve sostenere in casi come questi: «Tra trasporti e funerale servono diverse migliaia di franchi».

Venerdì, tramite Facebook, ha lanciato una raccolta fondi: «Come segno di solidarietà e, naturalmente, come supporto per la giovane famiglia. Hanno bisogno di aiuto e vorrei che lo ricevessero». L'obiettivo è raggiungere 20.000 franchi. «Anche se arriverà meno non importa. L'importante è fare avere loro qualcosa», spiega Eduard.

Anche la squadra di calcio ha raccolto fondi - Anche l'FC Dardania Basel ha raccolto fondi per la famiglia. Su Facebook ha scritto: «Vogliamo ringraziare i giocatori, le loro famiglie, i loro amici e membri del consiglio che ieri hanno raccolto oltre 5.000 franchi in due ore con un'iniziativa voluta dai calciatori per sostenere la famiglia. Possa Dio premiare i partecipanti che si sono mostrati solidali con la famiglia del piccolo. Riposa in pace piccolo Ilias». Il club ha anche partecipato alla marcia funebre di sabato.

Anche Jetmira Avdili, di Soletta, ha raccolto qualcosa: «Circa 1500 franchi». E afferma che cercherà di offrire ulteriore supporto. «Quando hanno ricevuto il denaro, i genitori di Ilias si sono detti sorpresi. Non si aspettavano un gesto simile». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

Ritirato il recipiente di vetro del BÉABA Babycook Néo

A causa di un difetto di produzione, il recipiente può rompersi e rivelarsi pericoloso

BASILEA CITTÀ
2 ore

Art Basel: bimbo distrugge un'opera d'arte contemporanea

Il figlio di una visitatrice ha pesantemente danneggiato un'enorme mosca filigranata

FOTO E VIDEO
BASILEA
2 ore

Paura in volo. «Ero spaventata e convinta: ora cadiamo»

A causa di violente turbolenze, diverse persone sono state trasportate all'ospedale di Basilea subito dopo l'atterraggio del volo proveniente da Pristina

SVIZZERA
2 ore

Hotelplan è ottimista

Per le imminenti ferie balneari il tour operator si aspetta un numero maggiore di prenotazioni all'ultimo minuto

SVIZZERA
2 ore

Santésuisse: «I costi della salute aumenteranno del 3%»

In alcuni ambiti, per i prossimi due anni, l'incremento potrebbe addirittura superare il 5%, avverte l'organizzazione delle casse malattia

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report