Il "meme" incriminato
+ 1
ARGOVIA / ZURIGO
03.03.19 - 21:140
Aggiornamento : 04.03.19 - 10:18

Un meme su Snapchat, lo scontro e le coltellate

Trenta giovani si sono scontrati sabato. Una rivalità tra due bande è degenerata attraverso i social network

SPREITENBACH - La rissa scoppiata ieri a Spreitenbach, che ha coinvolto circa 30 giovani di varie nazionalità, avrebbe potuto avere un epilogo ben più grave. Un 15enne, pugnalato, è stato ricoverato in ospedale. Le sue condizioni non sono però gravissime, nonostante sia stato tenuto sotto osservazione.

20 Minuten, ora, avanza una spiegazione dietro il violento scontro. Secondo un adolescente di Zurigo, ad affrontarsi sono stati due gruppi rivali: uno di Spreitenbach (AG) e l'altro di Dietikon (ZH).

«Tutto è iniziato circa una settimana fa su Snapchat», spiega il ragazzo. Il motivo? Un "meme" su Spreitenbach definita il "Bronx della Svizzera". A quel punto i giovani zurighesi hanno voluto dimostrare di essere loro il vero ghetto. Ed hanno sostituito nel meme il nome di Spreitenbach con quello della loro città.

I giovani della banda rivale non hanno gradito ed è iniziato lo scontro, prima sui social, poi sulla strada. Alcuni ragazzi si sono armati di coltello, spranghe e cacciaviti. «Uno dei giovani di Dietikon ha poi trovato una bottiglia di alcol e ha colpito un ragazzo di Spreitenbach in testa», prosegue il testimone.

Secondo altre testimonianze, la "guerra delle bande" tra gli argoviesi e gli zurighesi è storia vecchia.

Allertata poco dopo le 16.30 da alcuni ragazzi feriti, la polizia si è recata sul posto con una dozzina di uomini. Nei pressi del centro commerciale, gli agenti hanno trovato un gruppo di giovani, uno dei quali (proprio il quindicenne) aveva una grave lesione alla gamba.

Il giovane è stato portato d'urgenza in ambulanza all'ospedale. «È stato molto fortunato», ha sottolineato il portavoce della polizia argoviese.

Secondo le testimonianze raccolte sul posto, alcuni dei protagonisti sarebbero fuggiti prima dell'arrivo delle forze dell'ordine. Le prime ricerche hanno portato all'arresto di un sedicenne.

Quest'ultimo ha confessato di aver inferto delle coltellate durante lo scontro: Il procuratore responsabile dei minori nel Canton Argovia ha aperto un'inchiesta. Le indagini sono attualmente in corso.

Lettore 20minuten
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
SVIZZERA
3 ore
Quella montagna verde che fa storcere il naso ai puristi del rossocrociato
Presentata oggi dalla Federazione Svizzera di Calcio, la nuova maglia da trasferta della Nazionale non sembra fare l’unanimità tra i tifosi
SVIZZERA
4 ore
Berna, la città migliore in Europa in cui stare al volante
Secondo "l'indice di guida nelle città 2019" di Mister Auto, la capitale svizzera si piazza al quarto posto a livello globale
SVITTO
9 ore
Travestito da Ku Klux Klan, il politico lascia l'UDC
Il giovane attaccò con dello spray al peperoncino il partecipante a una manifestazione antirazzista post Carnevale
SVIZZERA
9 ore
«Il 9 febbraio è la sconfitta che brucia di più»
È l'iniziativa contro l'immigrazione di massa il cruccio più grande di Christian Levrat. Secondo il 49enne è stata sottovalutata dal suo partito
GRIGIONI
12 ore
Sbanda sulla neve e si ribalta
L'incidente è avvenuto questa mattina ad Andeer sull'A13. Illesi il conducente e il suo cane
APPENZELLO INTERNO
12 ore
Ex procuratore rinviato a giudizio per favoreggiamento
Herbert Brogli avrebbe condotto «in malo modo» l'indagine caduta in prescrizione nel 2017 per la morte sul lavoro di un apprendista
SVIZZERA
13 ore
Da oggi è possibile aprire un conto presso la criptobanca Seba
Che gestirà cinque criptovalute (fra le quali i Bitcoin ed Ether). Clientela-tipo? Banche, professionisti della finanza e privati benestanti
GRIGIONI
15 ore
Operaio rimane schiacciato sul cantiere
L'uomo, un 43enne, ha riportato ferite alla parte superiore del corpo
ZURIGO
17 ore
Operazioni di volo: «Le tasse sono troppo elevate»
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha imposto una loro riduzione a partire dal 1° aprile 2020
SVIZZERA
17 ore
Christian Levrat non si ricandiderà
«Sono stato presidente per dodici anni, con molto piacere ed energia, ma è una funzione logorante, sia sul piano politico che personale» ha dichiarato il presidente del PS
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile