Keystone
+3
VALLESE
19.02.19 - 19:080
Aggiornamento : 19:51

Valanga a Crans-Montana: il primo bilancio è di 4 feriti

Secondo le indicazioni di altri sciatori, potrebbero esserci ancora delle persone sotto la neve. Le ricerche dei dispersi proseguono

CRANS-MONTANA - Il bilancio provvisorio della valanga che ha investito la pista Kandahar nella stazione sciistica vallesana di Crans-Montana questo pomeriggio è di quattro feriti, di cui uno in modo grave. Lo ha comunicato la polizia cantonale in una conferenza stampa convocata alle 19.

Secondo le indicazioni di altri sciatori, però, potrebbero esserci ancora delle persone sotto la neve. Le ricerche di eventuali dispersi, pertanto, proseguono. I soccorritori sul posto sono 244, appartenenti a diversi corpi. Vengono impiegati anche otto elicotteri e gatti delle nevi.

Christian Varone, comandante della polizia cantonale vallesana, ha spiegato che la valanga ha delle dimensioni importanti: 840 metri di lunghezza per 100 metri di larghezza.


Keystone
Christian Varone, polizia cantonale vallesana, in conferenza stampa

Il Ministero pubblico vallesano ha aperto un'inchiesta. Le ipotesi al momento sono molte: la valanga potrebbe essere stata provocata dagli sciatori o essere spontanea, complici le condizioni climatiche. Tutti gli elementi dovranno essere considerati per determinare la possibilità di aprire un procedimento per negligenza e lesioni personali.

«È un momento tragico - ha detto il direttore degli impianti di risalita della stazione di Crans-Montana -. Il mio pensiero va alle persone che sono state toccate fisicamente e psicologicamente da questo triste evento e ai loro familiari. Mi dispiace. E mi dispiace anche per i turisti in vacanza nella nostra zona confrontati con quanto accaduto».

 

Keystone
Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Un'altra sberla al turismo»
Svizzera Turismo commenta la decisione della Germania.
BERNA
2 ore
«Abbiamo ancora 4 settimane per evitare di chiudere tutto»
Alain Berset e Lukas Engelberger spiegano i prossimi passi per contrastare l'epidemia di coronavirus
SVIZZERA
4 ore
Numeri raddoppiati in una settimana
Tra il 12 e il 18 ottobre sono state annunciate 19'478 nuove infezioni. La settimana prima erano 8749.
SVIZZERA
5 ore
Un bollettino giornaliero simile a quello di ieri
Nel nostro Paese sono stati effettuati 26'537 tamponi in un giorno. Il 19,8% ha dato esito positivo.
SVIZZERA
5 ore
Qual è l'impatto del virus sul personale sanitario?
Amnesty International chieda che venga effettuata un indagine. Nel mondo 7'000 professionisti hanno pagato con la salute
SVIZZERA
6 ore
Quasi il 20% degli occupati lascia il proprio impiego
I dati raccolti tra il 2018 e il 2019 mostrano che sono soprattutto i giovani a cambiare lavoro
GERMANIA / SVIZZERA
6 ore
La Germania mette l'intera Svizzera sulla "lista nera"
Anche l'Austria, la Polonia e l'Irlanda sono diventate zone a rischio, secondo il Robert Koch Institut
SVIZZERA / STATI UNITI
7 ore
Una terapia orale per curare (e prevenire) il Covid
La cura (AT-527) è attualmente in fase 2 di sviluppo. La fase 3 dei trial inizierà nel primo trimestre 2021
SVIZZERA
8 ore
Sika: in calo le vendite e la redditività
L'utile netto ha però superato le previsioni degli analisti
SVIZZERA
8 ore
Coronavirus: prolungato l'obbligo di servizio in protezione civile
I militi dovranno prestare servizio per 14 anni, invece che 12, per avere personale sufficiente a combattere la pandemia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile